Beautiful Country

Film 2004 | Azione 126 min.

Anno2004
GenereAzione
ProduzioneNorvegia, USA
Durata126 minuti
Regia diHans Petter Moland
AttoriDamien Nguyen, Bai Ling, Tim Roth, Nick Nolte, Thi Hoa Mai, Chapman To, Temuera Morrison Xuan Phuc Dins, Thu An Nguyen, Dang Quoc Thinh Tran, Thi Kim Xuan Chau.
Uscitavenerdì 16 giugno 2006
MYmonetro 1,75 su 7 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Hans Petter Moland. Un film con Damien Nguyen, Bai Ling, Tim Roth, Nick Nolte, Thi Hoa Mai, Chapman To, Temuera Morrison. Cast completo Genere Azione - Norvegia, USA, 2004, durata 126 minuti. Uscita cinema venerdì 16 giugno 2006 - MYmonetro 1,75 su 7 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Beautiful Country tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Il regista norvegese annega le potenzialità del film in un oceano di retorica. In Italia al Box Office Beautiful Country ha incassato 1,8 mila euro .

Beautiful Country è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING Compralo subito

Consigliato assolutamente no!
1,75/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 2,50
PUBBLICO 2,00
CONSIGLIATO NÌ
Troppa retorica per un film solo.
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

Bihn è un giovane vietnamita cresciuto in adozione che lascia il villaggio in cui vive per cercare la madre ad Ho-Chi-Minh City. Si tratta però solo di una tappa perchè l'intenzione è quella di trovare il padre, un soldato americano che non ha lasciato tracce. Ha così inizio un viaggio verso la 'beautiful country' rappresentata dagli Stati Uniti. Il soggetto potrebbe dar luogo a più di una riflessione ed è quindi ancor più spiacevole che il regista norvegese Hans Petter Moland lo anneghi in un oceano di retorica narrativa e visiva che ne vanifica le premesse.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Binh è un bui doi (meno della polvere), figlio di una vietnamita e di un soldato americano, a guerra finita affidato a una famiglia adottiva in cui è trattato come schiavo. Nel 1990, 20enne, va a Saigon dove riabbraccia la madre, ma il suo sogno è l'America dove spera di rincontrare il padre. Il suo calvario diventa un'odissea, in Malesia, a New York e finalmente in un ranch del Texas. Scritto dall'amerasiatica Sabina Murray e diretto dal norvegese H.P. Moland. Sono tre film in uno (Vietnam, il viaggio, l'America) che fanno perno sul taciturno e introverso protagonista dall'indistruttibile e generosa integrità morale. In ammirevole sintesi narrativa, toccano i postumi della guerra del Vietnam, le migrazioni di massa asiatiche dalla fine degli anni '70 ai primi anni '90 e il traffico di profughi clandestini, vittime di una neoliberista tratta degli schiavi che continua oggi in tutto il mondo. Dopo tanti triboli e peripezie, lo splendido capitolo finale riflette a ritroso su tutto il film la delicatezza della sceneggiatura e la sagacia ellittica della regia. Nessun effetto speciale, nemmeno nella tempesta in mare. Uno dei produttori è T. Malick. Inosservato a Berlino 2004.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
BEAUTIFUL COUNTRY
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 27 novembre 2010
Deniseee

avevo dimenticato il voto :)

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Lietta Tornabuoni
L'Espresso

Sembra che "bui doi", in lingua vietnamita, significhi "meno della polvere": è il soprannome sprezzante che indica i figli di ragazze vietnamite e militari americani nati negli anni 1964-1975 della guerra. Sono, sembra, 12-18 mila, ormai adulti. Dopo la sconfitta e il rimpatrio degli americani, madri e figli vennero chiusi in campi di rieducazione: ma gli insulti, i maltrattamenti contro i figli, considerat [...] Vai alla recensione »

Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

Le guerre non finiscono mai. Quando tacciono le armi, la scia di dolore prosegue sotterranea, per decenni, sconvolgendo la vita delle generazioni che seguono. Beautiful Country, di Hans Petter Moland, è il diario del dopo, la cronaca del male che non si estingue, delle lacrime che continuano a scorrere nei Vietnam non più in armi contro gli americani.

Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

C'è un meraviglioso Paese, da qualche parte nel mondo. Ci deve essere, perché la speranza resti viva. Ne è ben certo Binh (Damien Nguyen), uno dei due protagonisti di Beautiful Country (Usa e Norvegia. 2004, 137'). E ne è convinto anche Steve (Nick Nolte), l'altro protagonista, quello che il film di Hans Petter Moland tiene implicito e nascosto fino alle ultime sequenze.

Luca Barnabé
Ciak

Bui doi — "meno della polvere" in vietnamita — è l'appellativo infamante con cui vengono chiamati i bambini vietnamiti di padre americano, nati durante la guerra. Sono tra 12.000 e i 18.000, i figli del piacere dei soldati Usa, partoriti tra il 1964 e il 1975 e abbandonati, insieme alle madri, al proprio destino. La pellicola di Hans Petter Moland (Aberdeen) racconta l'odissea di uno di loro, Binh [...] Vai alla recensione »

Maurizio Cabona
Il Giornale

Prodotto dall'americano Terrence Malick e diretto dal norvegese Hans Petter Moland, Beautiful country è un tipico film da festival (Berlino, 2005) del filone «disgrazie su disgrazie», sottofilone «dopoguerra indocinese», come era Tra cielo e terra di Oliver Stone. Siamo nel 1990. Un ventenne (Damien Nguyen), figlio di una cameriera vietnamita e di un militare americano, lascia la campagna per Città [...] Vai alla recensione »

Roberta Bottari
Il Messaggero

Un giovane vietnamita è cresciuto con la madre adottiva in un piccolo villaggio senza sapere nulla dei genitori. E ora tutto ciò che vuole è conoscere chi lo ha generato. Lascia il villaggio per cercare la madre a Ho-Chi-Minh City e la trova ma non basta. Il suo vero scopo è trovare il padre, un soldato americano che non ha lasciato tracce. La stessa mamma non sa rispondere alle domande che lui le [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati