Vai avanti tu che mi viene da ridere

Film 1982 | Commedia 92 min.

Regia di Giorgio Capitani. Un film con Lino Banfi, Agostina Belli, Nando Paone, Gordon Mitchell, Mario Novelli, Chris Avram. Cast completo Genere Commedia - Italia, 1982, durata 92 minuti. - MYmonetro 2,75 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Vai avanti tu che mi viene da ridere tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Il commissario Bellachioma rapisce un travestito, testimone di alcuni delitti, ma se ne innamora convinto che sia una donna.

Vai avanti tu che mi viene da ridere è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,75/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,75
CONSIGLIATO NÌ
Scheda Home
News
Critica
Premi
Cinema
Trailer

Il commissario Pasquale Bellachioma cerca di fare colpo sui suoi superiori e sembra che l'occasione arrivi quando rapisce un "travestito", unico testimone di alcuni attentati, sperando di attirare i killer che lo vogliono far tacere per sempre. Il colpo gli riesce, peccato che s'innamori del travestito che sembra una lei, ma non lo è.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Commissario di polizia sfortunato vede in un travestito - testimone involontario che può aiutarlo a smascherare un killer - l'occasione per mettersi in luce. Mediocre in fatto di trovate e approfondimento, non cade mai nel cattivo gusto, non insiste sulla scabrosità dell'argomento. Sane risate.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
VAI AVANTI TU CHE MI VIENE DA RIDERE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€16,90
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 4 dicembre 2019
elgatoloco

Questo"Vai avanti tu che mi viene da ridere"(Giorgio Capitani, 1982), dove il titolo è ripreso da un celebre sketch dei fratelli De Rege(conosco la ripresa, non l'originale, limitandomi dunque da citare da quanto si sa dalla storia del teatro detto di"varietà")è un film che cerca di ricalcare la commedia rosa-gialla che in altri paesi(USA, Gran Bretagna, [...] Vai alla recensione »

venerdì 2 settembre 2011
ultimoboyscout

Quando Banfi fa il Commissario di Polizia difficilmente sbaglia e si ride sempre tanto, perchè ne esce regolamente un personaggio grottesco al limite dell'assurdo e anche in questo caso è così. Il film non è eccezionale, qualche innocua risata la si strappa con gusta, pochissima volgarità ma nessuna innovazione o trovate degne di particolare rilievo.

venerdì 25 giugno 2010
LorenzoMnt

Banfi fa sempre ridere,la presenza femminile sexy di Agostina Belli non manca.Migliore di Al bar dello sport,peggiore di Cornetti alla crema.Manca però di un poco di originalità rispetto ad altri film di Banfi.

domenica 7 febbraio 2010
Egyfilm

il film è un grandissimo capolavoro grazie a tutti gli attori

venerdì 10 aprile 2015
RinoGaetanoforever

Quando si dice,la commedia di una volta,senza pregiudizi è impareggiabile.In questa storia a padroneggiare la scena è un Lino banfi che nei primi anni Ottanta,non sbagliava un colpo,qui di retto da Giorgio Capitani,dà il meglio di sè,con la sua solita comicità regionale,sorretto da una storia solida,e da un buon cast di caratteristi.

Frasi
Camera numero 38.
Grazie.
E buon divertimento.
Guardi che noi andiamo a letto, mica al cinema!
Appunto.
Disgrazieta!!
Una frase di Pasquale Bellachioma (Lino Banfi)
dal film Vai avanti tu che mi viene da ridere
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati