Lincoln

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Lincoln   Dvd Lincoln   Blu-Ray Lincoln  
   
   
   
antonio montefalcone martedì 29 gennaio 2013
l’amaro prezzo di un sogno - 2^ parte Valutazione 5 stelle su cinque
78%
No
22%

Nel ridimensionare la statura iconica dello statista, dell’uomo alle prese con complicate e difficili relazioni con i componenti della propria famiglia; si fa di lui la sofferta metaforadella necessità di rapportarci con le nostre idee e di agire per il loro concretizzarsi. La fedeltà ad esse non è solo la ferrea linea di condotta di Lincoln e il segreto del suo successo, ma è anche affermazione di civiltà, motore per svolte epocali e radicali cambiamenti sociali. Spielberg valorizza questa grande lezione di Storia e di civiltà con una regia sobria e asciutta, mai didascalica, mai retorica, sorprendentemente anti-spettacolare, lontana dalle messe in scene con ricostruzioni maestose, ma capace di incorniciare l’intensità espressiva dei volti dei suoi attori e gli aspetti avvincenti, emozionanti, malinconici, persino divertenti di una storia epica. [+]

[+] antonio.......................bravo (di weach )
[+] lascia un commento a antonio montefalcone »
d'accordo?
antonio montefalcone martedì 29 gennaio 2013
l’amaro prezzo di un sogno - 1^ parte Valutazione 5 stelle su cinque
78%
No
22%

C’è un grande paradosso nell’ultimo magnifico film di Spielberg: l'immagine della Storia è rivelata principalmente da ciò che meno la contraddistingue: il suono, la voce, il verbo umano. E la parola è quella del 16° Presidente americano, Abraham Lincoln. E’ l’efficace allegoria di questa pellicola, una potente e interessante opera che concentrandosi sulla centralità della politica, affidandosi alla straordinaria forza dei dialoghi atti a rappresentarla, e alle affabulatorie doti oratorie di questo amato personaggio storico, ha svelato la sua anima, l’anima dell’epocale cambiamento sociale che fu per gli americani l’abolizione della schiavitù e la fine della guerra civile, e soprattutto di quella grande forza che viene da metodo, convinzione e determinazione; e che in Lincoln si sono riassunti appunto nella qualità migliore che possedesse, nella necessità della Parola verbale, usata spesso come prezioso strumento persuasivo sia nella sfera pubblica, sia in quella privata. [+]

[+] lascia un commento a antonio montefalcone »
d'accordo?
sergio dal maso giovedì 18 giugno 2015
lincoln, quando la politica cambia la storia Valutazione 5 stelle su cinque
90%
No
10%

“La schiavitù o altra forma di costrizione personale non potranno essere ammesse negli Stati Uniti, o in luogo alcuno soggetto alla loro giurisdizione, se non come punizione di un reato per il quale l’imputato
sia stato dichiarato colpevole con la dovuta procedura”  XIII emendamento,31 gennaio 1865
 
In un’epoca in cui l’attività politica è comunemente percepita come una cosa sporca o corrotta, Lincoln, il nuovo e pluripremiato capolavoro di Steven Spielberg, restituisce la giusta dignità e l’imprescindibile dimensione etica all’arte della “polis”. [+]

[+] lascia un commento a sergio dal maso »
d'accordo?
andrea giostra sabato 23 febbraio 2013
cose uguali a una stessa cosa sono uguali tra loro Valutazione 5 stelle su cinque
69%
No
31%

Lincoln (2012.)Il 31 gennaio del 1865,con 119 voti a favore e 56 voti contrari,il Presidente degli Stati Uniti d’America,Abrahan Lincoln,firmava,insieme ai presidenti di Camera e Senato,il XIII Emendamento alla Costituzione che abolì ufficialmente e proibì per sempre la schiavitù.
Uno straordinario ed estremamente convincente Daniel Day-Lewis interpreta magnificamente l’Uomo Lincoln che cambiò le sorti del mondo occidentale.
Quello che il film mostra allo spettatore è,però,qualcosa che va al di là della semplice storia dell’approvazione del XIII Emendamento.E’ l’immensa passione per la politica di coloro che sono stati i padri del modello democrativo occidentale,con i moti d’animo diurni e notturni,i dubbi viscerali,le notti insonni, gli incubi per un temuto disastro imminente, i sogni di un mondo migliore, le lotte ideologiche e pregiudiziali, gli sterotipi razzisti e i timori per il diverso e per il nuovo, la speranza. [+]

[+] lascia un commento a andrea giostra »
d'accordo?
nik deco mercoledì 7 agosto 2013
lincoln fra storia, politica e cinema accademico Valutazione 4 stelle su cinque
87%
No
13%

Questo è il nuovo kolossal del miglior regista attualmente in circolazione. Un film che va totalmente oltre l'opulenza e le formalità della società americana del tempo, pur rimanendo, come direbbe la meravigliosa Streep di "The Iron Lady", "in piedi, saldi sui nostri principi". I principi di un uomo che si innalza sopra le barriere della figura di presidente per assumersi un fardello che pochi altri avrebbero potuto portare. Un Lincoln (ruolo ricoperto da un più che ordinariamente magistrale e impeccabile Daniel Day-Lewis) osannato e odiato, portatore di lutti ma anche costruttore di quel fermento egualitario che si concretizzerà un secolo dopo con Kennedy, come preannunciato all'inizio del film. [+]

[+] lascia un commento a nik deco »
d'accordo?
donni romani domenica 20 gennaio 2013
documentario perfetto, ma il cinema dov'è? Valutazione 3 stelle su cinque
55%
No
45%

Stilisticamente impeccabile, tecnicamente magistrale - luci, scene, costumi e fotografia da Oscar - politicamente corretto e misurato, se fosse un documentario della History Channel il "Linclon" di Spielberg sarebbe un capolavoro, ma la magia del cinema dov'è? Nell'epopea che racconta la ratifica del XIII Emendamento che nel 1865 abolirà la schiavitù dei neri manca la scintilla pulsante che accende il cuore dei grandi capolavori nonostante la recitazione impeccabile di Day Lewis, della Field e di Tommy Lee Jones e nonostante la regia attenta e meticolosa di Spielberg. [+]

[+] insostenibile pesantezza (di cruschi)
[+] troppo limpido (di lancaster)
[+] emozioni al minimo storico (di ondas)
[+] schindler's list (di adrios)
[+] lincoln: questione di doppiaggio. e non solo (di lena russo)
[+] lascia un commento a donni romani »
d'accordo?
andrea giostra sabato 23 febbraio 2013
cose uguali a una stessa cosa sono uguali tra loro Valutazione 5 stelle su cinque
52%
No
48%

Lincoln (2012.)Il 31 gennaio del 1865,con 119 voti a favore e 56 voti contrari,il Presidente degli Stati Uniti d’America,Abrahan Lincoln,firmava,insieme ai presidenti di Camera e Senato,il XIII Emendamento alla Costituzione che abolì ufficialmente e proibì per sempre la schiavitù. Uno straordinario ed estremamente convincente Daniel Day-Lewis interpreta magnificamente l’Uomo Lincoln che cambiò le sorti del mondo occidentale. Quello che il film mostra allo spettatore è,però,qualcosa che va al di là della semplice storia dell’approvazione del XIII Emendamento.E’ l’immensa passione per la politica di coloro che sono stati i padri del modello democrativo occidentale,con i moti d’animo diurni e notturni,i dubbi viscerali,le notti insonni, gli incubi per un temuto disastro imminente, i sogni di un mondo migliore, le lotte ideologiche e pregiudiziali, gli sterotipi razzisti e i timori per il diverso e per il nuovo, la speranza. [+]

[+] lincoln, un capolavoro (di igas_the_guardian)
[+] lascia un commento a andrea giostra »
d'accordo?
joker 91 lunedì 28 gennaio 2013
lincoln secondo spielberg Valutazione 4 stelle su cinque
66%
No
34%

Il Lincoln di Spielberg è senza ombra di dubbio un film di mestiere. L'uso della macchina da presa,le inquadrature e le musiche di Williams che alla lunga ricordano Ryan ci rimandano perfettamente allo Steven autore. Il film è molto al di dotto dei suoi due capolavori che gli hanno regalato l'oscar,tuttavia va apprezzata la grandissima interpretazione di un genio della recitazione come Day-Lewis,la bravissima Field ed il grandissimo Jones. La sceneggiatura è una lezione memorabile di politica anche se manca la vera emozione,la politica per l'appunto è il centro dell'opera in tutte le sue sfumature con i diversi pensieri elitari dell'epoca affrontati spendidamente da Spielberg su una questione scomoda della storia americana come quella dello schiavismo nero. [+]

[+] lascia un commento a joker 91 »
d'accordo?
michela papavassiliou martedì 29 gennaio 2013
la fragilita' di essere immortali Valutazione 4 stelle su cinque
74%
No
26%

Essere adatto alla epoca che gli era toccata di vivere.  Questa era una delle domande che Lincoln si poneva sempre. La storia ha decretato che lo fu, sopra ogni altro, adatto al suo tempo. Splendida la ricostruzione biografica di Steven Spielberg in questa pellicola targata Usa India 2012. Un ritratto questo di un uomo carismatico, profondamente introspettivo e dotato di sofisticate abilita' strategiche. Conciliante nel privato e in politica ma estremamente determinato, il sedicesimo Presidente degli Stati Uniti d'America, eletto il 6 novembre del 1860, e' destinato ad essere amato piu' di qualsiasi altro dei suoi predecessori e successori, proprio per le peculiarita' della sua anima. [+]

[+] lascia un commento a michela papavassiliou »
d'accordo?
francesca50 domenica 27 gennaio 2013
un ottimo film troppo complesso... Valutazione 3 stelle su cinque
62%
No
38%

Tornata dalla visione di questa opera tengo a precisare che, pur non disprezzandolo, lo ritengo con una sceneggiatura troppo complessa, perlomeno nella prima parte.
Cercare di far penetrare allo spettatore le trame politiche del Presidente e del congresso americano richiedeva, a mio parere, qualcosa di diverso. La prima parte mal si comprende e il film risulta noioso. Spielberg è voluto entrare troppo nei dettagli, con un realismo che però allo spettatore impreparato rende il film troppo complesso da seguire e apparentemente sfilacciato (anche se per un mio amico non lo è) . Molti di noi spettatori, ho sentito, nella prima parte lo hanno trovato noioso e comunque difficile da seguire. [+]

[+] lascia un commento a francesca50 »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 7 »
Lincoln | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | antonio montefalcone
  2° | antonio montefalcone
  3° | sergio dal maso
  4° | andrea giostra
  5° | nik deco
  6° | donni romani
  7° | andrea giostra
  8° | joker 91
  9° | michela papavassiliou
10° | francesca50
11° | tricky05
12° | mirko77
13° | ollipop
14° | natadiluglio
15° | zoom e controzoom
16° | killbillvol2
17° | 84peppe
18° | hitman97
19° | pepito1948
20° | ennas
21° | riccardo t.
22° | owlofminerva
23° | filippo catani
24° | catcarlo
25° | gpistoia39
26° | xprince
27° | samanta
28° | guitar1955
29° | zummone
30° | clion
31° | daniele frantellizzi
32° | elena pagliaretta
33° | maria63
34° | nick simon
35° | flyanto
36° | giulio vivoli
37° | giopesa
38° | teardrop
39° | lofamo
40° | jaylee
41° | lordjoker
42° | raffaelemarino
43° | immanuel
44° | mencio
45° | pensierocivile
46° | cinephilo
47° | director's cult
48° | tiamaster
49° | shiningeyes
50° | great steven
51° | archipic
52° | nino pell.
53° | thepgm11
54° | paolp78
55° | francesco2
56° | gabriele.vertullo
57° | paolo salvaro
58° | hernan
59° | tiziana2013
60° | mystic
61° | renato volpone
62° | molenga
63° | regi1991
64° | cuentin tarantella
65° | francescosup
66° | erone13
Rassegna stampa
Anthony Lane
Roberto Escobar
Premio Oscar (20)
Golden Globes (8)
David di Donatello (1)
BAFTA (13)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità