Mister Smith va a Washington

Film 1939 | Commedia 129 min.

Regia di Frank Capra. Un film Da vedere 1939 con James Stewart, Claude Rains, Jean Arthur, Harry Carey, Edward Arnold, Guy Kibbee. Cast completo Titolo originale: Mr. Smith Goes to Washington. Genere Commedia - USA, 1939, durata 129 minuti. - MYmonetro 4,67 su 12 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Mister Smith va a Washington tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Due politicanti hanno bisogno di un uomo di paglia che possa portare avanti, a Washington, una legge che favorirà certe speculazioni. Il film ha ottenuto 10 candidature e vinto un premio ai Premi Oscar,

Mister Smith va a Washington è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
4,67/5
MYMOVIES 4,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,17
ASSOLUTAMENTE SÌ

Due politicanti hanno bisogno di un uomo di paglia che possa portare avanti, a Washington, una legge che favorirà certe speculazioni. La scelta cade su Mr. Smith (Stewart), uomo bonario, apparentemente condizionabile, forse anche un po' sprovveduto. Eletto senatore Smith va a Washington. Una giornalista prezzolata fa in modo che venga sistematicamente distratto dalle situazioni. Ma l'uomo, nell'atmosfera epica della capitale, prende coscienza del suo ruolo e dimostra ben presto di non essere quello che tutti credevano. Si rende conto dell'imbroglio e comincia la sua battaglia personale contro gli speculatori. Naturalmente i marpioni gli rivoltano tutto contro; inventando ogni genere di calunnia, fanno apparire lui il disonesto. Ma Smith non demorde, con un lunghissimo discorso al Senato riesce a commuovere tutti, e quando cade svenuto, anche il suo più acerrimo nemico si arrende e confessa. Insieme a È arrivata la felicità, Arriva John Doe e La vita è meravigliosa, questo film è uno dei più rappresentativi della carriera di Capra, uno dei massimi autori del cinema.

Stefano Lo Verme

Alla notizia dell'improvviso decesso del Senatore Sam Foley, il Governatore Hubert Hopper si trova a dover trovare una persona che ne prenda il posto al Congresso degli Stati Uniti; la sua scelta cade su Jefferson Smith, un giovane leader dei boy-scout. Alcuni loschi politici di Washington sono convinti di poterlo manovrare a loro piacimento, ma il signor Smith si rivelerà un uomo incorruttibile e idealista.
Nel corso degli anni '30, Frank Capra si è affermato come uno dei maggiori registi dell'età d'oro di Hollywood, realizzando alcuni dei più importanti capolavori nella storia del cinema americano (Accadde una notte, È arrivata la felicità, L'eterna illusione) ed aggiudicandosi ben tre Oscar. Uno dei vertici della sua fortunatissima carriera è costituito da Mister Smith va a Washington, uno dei film più amati e conosciuti del regista, tratto dal romanzo The gentleman from Montana di Lewis R. Foster e sceneggiato da Sidney Buchman. Uscito nel 1939, Mister Smith va a Washington ha riportato un enorme successo di pubblico ed è diventato ben presto un vero e proprio classico, tanto da essere stato letto come un autentico inno al valore della democrazia, pronunciato in un periodo in cui gli Stati Uniti si apprestavano a scendere in campo nella guerra contro i totalitarismi europei.
Ambientato nei palazzi del potere di Washington, il film di Capra si richiama allo spirito ottimistico dell'America di Roosevelt e del New Deal. La satira politica, espressa dalla denuncia dell'opportunismo e della corruzione nella classe dirigente, trova il suo contrappunto nella figura del protagonista, l'onesto ed integerrimo Mister Smith del titolo, interpretato mirabilmente dal mitico James Stewart, nel ruolo che l'ha consacrato come una star di prima grandezza e che gli è valso la nomination all'Oscar come miglior attore. La fiducia di Capra nella possibilità di un singolo individuo di "fare la differenza" raggiunge il suo climax nel memorabile discorso finale di Jefferson Smith al Senato, una delle scene più celebri di sempre. In conclusione, Mister Smith va a Washington è una pellicola che riassume in sé tutti i pregi del cinema di Capra, ma anche qualche limite (come il suo carattere demagogico ed un certo schematismo narrativo). Eccellente la direzione degli attori: oltre a Jimmy Stewart, nel cast troviamo anche Claude Rains, Thomas Mitchell e una deliziosa Jean Arthur nella parte di Clarissa Saunders, la fedele segretaria del Senatore Smith. Nonostante la valanga di candidature, all'edizione degli Oscar di quell'anno il film ricevette soltanto un premio per il miglior soggetto originale.

Sei d'accordo con Stefano Lo Verme?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Un giovane leader dei boy-scout è scelto per sostituire un senatore deceduto. I politicanti pensano di maneggiarlo a loro piacere, ma il giovanotto è irriducibile nel denunciarne la corruzione. Da una storia di Lewis R. Foster, Oscar per il soggetto. Satira politica che permette a Capra, grande specchio della società americana, di assorbire e riflettere le tendenze del momento provenienti dal "basso". La Arthur è più di Stewart la vera protagonista. La demagogia di fondo è mimetizzata dalla capacità di Capra nel fare spettacolo e dirigere gli attori. 8 nomination ai premi Oscar. Rifatto nel 1977 con Billy Jack Goes to Washington .

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
MISTER SMITH VA A WASHINGTON
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 6 agosto 2014
paolp78

Film del 1939 ma sempre attualissimo. Frank Capra denuncia con il suo inconfondibile tocco lieve, la corruzione, l'ipocrisia e le mille storture di cui sono afflitte le più nobili istituzioni democratiche. Il ruolo fondamentale della stampa nella formazione dell'opinione pubblica, gli intrighi di palazzo, la supremazia del potere economico.

lunedì 9 febbraio 2015
darkglobe

Mister Smith va a Washington può senza alcun dubbio essere definito uno dei più famosi film di Frank Capra. Protagonista del racconto è un giovane leader dei boy scout, Jeff Smith (James Stewart), scelto, data la sua indole bonaria, per sostituire un senatore deceduto dal governatore Hopper (Guy Kibbee), dal pessimo editore Jim Taylor (Edward Arnold) e dal corrotto senatore Paine [...] Vai alla recensione »

mercoledì 25 agosto 2010
GORDONGEKKO

uno dei classici grandi capolavori del Capra, uno dei più tosti, impegnato, volutamente forzato, profondamente buono, che Stewart! impossibile staccarsi durante la prima visione imprescindibile

martedì 15 dicembre 2015
arnaco

Solo un commento. Come altri hanno già detto il film è molto attuale; vale a dire che la politica è così sporca almeno dagli anni quaranta e sicuramente da molto prima. Il film ci spiega in modo molto comprensibile cosa succederebbe se un uomo politico si mettesse in mente di fare la persona onesta, anche se è un'eventualità molto remota o, se vogliamo [...] Vai alla recensione »

lunedì 2 febbraio 2015
il befe

grandi interpretazioni

Frasi
Le cause perse sono le sole per cui vale la pena di combattere.
Una frase di Jefferson Smith (James Stewart)
dal film Mister Smith va a Washington
winner
miglior scenegg.ra originale
Premio Oscar
1940
RECENSIONI MYMOVIES
PUBBLICO
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati