The Get Down

Film 2016 | Drammatico

Regia di Baz Luhrmann. Una serie con TJ Brown, Justice Smith, Shameik Moore, Skyline Brooks, Herizen Guardiola. Cast completo Genere Drammatico - USA, 2016, STAGIONI: 2 - EPISODI: 11

Condividi

Aggiungi The Get Down tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento giovedì 11 maggio 2017

Questa mitica serie racconta la trasformazione culturale di New York alla fine degli anni '70, seguendo le vicende di un gruppo di giovani artisti del South Bronx.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES
CRITICA
PUBBLICO 3,05
CONSIGLIATO N.D.
Scheda Home
News
Critica
Premi
Cinema
La storia del Rap
e dell'Hip-Hop.

Il regista Baz Luhrmann ha lavorato per oltre un decennio al fine di mettere insieme un team in grado di proporre il racconto mitico di come una città degradata e sull'orlo della bancarotta sia stata la culla di una nuova forma d'arte.

Questa mitica serie racconta la trasformazione culturale di New York alla fine degli anni '70, seguendo le vicende di un gruppo di giovani artisti del South Bronx.

La serie comincia nel 1977, quando il genere disco regna supremo. Don't Leave Me This Way di Thelma Houston è in cima alle classifiche e la disco music e il latin hustle impazzano nei club, ma nel South Bronx sta nascendo un nuovo stile che combina danza, arte, musica e linguaggio. Non ha un nome, ma i ragazzi del quartiere ne avvertono la presenza.
Mentre altri progetti sulla storia del rap e dell'hip-hop si sono concentrati sugli anni '80 e '90, The Get Down è la prima opera che analizza a fondo le vere origini di questa forma d'arte e il suo intersecarsi con la musica disco alla fine degli anni '70. Non più tardi del 1980, Rapper's Delight della Sugar Hill Gang avrebbe impazzato in radio, ma nel 1977 l'hip-hop era solo un movimento emergente in piccoli club, seminterrati e case del South Bronx.

I personaggi.
martedì 16 maggio 2017

Il cast di The Get Down affianca attori emergenti ad attori affermati, ognuno dei quali ha dovuto immedesimarsi completamente nel ruolo ed entrare nello spirito del tempo, facilitato anche dagli abiti peculiari dell'epoca.
Nei panni del poeta adolescente Ezekiel 'Books' Figuero, l'attore Justice Smith (Città di carta) è per molti versi il cuore della serie. Malgrado una vita difficile passata nel South Bronx, è un sognatore e un amico devoto che non si fa abbattere dalle circostanze.

Dopo aver incontrato l'aspirante DJ Shaolin Fantastic (Shameik Moore), la vita di Ezekiel cambia all'istante. I due sono diversissimi, ma instaurano tra loro un forte legame basato sull'amore per la musica e il sogno di realizzare qualcosa d'importante.

Anche Mylene Cruz (Herizen Guardiola) sogna in grande, ma a differenza di Books e Shaolin, i suoi idoli provengono dal mondo sfarzoso e scintillante della musica disco. La giovane cantante attira anche le attenzioni amorose di Ezekiel, ma i loro percorsi divergenti minacciano di dividerli.

Il personaggio di Dizzee, l'amico di Ezekiel interpretato da Jaden Smith (The Karate Kid - La leggenda continua, La ricerca della felicità), rappresenta un'altra sfaccettatura dell'emergente cultura hip-hop: il graffitismo. Figlio dell'attore e rapper Will Smith, Jaden è arrivato sul set con una buona conoscenza di base della materia trattata.

A completare gli amici di Ezekiel troviamo Skylan Brooks nel ruolo di Ronald 'Ra-Ra' Kipling e il quattordicenne Tremaine Brown Jr. nei panni di Miles 'Boo Boo' Kipling, fratelli di una delle migliori amiche di Mylene, Yolanda Kipling (Stefanée Martin). Shyrley Rodriguez è Regina Diaz, un'altra amica intima di Mylene.

Molti riconosceranno il veterano Jimmy Smits, (The West Wing - Tutti gli uomini del Presidente, Sons of Anarchy, NYPD Blue - New York Police Department, Avvocati a Los Angeles) nel ruolo di Francisco 'Papa Fuerte' Cruz: un consigliere comunale che farà di tutto per far sì che la nipote, Mylene, ottenga il riconoscimento che si merita. Per la parte, Smits si è ispirato alla propria infanzia trascorsa nel Bronx e ai colleghi del cast.

Cos'è il Get Down?.
martedì 16 maggio 2017

Per Nelson George, storico dell'hip-hop e produttore supervisore della serie, il termine hip-hop non esisteva come concetto a se stante, era chiamato 'the get down' (pausa), 'B-beats' (battiti del Bronx), 'breakdown' (stile spezzato) o un'altra invenzione linguistica decisa da un gruppo di amici. La stagione finisce più o meno al momento dell'uscita del disco della Sugarhill Gang (Rapper's Delight), che per molti rappresenta l'inizio ufficiale dell'hip-hop. Siamo in grado quindi di mostrare un ritratto precedente di quel mondo che nessuno, credo, abbia mai proposto.

Cos'è il 'get down'? È un termine che ho inventato io. È la sezione dove il disco riduce le parti sonore, quella che preferisco. Ora la chiamano la pausa (break), ma in sostanza è il punto in cui suonano pochi membri del gruppo. A volte è solo la batteria oppure batteria e basso, batteria e violoncello o batteria e chitarra. Questa sezione era sempre troppo breve su un disco ma io sono arrivato a creare una pausa di 10 secondi di batteria e poi, grazie a più copie dello stesso disco e all'uso delle dita, a inventare una tecnica che mi permettesse di farla durare 10 minuti, il che in pratica ha creato le premesse per il rap. Tutto questo prima degli MC (Masters of Ceremony). Prima che arrivassero loro, il DJ doveva conoscere i pezzi più in voga. Spesso dovevamo spulciare i negozietti a conduzione familiare per trovare i dischi con il ritmo ideale. Per un DJ quest'attività era una vera e propria arte. Poi con l'introduzione dell'MC (rapper), ad esempio con Shaolin e Books, si è formata una simbiosi tra questi e il DJ e quello per me è stato il momento in cui è nato il rap.
Maestro Grandmaster Flash | produttore associato

L'estetica dell'hip-hop ha influenzato l'intera colonna sonora, afferma il compositore Elliott Wheeler. L'idea di prendere a prestito, rifare, ricreare da materiale originale pregiato è stata accolta con entusiasmo. Ci hanno aiutato in questo i fondatori del genere e i loro successori. Grandmaster Flash, Rahiem, Kurtis Blow, DJ Kool Herc e Nelson George hanno prestato consulenza e fornito incredibili dettagli su ogni aspetto creativo di quell'era: l'attrezzatura, la musica, la tecnologia, il linguaggio, il modo di camminare, quello di vestire, la cadenza. Ogni prova di abilità del DJ e di scratching inserita nella serie è stata creata da Grandmaster Flash, che ha ripescato tantissime perle della sua raccolta originale. La sua generosità e il suo spirito aleggiano sull'intera produzione, non solo per il lavoro come DJ ma anche per aver collaborato con me alla colonna sonora vera e propria.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati