Miracolo a Le Havre

Acquista su Ibs.it   Dvd Miracolo a Le Havre   Blu-Ray Miracolo a Le Havre  
Un film di Aki Kaurismäki. Con André Wilms, Kati Outinen, Jean-Pierre Darroussin, Blondin Miguel, Elina Salo.
continua»
Titolo originale Le Havre. Commedia, durata 93 min. - Finlandia, Francia, Germania 2011. - Bim Distribuzione uscita venerdì 25 novembre 2011. MYMONETRO Miracolo a Le Havre * * * * - valutazione media: 4,09 su 75 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Joy de vivre Valutazione 4 stelle su cinque

di Eugenio


Feedback: 23708 | altri commenti e recensioni di Eugenio
venerdì 21 dicembre 2012

Aki Kaurismaki può essere definito il poeta nostalgico neorealista del 2000 vuoi per le tematiche sociali e quotidiane che per il tono crepuscolare e nostalgico, motivo narrativo (ma non descrittivo) delle sue pellicole da Calamari Union al recente Miracolo a Le Havre, ultimo suo film e ideale prosecuzione di Vita da Bohemè, oramai divenuto piccolo classico.
Le prime sequenze del film sembrano quasi confermarlo e irretiscono lo spettatore per il tono favolistico che il regista finlandese ha deciso di utilizzare. Un lustrascarpe di Le Havre, Marcel Marx, si imbatte in Idrissa, giovanissimo immigrato africano giunto in Francia  allo scopo di imbarcarsi per l’Inghilterra e abbracciare così l’adorata madre. Idrissa è pero’ un clandestino, uno di quelli che la Francia non accetta, uno di quelli che viaggia nei container, uno di quelli che fuggono come bestie impaurite dinanzi a un pericolo che non capiscono sino in fondo.
Marx, lato suo è un “Idrissa” edulcorato: senza una lavoro fisso, tira a campare come lustrascarpe alla stazione dividendo la propria abitazione con la moglie Arletty (una sorprendentemente invecchiata Kati Outinen, ex piccola fiammiferaia), malata di cancro e la cagna Laika, tra povertà e difficoltà quotidiane. Un grigiore quotidiano che tuttavia è reso meno sofferto dal “quartiere” entro cui ruota l’intera vicenda. Un quartiere quasi pratoliniano, corale, composto da persone,persone vere, che si aiutano vicendevolmente, che sanno trovare nella cooperazione la forza di andare avanti. Grazie infatti all’aiuto dei vicini di casa, del fruttivendolo e della barista, Marcel riesce nel difficile compito sotto gli occhi accondiscendenti di un intelligente ma fortunatamente non così integerrimo tutore dell’ordine,Monet ( che ha le fattezze di un riuscito Jean-Pierre Daroussin).
Melodramma minimalista nello stile ma dalla potente vena drammatica, l’ultimo film di Kaurismaki sorprende per scelta coraggiosa e  per l’impatto a metà strada tra un quadro di Dalì ed uno di Fattori: reale e surreale al tempo stesso coadiuvato da un bello stile poetico e nostalgico. I dialoghi sono pacati,distesi, la prosa non si fa mai violenta o preda di inutili sentimentalismi: negli occhi di ciascun personaggio emerge l’intensità della propria sofferenza, la volontà di proseguire malgrado il malinconico pessimismo dettato dalla miseria.  Kaurismaki decide di non analizzare apertamente il dramma dell’immigrazione (tra l’altro degnamente affrontato da altre recenti pellicole come Nuovomondo e Welcome, piuttosto che dall’ultimo film di Crialese, Terraferma) ma di “vestirlo” socialmente innestandolo all’interno di una cornice più “universale” :l’emarginazione e dell’alienazione umana che si insinua come un cancro nella società. Idrissa è il Truffualt dei Quattrocento colpi lo spirito ribelle alla ricerca della libertà in un paese che è intenzionato solo a reprimerla (potente l’immagine di Marcel nell’atto di lustrare le scarpe ad alcuni sacerdoti della cattedrale di Le Havre) ma che nasconde, nelle sue viuzze più nascoste, un’intensa vena umanitaria. C’e’quasi cristianità in Kaurismaki, una decisa caratteristica ottimista quasi utopisica e irrealizzabile, sottolineata dall’apparente assenza di coordinate spazio temporali che rendono Le Havre quasi un universo ben lontano dal tragico realismo e dal dinamismo proprio di una terra di confine,segnata dal fenomeno dell’immigrazione clandestina. In questa staticità e riflessività che Kaurismaki sceglie di utilizzare al meglio sfruttando una fotografia atona e fredda, il dramma del dolore di Idrissa e di Arlet diviene quindi metafora di privazione ma anche di rinascita, di risveglio
Come il ciliegio bianco che fiorisce d’inverno, anche l’uomo può gridare al miracolo che,tuttavia, non ha valenza divina: è dettato solo dalla fratellanza e dal reciproco rispetto, motore di ogni società civile.
Dove la fiaba diventa realtà,dove la tolleranza,la speranza e la voglia di fare sono la verità.

[+] lascia un commento a eugenio »
Sei d'accordo con la recensione di Eugenio?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
67%
No
33%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Eugenio:

Vedi tutti i commenti di Eugenio »
Miracolo a Le Havre | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | antonio montefalcone
  2° | sassolino
  3° | pepito1948
  4° | tom87
  5° | osteriacinematografo
  6° | melandri
  7° | francesca meneghetti
  8° | toro sgualcito
  9° | rampante
10° | eugenio
11° | "joss"
12° | great steven
13° | theophilus
14° | maria f.
15° | elgatoloco
16° | chaoki21
17° | filippo gini
18° | filippo gini
19° | molenga
20° | olgadik
21° | matteodimaria
22° | flyanto
23° | angelo umana
24° | pipay
European Film Awards (5)
David di Donatello (1)
Critics Choice Award (1)
Cesar (2)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 25 novembre 2011
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità