Miracolo a Le Havre

Acquista su Ibs.it   Dvd Miracolo a Le Havre   Blu-Ray Miracolo a Le Havre  
Un film di Aki Kaurismäki. Con André Wilms, Kati Outinen, Jean-Pierre Darroussin, Blondin Miguel, Elina Salo.
continua»
Titolo originale Le Havre. Commedia, durata 93 min. - Finlandia, Francia, Germania 2011. - Bim Distribuzione uscita venerdì 25 novembre 2011. MYMONETRO Miracolo a Le Havre * * * * - valutazione media: 4,09 su 75 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Un ottimo film! Valutazione 4 stelle su cinque

di Tom87


Feedback: 5014 | altri commenti e recensioni di Tom87
giovedì 14 marzo 2013

“Miracolo a Le Havre” è il film più risolto e umanista del regista finlandese. Con la sua storia toccante e universale, etica e poetica, riesce meglio delle altre volte adoffrire allo spettatore la forza di un cinema che sogna un mondo ideale, quello che ognuno di noi avrebbe voluto, quello che sarebbe dovuto essere. E che purtroppo non è. O in tono minore non c’è più.
Marcel Marx, un ex scrittore che ora è lustrascarpe, vive a Le Havre, in Francia, insieme alla moglie Arletty e la cagnetta Laika. Un giorno, per caso, incontra Idrissa, un bambino africano ricercato dalla polizia e giunto clandestinamente in Francia. Marcel, nonostante le difficoltà economiche e la malattia della moglie, si promette di far arrivare il piccolo in Inghilterra, dove vive la madre.
L’opera ricorda un altro film del regista: “Vita da Bohème”, ma a differenza di quest’ultimo, è pregna di indignazione sociale e punta il dito contro la disumanizzazione e la mercificazione dei poveri, dei più deboli, degli ultimi, degli immigrati, emarginati dal cieco e vacuo capitalismo globale. Senza rinunciare al rigore e al minimalismo della messinscena, kaurismaki realizza una favola morale, coinvolgente ed emozionante, che riabilita la nobiltà d’animo e ideali scomparsi come la solidarietà e la fratellanza. Valori importanti trattati in una dimensione apparentemente leggera, con un tono dolce e gentile, per nulla compiaciuto o urlato; che riflettono in modo incisivo l’atteggiamento di un Kaurismaki che, nel continuare a schierarsi dalla parte degli umili, combatte egoismi e intolleranze; si ribella alla diffidenza per lo straniero, all’insensibilità nei confronti del culturalmente diverso, a quella umana crudeltà che nasce quando ci si fa vincere da paure e ottusità (le persecuzioni di polizia e commissario; il reato francese di nascondere e ospitare un clandestino). Se è vero che da una parte il tono fiabesco alimenta le nostre deboli speranze sui miracoli (che potranno pur di rado avvenire), dall’altra però non chiude gli occhi sulla drammatica realtà contemporanea e non si culla in facili illusioni. L’uomo deve comunque agire. La brutalità di questo mondo dev’essere ancora combattuta. Dalla determinazione del singolo (vedi Marcel nei riguardi del bambino) alla sedimentazione di una collettività solidale, il passo può essere breve.   
I film dell’anarchico regista finlandesehanno un impatto visivo eccezionale e anche questo possiede uno stile espressivo ricco di sublimi contrasti di luce, luoghi ombrosi, fotografia color pastello, e poi di volti dimessi, sguardi intensi, silenzi eloquenti, dialoghi scarni, suoni blues, inquadrature malinconiche: tutto stilisticamente e figurativamente contribuisce ad arricchire di fascino quest’opera asciutta e precisa, persino la connotazione scenica vintage, nostalgica degli anni ’50 /’60. Nel suo cinema fonde etica ed estetica, fa derivare la prima dalla seconda, e il tutto in uno stile filmico che, dagli ambienti, ai personaggi, alle atmosfere, rimanda al cinema francese degli anni Trenta (da Carnè a Clair). Un cinema nel quale si adottava quel “realismo poetico” che abbinava impegno sociale e forza dei sentimenti. Kaurismaki lo condisce con fluidità e leggerezza, discrezione e malinconia, divertimento e intensa commozione.
Alla fine, sono questi interessanti aspetti che rendono l’opera un capolavoro. Ma, soprattutto, che lo nobilitano ad atto di fede verso un mondo più bello. Bello quanto quel ciliegio in fiore…

[+] lascia un commento a tom87 »
Sei d'accordo con la recensione di Tom87?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Tom87:

Miracolo a Le Havre | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | antonio montefalcone
  2° | sassolino
  3° | pepito1948
  4° | tom87
  5° | osteriacinematografo
  6° | melandri
  7° | francesca meneghetti
  8° | toro sgualcito
  9° | rampante
10° | eugenio
11° | "joss"
12° | great steven
13° | theophilus
14° | maria f.
15° | elgatoloco
16° | chaoki21
17° | filippo gini
18° | filippo gini
19° | molenga
20° | olgadik
21° | matteodimaria
22° | flyanto
23° | angelo umana
24° | pipay
European Film Awards (5)
David di Donatello (1)
Critics Choice Award (1)
Cesar (2)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 25 novembre 2011
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità