Advertisement
RIFF 2020, un’edizione rinnovata in streaming su MYmovies

Il Rome Independent Film Festival presenta un ricchissimo programma di oltre 85 opere. Dal 26 novembre al 4 dicembre.
ACQUISTA UN ACCREDITO.

venerdì 13 novembre 2020 - Festival

Il RIFF, Rome Independent Film Festival si rinnova e va online, in seguito al DCPM normativa di contenimento della pandemia Covid-19, e permetterà al pubblico di seguirlo comodamente da casa. La XIX edizione del RIFF AWARDS 2020 si svolgerà nelle date previste, dal 26 novembre al 4 dicembre nella sala virtuale di MYmovies, dove saranno programmate le 13 sezioni in concorso con oltre oltre 85 opere in assoluta anteprima italiana e inoltre assistere a panel, masterclass e incontri con gli autori in esclusiva, come se si avesse a disposizione un posto prenotato al cinema.

ACQUISTA UN ACCREDITO

Le Sezioni del concorso saranno: Feature film, International documentary, National documentary, International short, Italian short, Animation short, Sudent short e le sezioni per le sceneggiature e soggetti; la giuria chiamata a giudicare i lavori finalisti sarà composta da: Fabrizio Lucci (direttore della fotografia), Anselma Dell’Olio (regista e critica), Lino Guanciale (attore), Lapo Gresleri (critico cinematografico), Patricia Mayorga Marcos (giornalista cilena), Ahmed Ejaz (giornalista Pakistano), Stefano Ratchev (musicista e compositore di colonne sonore per il cinema).

Saranno presentate oltre 85 anteprime italiane tra lungometraggi, documentari, video animati e sperimentali. 26 sono i paesi partecipanti per un totale di 88 opere, con 21 anteprime mondiali e 10 anteprime europee.

Il Concorso Internazionale Lungometraggi, aperto a opere prime e seconde, è composto da 8 titoli. Tema che accomuna tutte le opere è dar luce ad un mondo di immagini difficili da far emergere.

Havel di Slávek Horák (Repubblica Ceca) in anteprima italiana. Film dedicato alla vita di Václav Havel, eminente drammaturgo, dissidente e presidente ceco. La pellicola, che si svolge tra gli anni 1968 e 1989, ripercorre i momenti chiave dell’impegno di Havel contro il regime comunista, il periodo della prigionia, la stesura di Charta 77 e la lotta per i diritti umani e per l’affermazione della verità.
 
Surge di Aneil Karia (UK) in anteprima italiana. In concorso alla Berlinale e al Sundance, Joseph conduce una vita monotona tra il suo appartamento e un lavoro senz'anima all'aeroporto. Un impulsivo atto di ribellione lo spinge in un viaggio sfrenato e sconsiderato nel centro di Londra in cui sperimenterà cosa significa essere vivo.

Ernesto di Alice De Luca e Giacomo Raffaelli (Italia) in anteprima mondiale. Opera prima di due giovanissimi registi con protagonista Federico Russo, è un film sullo smarrimento giovanile, specchio della crisi del pensiero che affligge il nostro tempo. Ernesto è un adolescente che si muove per le strade di Roma alla ricerca di sé. Capitolo dopo capitolo, passa il tempo e passano le persone ma lui continua a barcamenarsi tra relazioni transitorie, ferendosi e ferendo gli altri. Si rifugia nei suoi momenti felici e nelle ideologie politiche, sperando di eludere la sofferenza ma la vita lo costringerà a crescere dolorosamente.

Time for Love di Miguel J. Vèlez (Polonia) in anteprima europea. Un momento è sufficiente per innamorarsi. Miko?aj Lis, sprovvisto di biglietto, salta su un treno affascinato da un misterioso sconosciuto. Ma “i biglietti sono sacri” per il grezzo capotreno Nowak, che farà di tutto per garantire che gli imbroglioni paghino le giuste conseguenze. Invece, Nowak scompare e Miko?aj appare vestito come il capotreno.

Angie: Lost Girls di Julia Verdin (Usa) in anteprima europea. Angie Morgan è ancora nella sua fase adolescenziale. È ribelle, agisce contro i suoi genitori assenti e ha un nuovo fidanzato segreto, Mario, che a sua insaputa gestisce una rete di traffico sessuale, trascina Angie in un mondo terrificante di stupri e abusi. Mentre la polizia e i suoi genitori disperati lottano per trovarla, Angie e le altre ragazze lottano per rimanere in vita.

La Fortaleza di Jorge Thielen-Armand (Venezuela/Francia/Colombia/Olanda) in anteprima italiana. Quando scoppiano le rivolte nella capitale del Venezuela, Roque si dirige verso la giungla amazzonica per ripristinare il rifugio abbandonato che ha costruito durante giorni migliori. Mentre la giungla lo accerchia, i suoi amici lo incoraggiano a riprendere cattive abitudini con la promessa di trovare l’oro. 

Fires In The Dark di Dominique Lienhard (Francia/Belgio) in anteprima europea. Un villaggio isolato tra mare e montagna nel XVII secolo. I suoi abitanti cercano di sopravvivere come possono. Il padre di Alan, un ragazzo di 15 anni, è andato a lavorare lontano per due anni, lontano, lasciando il ragazzo responsabile della sopravvivenza della famiglia.

7 Minutes di Ricky Mastro (Francia/Italia) in anteprima italiana. Tolosa, Jean è un poliziotto di 55 anni che riceve la telefonata del figlio Maxime per un incontro in un hotel. Qui, però, scopre il figlio e il suo fidanzato impiccati. L'autopsia rivela che Maxime è morto per overdose di Ghb sette minuti dopo il suo fidanzato. Durante una serata organizzata dagli amici del giovane, Jean scopre anche l'esistenza del club Bisou, dove suo figlio era solito intrattenersi.


ACQUISTA UN ACCREDITO CONTINUA A LEGGERE
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati