•  
  •  
Apri le opzioni

Benjamin Biolay

Benjamin Biolay è un attore, musicista, è nato il 20 gennaio 1973 Benjamin Biolay ha oggi 49 anni ed è del segno zodiacale Capricorno.

L'attore inatteso

A cura di Giuseppe Grossi

L'aria da maledetto è uno stereotipo che insegue molti artisti. Sguardo segnato, chioma sempre prestata al vento ed espressione tenebrosa che rimanda al fascino burbero di Benicio Del Toro. Benjamin Biolay è uno spirito libero che aleggia tra musica e cinema, un artista dall'aria tormentata che si muove con disinvoltura tra diverse sfumature d'arte. Le note sono fedeli compagne di vita, le pellicole fugaci amanti di un musicista e compositore con il carisma innato dell'attore. Sex symbol e star in Francia, nonostante l'atteggiamento schivo, non disdegna di sentirsi parte dello show business, alimentando desideri e curiosità nel suo pubblico eterogeneo.

Vita: l'amore per la musica
Nato a Villefranche-sur-Saone nel 1973, Biolay cresce nel bel mezzo della Francia e della musica. Suo padre è infatti un clarinettista d'orchestra che ne influenza il percorso formativo. Benjamin studia violino e basso per poi perfezionarsi al Conservatorio di Lione. Mentre la voracità musicale tocca anche le corde della chitarra (che studia da autodidatta), l'orecchio si allena a suon di Mozart, Beethoven, Beatles ed altri esponenti della cultura pop anglo-americana. Nei primi anni '90 si trasferisce a Parigi, impegnandosi nella registrazione delle prime demo da far ascoltare a diverse case discografiche. Dopo qualche esperienza con dei gruppi (come i Mateo Galion), Biolay si impone come solista, pubblicando album di discreto successo tra il 1994 ed 1997. La ribalta mediatica arriva non solo per meriti artistici, perché agevolata dal matrimonio con Chiara Mastroianni (figlia di Marcello Mastroianni e Catherine Deneuve), iniziato nel 2002 e finito nel 2009. La carriera da musicista procede, e la poetica del cantautore si instrada sulle vie dell'introspezione. I temi ricalcano spesso le sfumature intime dei sentimenti, senza tralasciare uno sguardo d'insieme sulle questioni popolari della sua terra impregnata di contraddizioni.

Orecchio per il cinema
L'avvicinamento al cinema avviene sempre attraverso la musica. Dal 2002 in poi, Biolay cura diverse colonne sonore, non solo di produzioni francesi, ma anche per alcuni film americani. Il suo lavoro al fianco di Nancy Meyers si ascolta sia in Tutto può succedere (2003) che in È complicato (2009). Non contento di fornire suono alle forme, Biolay si insinua nello schermo, in ruoli sempre piuttosto marginali. Dopo l'esordio avvenuto con Didine (2008), il cantautore entra nel cast di Stella (2008), opera che descrive un difficile percorso di crescita adolescenziale. Lo ritroviamo ancora alle prese con l'introspezione in L'amore inatteso (2010), per poi cambiare genere con l'horror The Pack (2010) e scoprirlo protagonista della commedia Pourquoi Tu Pleures? (2011). Nel 2013 gira il tragicomico Mariage à Mendoza, dando continuità ad una carriera capace di connotare in maniera totalizzante il concetto di interprete.
Lavorerà anche per Assayas in Personal Shopper (2016), per Emmanuel Finkiel in La douleur (2017), per Honoré in L'hotel degli amori smarriti (2019) e per Bruno Dumont in France (2021).

Ultimi film

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati