Guardie e ladri

Film 1951 | Commedia 106 min.

Regia di Steno, Mario Monicelli. Un film Da vedere 1951 con Totò, Rossana Podestà, Aldo Fabrizi, Ave Ninchi, Carlo Delle Piane, Pietro Carloni. Cast completo Genere Commedia - Italia, 1951, durata 106 minuti. - MYmonetro 3,27 su 5 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Guardie e ladri tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento lunedì 9 agosto 2010

Fabrizi è un poliziotto che perderà il posto se non riuscirà a riprendere il ladro, Totò. Ha vinto un premio ai Nastri d'Argento,

Consigliato sì!
3,27/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA
PUBBLICO 3,53
CONSIGLIATO SÌ

Un abile truffatore viene arrestato ma riesce a fuggire e a nascondersi. Il poliziotto che gli dava la caccia perderà il posto se non riuscirà a riprenderlo. La ricerca è lunga ma alla fine scova l'abitazione. Il poliziotto però si affeziona all'ignara famigliola e, d'accordo col ladro, tacerà il suo arresto giustificando con un viaggio l'assenza.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Totò è un ladruncolo napoletano che una bonaria guardia romana (Fabrizi) deve catturare, pena la perdita del posto. Dopo inseguimenti vari, i due fanno amicizia, scoprendo di avere molti problemi in comune. Uno dei rari film di Totò che fu elogiato quasi all'unanimità dalla critica dell'epoca (Nastro d'argento a Totò e a Cannes premio alla sceneggiatura di V. Brancati, A. Fabrizi, E. Flaiano, R. Maccari, Steno e Piero Tellini) anche perché s'innestava nel filone neorealistico. "Ho favorito il passaggio di Totò al neorealismo, limitando le sue caratteristiche di comicità surreale che lo aveva caratterizzato in precedenza. Sarà poi Pasolini a orientarlo più sul misterioso o sul magico, forse lo ha capito meglio di me" (M. Monicelli). Ebbe noie dalla censura.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO

GUARDIE E LADRI disponibile in DVD o BluRay

DVD

BLU-RAY
€9,99
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 10 luglio 2010
Luca Scialo

Ferdinando Esposito è uno dei tanti capi famiglia del dopoguerra che vivono di espedienti, il classico "ladro di polli". Tra le tante piccole truffe, ha però la sfortuna di incappare in un americano che non vuole fargliela passare liscia; ma al contempo ha anche la fortuna di incrociare una guardia bonaria, il brigadiere Lorenzo Bottoni, che con la sua umanità gli render&agrav [...] Vai alla recensione »

venerdì 17 maggio 2013
Onufrio

Ferdinando Esposito è un ladruncolo che vive di piccoli furtarelli, un giorno ha la sfortuna di capitare come suo inseguitore il Brigadiere Bottoni,una volta averlo acciuffato, Esposito riesce a liberarsene mettendo nei guai il brigadiere, che sarà costretto ad un pedinamento costante per ritrovare il ladro e portarlo alla questura, in caso contrario sarà licenziato dopo 30 [...] Vai alla recensione »

mercoledì 1 dicembre 2010
ame25

Completamente d'accordo con livis!!!

sabato 18 febbraio 2012
toty bottalla

Di solito i film di TOTO', sono un'insieme di gag esilaranti, geniali e memorabili, spece se i suoi interlocutori sono: CASTELLANI, TARANTO, e gli immensi DE FILIPPO e FABRIZI. In questo caso, però, ci godiamo un film vero, dove le fasi comiche alleggeriscono un racconto altrimenti drammatico, dicevo prima: "quando c'erano i grandi" ma ci pensate, i registi di questo [...] Vai alla recensione »

giovedì 27 novembre 2014
bertold john

e' stato gia' detto tutto,in lungo e in largo,ma voglio lasciare una testimonianza,ho messo 5 stelle come se fossero 10,grande cinema del tempo che fu!!!

venerdì 17 maggio 2013
Onufrio

Ferdinando Esposito è un ladruncolo che vive di piccoli furtarelli, un giorno ha la sfortuna di capitare come suo inseguitore il Brigadiere Bottoni,una volta averlo acciuffato, Esposito riesce a liberarsene mettendo nei guai il brigadiere, che sarà costretto ad un pedinamento costante per ritrovare il ladro e portarlo alla questura, in caso contrario sarà licenziato dopo 30 [...] Vai alla recensione »

Frasi
Caro commendatore…
Come? Commendatore?
Non è commendatore lei?
Ma perché dovrei essere commendatore?
Oh perbacco! Non lo hanno fatto commendatore?
Ma perché dovrei essere commendatore?
Ma come, un uomo così grosso…
Una frase di Ferdinando Esposito (Totò )
dal film Guardie e ladri
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Alberto Anile

Luigi Zampa annuncia il film Guardie e ladri all'inizio del '49, nel ribollire di proteste e rivendicazioni sulla nuova legge per il cinema. Il soggetto di partenza è di Piero Tellini: «È la storia d'una guardia e della sua famiglia» dichiara Zampa in un'intervista a «Cinema», «e d'un ladro e della sua famiglia. La guardia si lascia scappare il ladro e deve ritrovarlo, altrimenti finisce sul lastrico. [...] Vai alla recensione »

winner
miglior attore
Nastri d'Argento
1952
PUBBLICO
RASSEGNA STAMPA
MULTIMEDIA
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati