Due giorni, una notte

Acquista su Ibs.it   Dvd Due giorni, una notte   Blu-Ray Due giorni, una notte  
Un film di Luc Dardenne, Jean-Pierre Dardenne. Con Marion Cotillard, Fabrizio Rongione, Pili Groyne, Simon Caudry, Catherine Salée.
continua»
Titolo originale Deux Jours, Une Nuit. Drammatico, Ratings: Kids+16, durata 95 min. - Belgio 2014. - Bim Distribuzione uscita giovedì 13 novembre 2014. MYMONETRO Due giorni, una notte * * * 1/2 - valutazione media: 3,68 su 60 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

"Ci siamo battuti bene" Valutazione 4 stelle su cinque

di Veronica C


Feedback: 923 | altri commenti e recensioni di Veronica C
sabato 22 novembre 2014

 Insinuare lo sguardo in uno spioncino per aver l’occasione di osservare dal di fuori la vita che scorre autentica; esserne risucchiati di nuovo all’interno, in un vortice di emozionalità che non nasce dal dramma incalzato, ma da un puro realismo. E’ il breve sunto di ciò che accade allo spettatore di fronte ad uno qualsiasi dei film dei fratelli Jean-Pierre e Luc Dardenne, maestri indiscussi del cinema belga, che del Belgio superano con naturalezza i confini, in una narrazione vivida che parla un linguaggio universale.
La cifra stilistica dei due cineasti è sempre inconfondibile, anche nel nuovo  “Due giorni, una notte”, in gara per la palma d’oro al festival di Cannes ed ora finalmente, e per fortuna, distribuito nelle sale italiane. La vicenda è più attuale che mai: una donna lotta per tenere stretto il suo posto di lavoro, contro i profittatori e soprattutto contro se stessa, buona e fragile, troppo fragile in una realtà che non prevede spazio per la debolezza. Il rischio di far abuso di retorica e di incappare nel pietismo per i Dardenne non esiste, la macchina da presa è davvero quello che sempre dovrebbe essere: un occhio umano che si muove vigile e attento, ma anche profondamente partecipe del rapporto d’ intimità che si instaura tra l’immagine e lo spettatore.
Due giorni e una notte è il tempo che Sandra (Marion Cotillard, in uno dei suoi ruoli migliori per mimesi fisica e psicologica con il personaggio) ha per convincere i suoi colleghi a rinunciare ad un bonus di mille euro così che lei non venga licenziata dall’azienda di pannelli solari in cui insieme lavorano. Inizia un porta a porta che ci accompagna per tutto il film: Sandra non chiede solo un salario, Sandra chiede la vita. Il lavoro è continua motivazione a superare gli ostacoli del quotidiano che, più che all’esterno, si celano dentro di noi, è l’unico modo per sfuggire alla depressione sempre dietro l’angolo. Il desiderio stesso di lavorare le impedisce di lasciarsi andare, ogni pur piccolo successo le dà la forza di continuare, tanto che alla fine il risultato conta meno di quanto ci si aspettasse: “ci siamo battuti bene”, non siamo affondati nella disperazione, e nel convincere gli altri ad aiutarci ci siamo aiutati a ritrovare noi stessi. E’ un “noi” che parla di famiglia, quella famiglia che si stava spegnendo nel grigiore della malattia psicologica di lei, e che inaspettatamente, in quella che è potenzialmente una catastrofe, ritrova l’amore.
Chi cerca l’evasione, chi cerca il meraviglioso, chi cerca l’intrattenimento non veda questa pellicola che parla di vita vera. “E’ un film realistico” è una frase che viene forse pronunciata troppo spesso, e impropriamente. Qui siamo di fronte alla purezza e all’essenzialità registiche più assolute, di fronte a caratterizzazioni così riuscite che Sandra, insieme a tutti gli altri, esiste anche al di fuori dello schermo. Niente colonna sonora per i Dardenne, solo canzoni che ci parlano a singhiozzi dalla radio, insieme ai rumori, e umori, della città.

[+] lascia un commento a veronica c »
Sei d'accordo con la recensione di Veronica C?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
70%
No
30%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Veronica C:

Due giorni, una notte | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | writer58
  2° | ashtray_bliss
  3° | veronica c
  4° | maria cristina nascosi sandri
  5° | leonidaxx
  6° | vanessa zarastro
  7° | fabiofeli
  8° | nerone bianchi
  9° | pepito1948
10° | cesare premi
11° | guidobaldo maria riccardelli
12° | no_data
13° | antonietta dambrosio
14° | howlingfantod
15° | giulia mazzarelli
16° | antonietta dambrosio
17° | filippo catani
18° | marcellodangelo1979
19° | amgiad
20° | catcarlo
21° | andrea kihlgren
22° | flyanto
23° | angelo umana
24° | andrejuve
25° | luca scial�
26° | enrico danelli
27° | ennio
28° | cri
29° | stefano capasso
30° | gianleo67
31° | dromex
32° | andrea kihlgren
33° | zarar
34° | mafaldita22
35° | romass
36° | eugenio
37° | lanco
Premio Oscar (1)
European Film Awards (2)
Critics Choice Award (2)
Cesar (2)
BAFTA (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 13 novembre 2014
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedì 22 giugno
Cosa sarà
martedì 25 maggio
Roubaix, Une Lumière
martedì 11 maggio
Mi chiamo Francesco Totti
mercoledì 28 aprile
La prima donna
martedì 27 aprile
L'agnello
Imprevisti Digitali
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità