Vizio di forma

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Vizio di forma   Dvd Vizio di forma   Blu-Ray Vizio di forma  
Un film di Paul Thomas Anderson. Con Joaquin Phoenix, Katherine Waterston, Eric Roberts, Josh Brolin, Benicio Del Toro.
continua»
Titolo originale Inherent Vice. Commedia, Ratings: Kids+16, durata 148 min. - USA 2014. - Warner Bros Italia uscita giovedì 26 febbraio 2015. - VM 14 - MYMONETRO Vizio di forma * * * 1/2 - valutazione media: 3,53 su 56 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
lorenzodv sabato 7 settembre 2019
incomprensibile ma soddisfaciente Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Qualcuno che abusa smodatamente di sostanze stupefacenti, o forse schizofrenico o ancora, non si può escludere, con entrambe le particolarità, ha scritto una trama per questo film che è imposssibile da seguire o perlomeno io non ci ho capito niente. Lo svolgimento è caoico e l'intreccio poco oganico, però è un bel film! La sorpresa è stata alla fine: ho avuto la sensazione di soddisfazione tipica di quando si ha visto un bel film e sarei stato disponibile a guardarne un'altra buona mezz'ora.
Tuttavia non è bello abbastanza da motivarmi a rivederlo, ecco quindi le tre stelle. Che poi non sarebbero precisamente tre stelle, ne avrei assegnate undici su un massimo di ventitrè, considerando sempre una stella come voto minimo, quindi non equivarrebbero a cinquantacinque ventitreesimi di stella su cinque ma ad un giudizio migliore di quello perché sulla base di cinque stelle l'equivalente di quattro stelle e passa è assegnato come minimo al film peggiore. [+]

[+] lascia un commento a lorenzodv »
d'accordo?
wathan lunedì 2 settembre 2019
soporifero. Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

Un classico già consacrato dal tipico spettatore snob radical chic, sceneggiatura noisa, confusa, intrigatissima. La trama racconta le strampalate avventure di un investigare privato ingaggiato dall' ex fidanzata per indagare  sulle vicende del suo attuale fidanzato. La comicità del film è simile a quella dei fratelli Coen di "Il Grande Lebowski, che personalmente tale comicità non mi fa ridere neanche sotto tortura, anzi la trovo irritante e senza senso. È stata dura arrivare alla fine senza crollare, naturalmente non ciò capito un bel niente ma va bene così, col cavolo che gli do un'altra chance.

[+] lascia un commento a wathan »
d'accordo?
dario lodi domenica 24 febbraio 2019
labirintico Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

Si salvano i dialoghi e si salva l'interpretazione, il resto è noia (come il testo di Pynchon, scrittore presuntuoso e provocatore). La denuncia del sottobosco americano, in questo caso è sottolineata dall'epoca (il post '68), famosa per i suoi eccessi e la sua pochezza culturale. Anderson non sa che strada prendere e imbastisc una specie di giallo dove manca del tutto la supense. Un'assurdità.  

[+] lascia un commento a dario lodi »
d'accordo?
sia21 mercoledì 4 aprile 2018
anderson alle prese con il noir Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
100%

'Vizio di forma' rappresenta un unicum nella carriera di Paul Thomas Anderson, si tratta infatti del suo film più strampalato e allucinato. Protagonista della vicenda è 'Doc' Sportello, un detective hippie con una grande passione per le droghe, che si viene a trovare nel bel mezzo di un caso particolarmente intrigato, in cui poteri forti e suoi affetti personali risultano coinvolti in una fitta rete di rapporti non sempre ben definiti. Seguire lo svolgimento della vicenda di questo film non è assolutamente facile: dialoghi serrati, buchi temporali, personaggi che non si capisce se realmente esistenti o frutto di qualche allucinazione del protagonista rendono la comprensione della trama un compito a tratti impossibile. [+]

[+] lascia un commento a sia21 »
d'accordo?
ennio lunedì 26 febbraio 2018
guazzabuglio alla ellroy in salsa hippy Valutazione 2 stelle su cinque
100%
No
0%

Non può non farsi immediato il paragone con James Ellroy e le sue storie ambientate in una Los Angeles di poliziotti corrotti e senza scrupoli, contornati da una miriade di personaggi più o meno laterali e spesso poco utili alla narrazione. Qui però, a differenza di L.A. confidential, siamo nei primi anni '70 in pieno flower power, e la storia, che parrebbe un thriller, si dipana in modo un pò sconclusionato e con molte ambizioni da commedia brillante. Bella la ricostruzione storica di quell'epoca molto colorata. Molti protagonisti famosi e anche bravi, ma alla fine l'unico degno di menzione è Phoenix, abbastanza credibile nel ruolo di fattone non più giovanissimo. [+]

[+] lascia un commento a ennio »
d'accordo?
xxx venerdì 10 novembre 2017
trama noiosa e intrigatissima. Valutazione 2 stelle su cinque
100%
No
0%

Ho sempre sostenuto che la visione di un film non necessita una capacità di memoria degna di un ingegnere astrofisiconucleare, se si è il film che fa per voi, questo fatto però non giustifica che sia un capolavoro.

[+] lascia un commento a xxx »
d'accordo?
francirano lunedì 8 febbraio 2016
troppo tardo adolescenziale, questo nuovo drugo. Valutazione 2 stelle su cinque
100%
No
0%

D'accordo. Facciamo pure il verso ai noir, alle intricatissime trame del falcone maltese, del grande sonno, di tutto quello che vogliamo. E va bene, benissimo, che a un certo punto i nomi di tutti i personaggi, i soprannomi, i cognomi, si perdano in un guazzabuglio di cui lo spettatore, proprio come il protagonista, non riesce a venire a capo. E va pure benissimo che Joaquin Phoenix diventi un nuovo Lebowski, incarnando un altro divertentissimo e spettacolare personaggio. Sulla sua bravura e sul divertimento puro che crea non si puo' appuntare alcunchè. Ma non si puo' proprio sorvolare su quella voce fuori campo, non solo inutile, ma addirittura dannosa, fastidiosa, che tenta di darsi un tono e ricreare un qualche virtuosismo letterario completamente all'ovest di ogni decenza diventando quanto di più odioso si possa immaginare. [+]

[+] lascia un commento a francirano »
d'accordo?
deadman giovedì 24 dicembre 2015
bello bello ma che palle Valutazione 2 stelle su cinque
100%
No
0%

ma quanto sono belli i film di anderson, tutti perfetti, studiati nel più piccolo particolare, i costumi, le luci, perfino l'ultimo dei caratteristi o la comparsa che attraversa la scena di un secondo sono impeccabili, poi gli attori protagonisti, scelti tra i migliori e più bravi sulla scena, ma in tutta questa perfezione che succede se non ci lasciamo abbagliare dalla fotografia e dalle musiche? sì succede proprio quello ci annoiamo, anzi io mi sono veramente rotto le palle dal decimo minuto fino alla fine (e quanto durano i suoi film) perchè della storia sembra non fregarsene un fico secco il signor anderson se non per inserire una delle sue meravigliose scene o dialoghi superlativi. [+]

[+] lascia un commento a deadman »
d'accordo?
francesco2 mercoledì 11 novembre 2015
quei film da seguire, ed inseguire Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
100%

 Anche se con ritardo, desidero esprimere su "MyMovies" l'interesse che ha suscitato in me questo film, apparentemente minore, di Paul Thomas Anderson.

Bisogna seguirlo ed inseguirlo, "Vizio di forma" , anziché considerarlo la stessa pausa "di lusso" che, per il regista succitato, ha rappresentato "Ubriaco d'amore".  Come il protagonista (in)segue invano la giovane che compare e ricompare nel film, ed al contempo una verità che, quasi sicuramente, gli e ci sfuggirà per sempre. Mentre si sviluppa  l'intreccio non bisogna perdere l'occhio tutte le deviazioni della trama, probabilmente una metafora -più complessa di quanto non appaia- del decennio anni '70; chi scrive non ha potuto viverlo, essendo nato al suo inizio, ma l'atmosfera appare la stessa de  "I tre giorni del Condor" e "Tutti gli uomini del presidente", a metà tra la contestazione del decennio predente ed il reaganismo di quello successivo. [+]

[+] lascia un commento a francesco2 »
d'accordo?
iuriv domenica 4 ottobre 2015
indagini lisergiche. Valutazione 2 stelle su cinque
67%
No
33%

Vizio Di Forma si presenta come un noir dalle dinamiche classiche (quasi Chandleriane direi), spruzzato da una dose di commedia fornita dall'improbabile detective Doc Sportello e dalla bizzarra fauna che gli gira intorno. La trama narra delle disavventure di Sportello, investigatore privato amante delle droghe leggere, dopo che la sua ex fiamma Shasta Fay lo ingaggia per impedire un rapimento. Da qui la storia si Doc si dipana attraverso un dedalo di indagini differenti che sembrano portarlo tutte allo stesso punto. Il film trova il suo nutrimento negli incontri che il protagonista fa nel corso delle sue investigazioni. Personaggi come Bigfoot Bjornsen, poliziotto duro solo all'apparenza, oppure il sassofonista Coy, con la sua vita spazzata via dagli eventi, portano tutta quanta l'opera sul piano dell'assurdo. [+]

[+] lascia un commento a iuriv »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 »
Vizio di forma | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Emanuele Sacchi
Pubblico (per gradimento)
  1° | peer gynt
  2° | adelio
  3° | teofac
  4° | valerypto
  5° | andrea cmt
  6° | bruce harper
  7° | zarar
  8° | jaylee
  9° | jackiechan90
10° | alex2044
11° | ultimoboyscout
12° | catcarlo
13° | storie di cinema
14° | killbillvol2
15° | dhany coraucci
16° | flyanto
17° | alexander 1986
18° | francirano
19° | iuriv
20° | cinemaniac98official
21° | liuk!
22° | ginger crouton
23° | sia21
24° | francesco2
25° | kondor17
26° | vincenzo ambriola
27° | gumbus
28° | howlingfantod
Premio Oscar (2)
Golden Globes (1)
Critics Choice Award (3)


Articoli & News
Approfondimenti
la dittatura dei seventies
Incontri
e il 1969
Libri
il libro
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 |
Link esterni
Sito ufficiale
Facebook
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità