Advertisement
Imagine This. Io e mio fratello John Lennon, il libro

Un'adolescenza assai difficile trattata con mano leggera.
di Fabio Secchi Frau

La copertina del libro "Imagine This. Io e mio fratello John Lennon" di Julia Baird.

martedì 28 dicembre 2010 - Libri


Recensione ***
John Lennon è il cantautore di maggior successo nella storia delle classifiche inglesi ed è anche uno dei personaggi più influenti della storia mondiale. Tutto il libro "Imagine This. Io e mio fratello John Lennon" (ed. Perrone, 2008), scritto dalla portentosa sorella di Lennon, Julia Baird, non parla però di questo Lennon. Si parte da Liverpool, quindi dal principio, dalla storia di una madre alla quale era stato bruscamente portato via il figlio, per l'appunto il piccolo John. "Imagine This" regala, in questi tempi recenti, uno dei più commoventi ritratti di Lennon: un bambino al quale manca la madre, da cui è stato separato quando aveva solo 5 anni, ma con la quale stabilirà un legame profondissimo, attraverso il quale troverà la sua identità e diventerà finalmente l'uomo che a tutti gli effetti ha sempre sognato di essere, scoprendo improvvisamente l'amore per la musica. Solo dopo arrivano i matrimoni, i Beatles, il successo, i problemi con la droga e il resto. E comincia così il viaggio di conoscenza con questo affettuoso ragazzo, un ribelle che suona ovunque può e sogna di innamorarsi perdutamente di una ragazza, lontano da quel triste futuro di morte che lo aspetta dentro una pistola violenta. Un'esistenza seria e difficile, trattata con una penna leggera da chi, di questo Lennon, ne ha la stessa carne e lo stesso sangue, in un piccolo intelligente libro, che è un inno alla vita e alla musica come parte della natura umana.

In sintesi
Il piccolo John Lennon a soli 4 anni subisce il divorzio dei suoi genitori. Suo padre era marinaio ed era spesso assente, questo per la madre era un motivo sufficiente per consolarsi con altri uomini e per allargare la famiglia con la nascita delle sue sorelle. A cinque anni viene portato via da sua zia, che giudica indecente e immorale la sorella, e quindi non idonea a crescere un bambino. Lennon viene da subito inquadrato al rigido conformismo inglese degli Anni Quaranta-Cinquanta, ma il legame con la madre, ritrovata nell'adolescenza, è troppo forte per essere soppresso e dimenticato. Nonostante gli avvertimenti, segue i suoi consigli e sente che la creatività e l'amore per l'arte della donna sono stati trasmessi nei suoi geni e questo lo spingerà verso la chitarra, verso il sogno di potersi mantenere facendo musica, mettendo magari su un gruppo rock. Poi l'arrivo di Paul McCartney, le prime esibizioni, la scoperta del sesso e dell'amore e quello più importante di una madre che segnerà per sempre la sua vita, anche quando non ci sarà più.

L'autrice
Julia Baird (nata Dykins) nasce il 5 marzo 1947 ed è la figlia maggiore di John Albert Dykins e di Julia Lennon. Sorellastra minore del musicista inglese John Lennon e di Ingrid Pederson, cresce assieme a sua sorella Jacqueline Dykins. Lennon, che ha vissuto a casa di una zia, comincia a frequentare la casa materna, e quindi anche Julia, a partire dal 1951. Dopo la morte della madre, nel 1958, Julia e sua sorella vengono adottate da Harriet e Norman Birch. È solo dopo il successo dei Beatles che vengono invitate a vivere stabilmente a casa di Lennon e della sua prima moglie Cynthia, a Kenwood, nel Weybridge. Sposatasi con Allen Baird nel 1968, lascia la casa fraterna per trasferirsi a Belfast, dove diventa madre di tre figli. Divorzia dal marito nel 1981 e da allora lavora come maestra di sostegno. Dopo la morte del fratello ha scritto il libro "Imagine This. Io e mio fratello John Lennon", con l'aiuto di Geoffrey Giuliano. Attualmente è la direttrice dei Cavern City Tours di Liverpool.

news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati