Reservation Road

Film 2007 | Drammatico 102 min.

Regia di Terry George. Un film con Joaquin Phoenix, Elle Fanning, Jennifer Connelly, Sean Curley, Samuel Ryan Finn. Cast completo Genere Drammatico - USA, 2007, durata 102 minuti. Uscita cinema venerdì 23 maggio 2008 distribuito da C.D.I. - Compagnia Distribuzione Internazionale. - MYmonetro 2,87 su 17 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Reservation Road tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un uomo cerca di ritrovare l'automobilista che ha investito e ucciso suo figlio. In Italia al Box Office Reservation Road ha incassato 67,4 mila euro .

Consigliato sì!
2,87/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 2,25
PUBBLICO 3,02
CONSIGLIATO NÌ
Dall'omonima novella di John Burnham Schwartz, una lancinante ecografia della solitudine di fronte ai traumi e ai buchi vuoti della vita.
Recensione di Marzia Gandolfi
giovedì 25 ottobre 2007
Recensione di Marzia Gandolfi
giovedì 25 ottobre 2007

Ethan Learner è un professore sposato con Grace e padre orgoglioso di Emma e Josh. Dwight Arno è un avvocato separato dalla moglie e padre part-time di Lucas. Sulla Reservation Road si incrociano i destini di Ethan e Dwight, che investe e uccide Josh. Sotto shock e incapace di reagire all'incidente, Dwight fugge via, lasciando Ethan a piangere il suo bambino sul ciglio della strada. Dopo i funerali i coniugi Learner provano a superare la loro tragedia, ma se Grace guarda avanti per il bene della piccola Emma, Ethan è ossessionato dalla vendetta.
Sarà l'inizio di una dolorosa caccia all'uomo. Reservation Road, adattamento della novella omonima di John Burnham Schwartz, è una lancinante ecografia della solitudine di fronte ai traumi e ai buchi vuoti della vita. La morte è qualcosa che al cinema viene generalmente relegata ai margini, qualcosa con cui è difficile fare i conti: non se ne parla, non la si vede, non è condivisibile, non è comunicabile.
In Reservation Road è proprio la morte invece a fondare il film. Improvvisamente, nella famiglia serena dei Learner, dove circola un'affettività sana, sopraggiunge qualcosa di inaspettato, per cui tutto si rompe. Per Ethan il lutto del figlio non è elaborabile, così il silenzio e la vendetta diventano gli unici spazi in cui cercare rifugio. La morte di un figlio è senza dubbio un fatto privato, la natura del dolore è privata, eppure si avverte nel film una risonanza più ampia, una denuncia forte contro la gestione superficiale dei reati (su strada), che premia i colpevoli e offende le vittime.
Se Ethan Learner è un padre deciso a rivendicare la dignità sociale del figlio, Dwight desidera guadagnarsi il rispetto del suo ragazzo provando a fare l'unica cosa giusta: assumersi la responsabilità del delitto commesso. La scomparsa del figlio di Ethan finisce per creare un vuoto attorno al suo personaggio, isolandolo dagli affetti. Soltanto alla fine saprà uscire dalla condizione infantile (e dalla "stanza del figlio") dove non esiste la morte.
Joaquin Phoenix, Mark Ruffalo e Jennifer Connelly si muovono con cognizione (del dolore) nella precarietà del vuoto, dentro un disagio che scardina ogni certezza descrivendo un momento assoluto dell'esistenza. E la loro emozione diventa elaborazione.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?

RESERVATION ROAD disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 3 ottobre 2012
Ashtray_Bliss

Reservation Road e' il nome della strada sulla quale si consuma un involontario ma inesorabile delitto. Sulla strada verso casa dopo una partita di baseball, Dwight Arno (Ruffalo), padre amorevole e premuroso, nonche' avvocato divorziato, investe accidentalmente un bambino e poi in preda al panico e allo shock si mette in fuga per salvaguardare il suo di bambinio che sta dormendo, in auto, [...] Vai alla recensione »

mercoledì 9 settembre 2009
ceciliacor

Due uomini comuni, due famiglie normali, due storie che si intrecciano sulla Reservation Road, luogo di un incidente mortale in cui Dwight Arno (Mark Ruffalo), avvocato divorziato padre di Lucas, investe il piccolo Josh, figlio maggiore di Ethan Learner (Joaquin Phoenix) e, preso dalla paura, se ne va, lasciandolo sul ciglio della strada. E' un film sul dolore, sul vuoto, sul riscatto.

lunedì 17 gennaio 2011
Dano25

Joaquin Phoenix è un padre a cui un pirata della strada strappa un figlio di 10 anni e con lui, la stessa vita. La coppia Joaquin Phoenix - Jennifer Connelly danno vita a due genitori di due splendidi figli che vivono la gioia e l'armonia di una vita riempita dai frutti del loro amore; questa armonia viene stravolta da Mark Ruffalo, avvocato e padre disastrato e separato di un figlio da [...] Vai alla recensione »

lunedì 6 aprile 2015
Filippo Catani

Rientrando da una partita dei Boston Red Sox, un uomo alla guida di un suv con a bordo il figlio finisce con l'investire un ragazzino e fugge a tutta velocità. Il padre del ragazzo farà di tutto per individuare il colpevole mentre quest'ultimo non riesce a decidersi sul da farsi. Uno è un avvocato con alle spalle una famiglia difficile e un matrimonio finito male ma che [...] Vai alla recensione »

mercoledì 5 dicembre 2012
davide chiappetta

Film molto ben fatto il cui punto forte sono un ottima interpretazione di tutti gli attori (a parte Phoenix che tende ad andare un po troppo sopra le righe) e le coincidenze perfettamente orchestrate. Il titolo che indica una barriera divisoria che separa una strada nei due sensi di marcia e che nel film l'invasione nella corsia sbagliata provoca la morte di un ragazzino innocente; nel corso del film [...] Vai alla recensione »

lunedì 29 marzo 2010
doctorw58

Film drammatico e intenso, superbamente recitato. Forse la carne al fuoco è troppa: l'inevitabilità del destino, la perdita di un figlio, il dolore, il lutto e la sua elaborazione, l'amore coniugale e per i figli, la vendetta e l'odio, il senso di colpa e la redenzione. Anche alcune situazioni sono troppo forzate: lo sfortunato investitore della vittima sarà poi l'avvoca [...] Vai alla recensione »

venerdì 27 aprile 2018
Ennio

Davvero nulla di nuovo, il dramma della perdita di un figlio qui viene letta nella chiave più banalmente hollywoodiana possibile. La famiglia che piano piano si allontana, le liti isteriche tra coniugi, ovviamente separati, l'ossessione dell'ingiustizia subita che si insinua come un demone nell'animo dell'onesto cittadino, fino all'inevitabile vendetta [...] Vai alla recensione »

domenica 2 ottobre 2011
molenga

bel film di terry george, fedelissimo al libro da cui è tratto. Una coppia di genitori(phoenix-connelly)  si ritrova a lottare con le conseguenze della perdita del figlio maschio, messo sotto da un pirata della strada mentre tornava con la famiglia da un saggio musicale. Il pirata- ruffalo- è a sua volta padre di un adolescente, padre separato e con scarse opportunità di vedere [...] Vai alla recensione »

martedì 27 ottobre 2009
greg2

La sete di vendetta di un padre che ha visto morire il proprio figlio per mano di un pirata della strada si contrappone ai rimorsi e alla paura di quest'ultimo per non essersi fermato. Ethan è consapevole dell'impotenza della giustizia, si scontra con la moglie che ha una visione diversa, si dispera, soffre ma ha un solo obiettivo: consumare la sua vendetta.

sabato 11 luglio 2009
atticus

Straordinarie interpretazioni, intenti nobilissimi, ma il film lascia purtroppo il tempo che trova... E il finale è troppo accomodante!

giovedì 16 febbraio 2012
paride86

Storia interessante e bravi attori per un film sulla vendetta e sull'onestà. La regia è da cinema di serie B, infatti si guarda come se fosse un prodotto televisivo piuttosto che destinato al grande schermo. Si lascia guardare, ma è molto retorico.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Adriano De Carlo
Il Giornale

Il film tratta un tema attuale, sbagliando angolazione e toni. Un automobilista travolge un ragazzo sotto gli occhi del padre e fugge impaurito. Disgrazia, non c'è premeditazione. I due personaggi rappresentano le due facce della stessa medaglia: uno insegna filosofia, l'investitore è avvocato. L'ossessione del padre votato alla vendetta e quella dell'avvocato, travolto dai rimorsi, fanno pendere [...] Vai alla recensione »

Andrea Giorgi
Film TV

Delitto e castigo in una cittadina del Connecticut. Il delitto è un incidente d'auto che sembra uscito dalla cronaca quotidiana, la distrazione che costa la vita a un bambino. Il castigo è la disperazione con cui si trovano a confronto due uomini, l'assassino (Mark Ruffalo), giovane avvocato che dopo l'incidente è scappato nel buio e il padre della piccola vittima (Joaquin Phoenix), convinto che solo [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati