N.U. (Nettezza Urbana)

Un film di Michelangelo Antonioni. Documentario, durata 9 min. - Italia 1948.

La vita quotidiana degli spazzini romani documentata da Antonioni in una giornata qualunque, dall'alba al tramonto.

Stampa in PDF

Premi e nomination N.U. (Nettezza Urbana)

premi
nomination
Nastri d'Argento
1
1
Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film N.U. (Nettezza Urbana) adesso. »

di Maria Orsini

La vita quotidiana degli spazzini romani in una giornata qualsiasi, dall’alba al tramonto, colti, nei dettagli dei loro microcosmi, dalle lente panoramiche di una macchina da presa in campo medio che sembra ripetere i ritmi indolenti di questa città. La strada, la ferrovia, lo sfondo monumentale di San Pietro, sopra il perimetro di ringhiera, e poi il muretto su cui riposano e il panorama della città visto per tre quarti dal loro punto di vista ‘orizzontale’; marginale e nello stesso tempo privilegiato, profondità di visione che altri, forse, non avrebbero, la spalletta del fiume e il paesaggio d un treno che nel finale libera la prospettiva di una lunga strada bagnata. »

di David Gianetti

La violenza figurativa di Gente del Po si ritrova, nel ‘48, nei piani sequenza di N. U., secondo cortometraggio di Antonioni. Inizia, qui, la collaborazione musicale di Giovanni Fusco, che unisce ai motivi jazz un preludio di Bach, contrappunto sonoro al montaggio libero, per lampi e inquadrature staccate, che sintetizza il rapporto umano tra cose e gesti, quotidiano e storia. Motivi che ritroveremo nell’opera successiva, l’attenzione per lo spazio urbano e l’umanità che lo abita, i suoi tempi morti, la precisone ed essenzialità delle immagini, per la cui raffinatezza l’autore è stato accusato di calligrafismo. »

di Carlo di Carlo

Le immagini di N. U. saranno difficili da dimenticare negli anni a venire, non solo per il cinema di Antonioni, ma per il cinema in generale. Introduzione precisa a ciò che il regista intende per “paesaggio”, per “ambiente”, per “atmosfera’: quindi non decòr, ma fondo come segno linguistico che “significa”, che “designa’ (soprattutto da L’avventura in poi, quando si ridurranno il numero dei personaggi e i nessi logici della narrazione, quando le connessioni temporali degli avvenimenti saranno costituiti da brevi indicazioni di racconto; quando lo spettatore dovrà riempire mentalmente i vuoti temporali, mancando la «descrizione», mentre ogni particolare verrà ridotto all’essenziale, un’intera scena contenuta in un’unica inquadratura - il movimento tutt’interno ad essa). »

di Michelangelo Antonioni

Per quello che riguarda la forma del documentario, e sopratutto da N. U., io sentivo il bisogno di escludere certi schemi che si erano venuti formando e che pure erano allora validissimi. Lo stesso Paolucci - che era allora uno dei documentaristi più noti - faceva i suoi documentari secondo determinati criteri, direi a blocchi di sequenze, che avevano un loro principio, una loro fine, un loro ordine; questi blocchi messi insieme costituivano una certa parabola che dava al documentario una sua unità. »

N.U. (Nettezza Urbana) | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (2)


Articoli & News
Scheda | Cast | News | Frasi | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità