Dizionari del cinema
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
domenica 21 luglio 2019

Pietro Orlando

Biografia Filmografia Critica Premi Articoli e news Trailer

Selfie

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,76)
Un film di Agostino Ferrente. Con Alessandro Antonelli, Pietro Orlando
Genere Documentario, - Francia, Italia 2019. Uscita 30/05/2019.
Filmografia di Pietro Orlando »

domenica 7 luglio 2019 - Il Premio MYmovies è andato invece a Beautiful Things

Selfie vince lo ShorTS International Film Festival 2019

Paola Casella cinemanews

Selfie vince lo ShorTS International Film Festival 2019 Il vincitore di Nuove Impronte, storica sezione dello ShorTS International Film Festival di Trieste che ha appena concluso la sua 20esima edizione, è Selfie (guarda la video recensione) di Agostino Ferrente. La decisione è stata presa all’unanimità dalla giuria composta da Alessio Cremonini, Elena Cucci, Gianluca Guzzo (Ad e co-fondatore di MYmovies), Vinicio Marchioni e Sara Serraiocco, con la seguente motivazione: “Per la capacità di farci interrogare sui meccanismi etici ed estetici della rappresentazione, in un’epoca in cui ognuno diventa il regista di se stesso eppure non smette di essere oggetto dello sguardo altrui. Per l’autenticità del racconto gestito in prima persona dai protagonisti e la verità non edulcorata del loro sguardo. Per l’onestà nel dichiarare comunque che la presenza di un regista in qualche modo dà forma anche alla rappresentazione autogestita. E perché Selfie cambia il modo di interpretare le possibilità narrative e raffigurative del cinema italiano, lasciando un’impronta profonda che d’ora in poi sarà impossibile ignorare.”
Selfie ha conquistato anche il Premio AGICI per la Miglior produzione e il Premio ANAC per la miglior sceneggiatura.

Il Premio MYmovies al Miglior lungometraggio votato dal pubblico è andato invece a Beautiful Things di Giorgio Ferrero e Federico Biasin, definito dagli autori come “un viaggio sinfonico nell’ossessione del consumo nel mondo contemporaneo”.
Selfie indica una direzione rivoluzionaria al cinema italiano documentario impostando un discorso quasi filosofico sullo sguardo. Nell’affidare ai due 16enni protagonisti un cellulare e fornire loro un minimo di assistenza tecnica per effettuare da soli le riprese per raccontare in autonomia la loro quotidianità nel Rione Traiano di Napoli, Agostino Ferrente si è spinto molto oltre esperimenti di autoripresa come Italy In A Day di Gabriele Salvatores o osservazioni da videocamere “neutre” come 87 ore di Costanza Quatriglio.

Qui Alessandro e Pietro hanno il controllo totale del mezzo di acquisizione delle immagini, e questo non solo ribalta la prospettiva fra chi è guardato e chi guarda, ma sottrae i due protagonisti alla dicotomia fra essere oggetto dell’osservazione di un regista e creare uno storytelling ad uso della propria rappresentazione social – finora le uniche alternative dell’apparire nell’audiovisivo. Il risultato è la testimonianza via via più autentica di un’esistenza divisa fra sogni e mancanza di opzioni reali, costretta a immaginare le “infinite cose” che potrebbero esserci oltre i confini di quel rione raccontato senza distacco e senza intermediari. Le inquadrature create dai ragazzi privilegiano l’urgenza narrativa alla perfezione formale, e li mettono in relazione con le immagini (pre)confezionate dai media, sottolineando la distanza fra vita e finzione, realtà e reality. In questo modo due ragazzi che si autodefiniscono “manodopera” acquisiscono la capacità di testimoniare la loro esistenza (memorabile la scena in cui fingono di essere al mare e vengono sfrattati dalla “location” scelta come sfondo) e raggiungono un inedito livello di verità narrativa.

Nel dare loro la possibilità di raccontarsi senza filtri Agostino Ferrente ha creato un precedente filmico che sarà difficile ignorare e ha aperto la strada ad un ragionamento sul ruolo dello sguardo e sulla possibilità di prendere parte veramente attiva nella rappresentazione di sé. La traccia è segnata, ed è – cinematograficamente parlando – un punto di non ritorno.

Altre news e collegamenti a Pietro Orlando »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità