Il paese dove gli alberi volano

Un film di Davide Barletti, Jacopo Quadri. Con Eugenio Barba Documentario, Ratings: Kids+13, durata 77 min. - Italia 2015. - Wanted uscita giovedì 21 gennaio 2016. MYMONETRO Il paese dove gli alberi volano * * * 1/2 - valutazione media: 3,50 su 1 recensione. Acquista »
Consigliato sì!
3,50/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * 1/2 -
 critican.d.
 pubblicon.d.
Un film dedicato al rivoluzionario innovatore della scena teatrale internazionale e all'Odin Teatret, comunità cosmopolita attiva in Danimarca da 50 anni.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un'opera partecipativa che comunica senza retorica il senso profondo e lo spirito che anima chi fa teatro
Giancarlo Zappoli     * * * 1/2 -

A Holstebro, cittadina della Danimarca dove ha sede, l’Odin Teatret si prepara a festeggiare i 50 anni di attività. Per l’occasione il suo fondatore ed anima Eugenio Barba ha fatto arrivare da Kenia, Brasile, India, Bali ed Europa diverse compagnie teatrali formate in maggior parte da giovani.
Non è facile trasferire sullo schermo e trasmettere al pubblico di una sala cinematografica il senso profondo, lo spirito che anima chi fa teatro. L’operazione si rivela ancora più complessa se si tratta di cogliere l’essenza di una realtà come l’Odin Teatret che ha fatto della ricerca (quella vera non quella spacciata come tale da un numero sempre troppo elevato di teatranti) la propria ragione di vita e della passione nei confronti di quei due misteri che sono l’Amore e la Morte una modalità di comunicazione.
Barletti e Quadri ci sono riusciti senza retorica, comunicando il senso della festa e non quello della celebrazione. È esattamente questo il significato che vediamo crescere nel corso del film mentre Eugenio Barba, dotato di una vitalità che si alimenta con l’amore per ciò che realizza, costruisce quello che definire spettacolo sarebbe riduttivo. Perché non si tratta qui di assemblare numeri di diversa provenienza ma di far interagire culture espressive e teatrali estremamente distanti ma di fatto unite dal bisogno di comunicare. C’è una scena che dà il senso della cura, dell’attenzione e della sensibilità di Barba e di chi collabora con lui. È quella della organizzazione della disposizione ai tavoli per i pasti: l’obiettivo è quello di ‘far stare bene’ le persone, di consentire loro di interagire senza che nessuno rimanga o si senta escluso.
È quello che accade nel lavoro delle varie compagnie che vengono portate nelle scuole della cittadina perché incontrino i giovani danesi e le loro forme di espressione artistica. Così ragazzi kenioti abili danzatori si accostano per la prima volta alla danza classica e ragazzini di Bali insegnano a suonare i loro strumenti a percussione a bambini di una classe. Il tutto finisce con il convergere in una perfomance all’aperto in cui l’apparente caos della prova generale si trasforma in una perfetta fusione di anime e di corpi che si sono conosciuti e compresi. Sarà allora possibile che gli atletici ragazzi kenioti indossino il tutù e le danzatrici classiche vestano le loro gonne di paglia in uno scambio che è la sintesi del percorso di questo modo non di fare ma di essere teatro.

Stampa in PDF

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Il paese dove gli alberi volano adesso. »

Piace quel teatro multietnico

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Ci vuole fegato a uscire con un documentario (sul teatro sperimentale) mentre in sala impazzano Zalone e DiCaprio. A Holstebro, Danimarca, un manipolo italiano ha impiantato nel '66 l'Odin Teatret. Qui s'incontrano compagnie di attori, danzatori e musicisti di ogni parte del mondo, con spettacoli anche all'aperto. L'ultima con gruppi di Bali, Brasile Kenia. Sapete come si chiama il direttore artistico, un vispo ultrasettantenne di Brindisi? Eugenio Barba. Eppure non ci si annoia. Da Il Giornale »

di Anna Maria Pasetti Il Fatto Quotidiano

Il teatro-mondo di Eugenio Barba prende forma nel documentario a quattro mani di Barletti e Quadri e ci mostra che davvero nell'arte tutto è possibile. Nato per celebrare i cinquant'anni della Odin Teatret - la compagnia/comune teatrale di ricerca guidata da Barba - ne esplora la natura ibrida e straordinaria, nel senso etimologico del termine. La "festa" si tiene nella provincia danese e ivi giungono da ogni dove artisti transgenerazionali pronti a qualunque acrobazia che giunga dal e raggiunga il profondo dell'anima. »

Il paese dove gli alberi volano | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Link esterni
Sito ufficiale
Facebook
Uscita nelle sale
giovedì 21 gennaio 2016
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Chat | Shop |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità