The Unjust

Film 2010 | Thriller 119 min.

Regia di Ryoo Seung-wan. Un film con Jeong-min Hwang, Seung-beom Ryu, Hae-jin Yoo, Ho-jin Jeon, Dong-seok Ma. Cast completo Genere Thriller - Corea del sud, 2010, durata 119 minuti. - MYmonetro 3,00 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi The Unjust tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento martedì 23 aprile 2013

Integrità e corruzione nel cuore della Corea del Sud.

The Unjust è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it e su LaFeltrinelli.it. Compra subito

Powered by  
Consigliato sì!
3,00/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA
PUBBLICO 3,00
CONSIGLIATO SÌ
Un thriller classico che si apre a lucide battute di critica sociale.
Recensione di Nicoletta Dose
domenica 8 maggio 2011
Recensione di Nicoletta Dose
domenica 8 maggio 2011

L'opinione pubblica è inferocita. Un serial killer violenta e uccide numerose bambine della scuola elementare. La polizia, in preda al panico, elimina il primo sospettato senza avere una prova a suo carico e, messa sotto pressione anche dal governo, cerca di insabbiare il caso. Per Choi Cheol-gi, il capitano della polizia, è un'occasione importante per fare carriera e mettere a tacere le voci di una sua amicizia con il gangster Jang Seok-gu. Quando supera il confine per cercare di uscirne pulito scopre che in gioco ci sono poteri forti con i quali sarebbe meglio non avere a che fare.
È complicato seguire l'intreccio di The Unjust: tutti i protagonisti hanno una doppia personalità, convivono con la legalità, la conoscono bene ma sono abili a denigrarla nel momento in cui sono messi alle strette. Documenti e fotografie provano il livello di corruzione dei vari protagonisti, tutti legati tra loro nel doppio gioco della caccia all'assassino. Il piacere di seguire i contorti rapporti tra i personaggi è la forza del film, un crogiolo di elementi classici del thriller poliziesco e di lucide battute di critica sociale. Tradizione di genere e sperimentalismo (narrativo e visivo) si intrecciano in un brillante affresco che mostra un'umanità snaturata degli aspetti più amorevoli. Il regista Ryoo Seung-wan vuole mostrare una società disillusa e senza vergogna, consapevole del livello di corruzione che ha raggiunto e allo stesso tempo incapace di tornare indietro. Malgrado qualche momento di rabbia eccessiva (tutti, dal più onesto al più vigliacco, strappano fogli, gettano a terra libri o calciano i mobili dell'ufficio), la storia procede con equilibrio, anche grazie all'interpretazione seducente del procuratore Ryoo Seung-beom, insieme di talento e sfrontatezza. Lui e altri uomini di poca dignità, all'ombra di grattacieli grigi e altissimi, duellano per una miserevole esistenza.

Sei d'accordo con Nicoletta Dose?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Il detective Chol è incaricato dal capo della polizia di procurarsi un colpevole per gli omicidi di ragazzine che stanno sconvolgendo il paese. Chol si rivolge al gangster Jang, per trovare un capro espiatorio, ma il procuratore Joo intuisce il suo piano e cerca di incastrarlo. Ryoo gioca con lo spettatore e lo tradisce con continui cambi di profilo dei personaggi. Il potere agisce, a diversi livelli e in differenti contesti, sempre allo stesso modo: travia le persone e le corrompe, spingendole oltre ogni limite di decenza. Il cinema di Ryoo è spesso contraddistinto da trame complicate e affollate da personaggi, tutti importanti e imprescindibili nell'economia della storia, ma finisce per compromettere l'attenzione e l'interesse dello spettatore.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
THE UNJUST
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-

Anche su supporto fisico

DVD

BLU-RAY
€6,25
€6,25
Powered by  
FOCUS
INCONTRI
mercoledì 11 maggio 2011
Emanuele Sacchi

Lanciato dalla violenza di Die Bad e dal controverso ricorso agli effetti speciali di Arahan, nel 2006 era a Venezia con City of Violence, novello golden boy del tarantinismo con un gangster movie più pulp che mai. Dopo qualche incidente di percorso – in primis il disastroso flop dell'invisibile Dachimawa Lee – il sudcoreano Ryoo Seung-wan che torna a Udine per il Far East Film numero 13 è un regista più esperto e umile, giunto all'hard boiled dopo aver vissuto sulla sua pelle i contraccolpi dell'eclettismo.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati