Una cella in due

Film 2011 | Commedia, 90 min.

Regia di Nicola Barnaba. Un film con Enzo Salvi, Maurizio Battista, Massimo Ceccherini, Simona Borioni, Serena Bonanno. Cast completo Genere Commedia, - Italia, 2011, durata 90 minuti. Uscita cinema venerdì 4 marzo 2011 distribuito da Iris Film Distribution. - MYmonetro 1,88 su 3 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Una cella in due tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

L'avvocato Romolo e il criminale Angelo, trovatisi insieme in cella, decidono di mettere a punto un piano di evasione. In Italia al Box Office Una cella in due ha incassato nelle prime 2 settimane di programmazione 251 mila euro e 120 mila euro nel primo weekend.

Una cella in due è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato no!
1,88/5
MYMOVIES 1,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,13
CONSIGLIATO NO
Trailer in italiano

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Interpreti sinceri intrappolati in gag da manuale.
Recensione di Luca Marra
venerdì 4 marzo 2011
Recensione di Luca Marra
venerdì 4 marzo 2011

Romolo, avvocato coatto, truffaldino, che dice di prendere il Viagra come tranquillante, un giorno viene denunciato dalla moglie che si vendica del suo tradimento con la segretaria/arrampicatrice sociale di turno. In carcere erano finite le singole e gli tocca quindi dividere il "soggiorno" con Angelo, disoccupato con la sindrome da "peter pan" e quella per Goldrake e Mazinga, stampati anche dietro la sua camicia. Nel suo cuore, un amore non ricambiato per la migliore amica e un'amicizia nascente e rocambolesca con Romolo e Manolo, un Massimo Ceccherini nel ruolo di psicopatico che emette due battute e trecento rumori gutturali.
Nicola Barnaba passa dal piccolo al grande schermo puntando sul 'cavallo sicuro' della commedia un po' natalizia di buoni sentimenti con attori di appeal come i comici Enzo Salvi e Maurizio Battista, che esordisce al cinema dopo un'esperienza con Avati ne Il figlio più piccolo. Sono interpreti sinceri che hanno intesa e volontà ma sono ostacolati ancora dalla trappola della gag e quando fanno capolino nel lato più profondo di questa commedia, cioè la storia di amicizia fra i due, sprofondano in performance da migliorare.
Rivedibile anche la promessa di una Cella in due che nella locandina propone un film d'evasione e, più di un delizioso gioco di parole con la location del film, non si trova. Nei novanta minuti si resta in una 'cella' fatta da collaudato format: due o tre facce televisive forti (per esempio Maurizio Battista, attore di teatro ma conosciuto al grande pubblico per Colorado Cafè, o la coprotagonista Nicole Murgia, star di Tutti i pazzi per Amore) abbinate al genere commedia light ma con tanto zucchero di amicizia e lieto fine. Non si tratta di condannare la longa manus dell'influenze del genere televisivo che produce titani economici da "belle giornate" o "immaturi", anche perché gli Usa dimostrano che la tv può insegnare al cinema; si tratta forse di capire che le formulette da marketing aiutano, ma al cinema serve sempre qualcosa in più che i calcoli e le "scommesse sicure" non sanno.
Consoliamoci col piccolo ruolo di Gianni Ferreri, un avvocato caduto in disgrazia che impreziosisce la pellicola con brio e bravura. Anche i backstage nei titoli di coda sono molto divertenti, un segno magari augurale affinché la coda di un film non indimenticabile diventi capo per un cinema migliore.

Sei d'accordo con Luca Marra?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Scritta da Luca Biglioni e da Salvi, prodotta da A&B/GM, è una commedia carceraria con cui esordisce nella regia, su commissione, Barnaba. Con un passato discutibile e un futuro da precario, Angelo si ritrova in carcere nella stessa cella con Romolo, avvocato disinvolto che gestisce grossi affari e che gli ha rovinato la vita. Convivono con Manolo, uno strambo di poche parole, con cui organizzano un'evasione assai turbolenta. Prodotto ibrido e volgaruccio che cerca di conciliare, senza riuscirci, il divertente disegno dei 3 personaggi con i colpi di scena dell'azione. Girato in digitale.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
UNA CELLA IN DUE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
TheFilmClub
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€3,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 9 marzo 2011
Mystyle.asso88

Una cella in due di Nicola Barnaba,è la storia di Romolo(Enzo Salvi), avvocato di successo con una bella famiglia e tanto di amante e Angelo(Maurizio Battista),quarantenne disoccupato in cerca di lavoro,innamorato della sua migliore amica.Il caso vuole che i due finiscano in galera,Romolo per truffa e affari sporchi ed Angelo per tentata rapina ad una tabaccheria.

venerdì 16 dicembre 2011
ultimoboyscout

Romolo e Angelo, per motivi diversi, sono in carcere, dividono la stessa cella e la forzata convivenza li farà diventare amici, facendo proseguire la loro amicizia anche usciti di galera. Film che ha pochissimo da dire e su cui c'è ben poco da dire. Tutto gira intorno ai tre comici, ma da ricordare c'è solo la versione psycho di Ceccherini, che a conti fatti gli si addice [...] Vai alla recensione »

domenica 6 marzo 2011
cacioepepe

soldi buttati.... un film anacronistico ed inutile dove ridere è veramente difficile ..... e meno male che è un film "comico"!!!!!!!!!!!!!!   la cilegina finale è mario corsi (marione) la persona più squallida del panorama radiofonico romano. di tante persone romane e romaniste hanno scelto la peggiore, che ben si sposa con il film(?)

venerdì 4 marzo 2011
filippomart

Non ci sarà da meravigliarsi se questo film incasserà poco e niente. Un film dove tutto è squallido, finto e per niente divertente. Enzo Salvi, e Maurizio Battista soprattutto, riconfermano la loro incapacità di reggere un film (sono molto meglio sul palcoscenico). Il resto è un cast raccogliticcio che proviene da programmi tv, fiction e da chissà dove.

sabato 15 ottobre 2011
Vittorio

Film simpatico e con buone battute.....migliore di tante scempiate di De Sica e Boldi..... "La scienza dice che chi ha gli occhi azzurri ha l'acqua in testa....tu hai gli occhi marroni....m'bè..m'bè"!!! Da vedere...

mercoledì 6 luglio 2016
Ciolo

Il film l'ho visto in televisione, qualsiasi prezzo per biglietto del cinema sarebbe stato eccessivo. Nel complesso è brutto privo di regia e sceneggiatura, buttato lì con un susseguirsi di battute scontate e sentite nei monologhi dei due comici.La miriadi di attorucoli e starlette recuperate dall'oblio della dimenticanza fanno da contorno.

giovedì 10 ottobre 2019
Kalm

Il film non è niente di che però rispetto ai cinepattoni della coppia Boldi-De Sica e meglio. La batttua che fà Enzo Salvi a una persona con le sopracciglie strane quando vengono scambiati per i parenti del morto mi ha piegato dal ridere   "ma c'ai fatto n' frontale co na rondine!" ahahahah

mercoledì 26 ottobre 2011
Ragthai

Tutto sommato meno peggio del previsto, mi aspettavo un film comico di bassa lega, invece sono rimasto sorpreso in positivo, meriterebbe mezza stella in piu. Vedibile.

venerdì 11 marzo 2011
greenago

non capisco come abbia avuto così poco successo

domenica 6 marzo 2011
smallill

Io non so chi abbia messo "ASSOLUTAMENTE NO" io credo invece che una commedia cosi, senza parolacce, e che fa veramente ridere, abbia un voto piu giusto, ha una parte anche umana che parla d'amore e amicizia, insomma nulla a che vedere con quelle cazzate di natale. UNA COMMEDIA D'ARTE... ricredetevi e guardatelo prima di giudicare

FOCUS
INCONTRI
giovedì 3 marzo 2011
Luca Marra

"Scusate tutti”, riaccese le luci dopo la proiezione, Maurizio Battista introduce le sue scuse “preventive” per gli eventuali sbagli da principiante al cinema. Si parla di Una cella in due, film di Nicola Barnaba interpretato, oltre che da Battista, anche da Enzo Salvi, sceneggiatore insieme a Luca Biglioni. Commedia comica di due detenuti strampalati che diventano amici, uscirà domani in un centinaio di copie ed oggi è stata presentata alla Casa del Cinema di Roma.

Frasi
a me bill gates me porta a spasso er mouse
Una frase di Romolo Giovagnoli (Enzo Salvi)
dal film Una cella in due - a cura di monica
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Federico Pontiggia
Il Fatto Quotidiano

Enzo Salvi è un avvocato d’affari con moglie contessa, amante popputa e deontologia in libera uscita, Mauri. zio Battista è disoccupato, sfigato e pelato: condivideranno cella e destino. A parte l’insulso ottimismo del titolo, data la situazione carcer italiana, questa “commedia d’evasione” assembla il peggio su grande schermo: peti, scaracchi, grugniti e latrati (il detenuto schizzato Massimo Ceccherini, [...] Vai alla recensione »

Maurizio Acerbi
Il Giornale

Una compilation di peti, sputi e latrati fa da colonna sonora alle vicende che coinvolgono Enzo Salvi, avvocato con amante annessa, e Maurizio Battista, disoccupato ed improvvisato rapinatore; finiranno in cella insieme ad un improbabile schizzato Massimo Ceccherini. Ogni tanto si sorride con battute del tipo «Com’era tua moglie in cucina? Brutta, come in tutte le altre stanze»; però resta la sensazione [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati