Animali randagi

Film 2024 | Drammatico, +13 90 min.

Anno2024
GenereDrammatico,
ProduzioneItalia
Durata90 minuti
Al cinema1 sala cinematografica
Regia diMaria Tilli
AttoriGiacomo Ferrara, Andrea Lattanzi, Ivan Franek, Agnese Claisse .
Uscitagiovedì 27 giugno 2024
TagDa vedere 2024
DistribuzioneAdler Entertainment
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,71 su 7 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Maria Tilli. Un film Da vedere 2024 con Giacomo Ferrara, Andrea Lattanzi, Ivan Franek, Agnese Claisse. Genere Drammatico, - Italia, 2024, durata 90 minuti. Uscita cinema giovedì 27 giugno 2024 distribuito da Adler Entertainment. Oggi tra i film al cinema in 1 sala cinematografica Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,71 su 7 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Animali randagi tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento giovedì 27 giugno 2024

Un viaggio verso la Serbia che diventa spunto per una profonda riflessione sul senso della vita. In Italia al Box Office Animali randagi ha incassato 7,5 mila euro .

Consigliato assolutamente sì!
3,71/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA 2,64
PUBBLICO 5,00
CONSIGLIATO SÌ
Un road movie dalle atmosfere western. Con la regia sicura di Maria Tilli e uno script malinconico e gentile.
Recensione di Paola Casella
mercoledì 26 giugno 2024
Recensione di Paola Casella
mercoledì 26 giugno 2024

Luca e Toni sono due giovani paramedici, o meglio due autisti soccorritori, raggiunti da una singolare richiesta: portare in ambulanza un malato serbo, Emir, che vuole tornare al suo luogo natale, dove è convinto che ci sia qualcuno che lo può aiutare: ma quale sia lo scopo reale del viaggio non è certo. I due accettano a fronte di un compenso che serve loro ad arrotondare le entrate modeste, ma non sanno che del viaggio farà parte anche Maria, la figlia che Emir non vede da anni e che ha vissuto sempre con la madre finché la donna non è venuta a mancare (ed Emir non è stato presente neppure al suo funerale). Inizia dunque un viaggio verso est che metterà alla prova tutti e quattro, spingendo ognuno di loro a decidere che cosa fare del proprio futuro.

Animali randagi è il primo lungometraggio di finzione di Maria Tilli, giovane regista già esperta nel documentario: un'esperienza di cui lo stile narrativo del film, attento ai dettagli e alla naturalezza degli ambienti in cui si muovono i personaggi, beneficia non poco.

In particolare funziona bene la gestione degli spazi della regista e la sua attenta osservazione di una provincia desolata che fa il paio con le esistenze indefinite di Luca e Toni, trentenni che vivono ancora con i genitori e fanno fatica a trovare una propria indipendenza, non solo economica. Loro sono animali domestici, come li definirà Emir, che invece ha vissuto la sua esistenza da gatto randagio, muovendosi in giro per il mondo spesso senza sapere dove andare, e senza prendersi la responsabilità della propria famiglia.

È proprio della capacità di prendersi le proprie responsabilità che parla il film di Tilli, del coraggio di restare invece di scappare, e di accettare scelte anche non condivise in nome del rispetto dell'individualità altrui e dell'amore verso chi non è come noi, e non ci è stato vicino nel momento del bisogno. Per Luca e Toni è soprattutto un percorso verso il prendersi la responsabilità di se stessi, e il decidere se proseguire in una certa direzione o invertire la rotta: e il finale aperto non dà risposte facili, né certe. Perché questa storia riguarda la libertà di scelta, propria e altrui, come qualcosa che va necessariamente rispettata.

Animali randagi si sviluppa come un road movie che attraversa atmosfere laconiche e quasi western, complici anche le evocative musiche originali di Alessandro Grasso e Daniele Rienzo (altrimenti noti come il progetto musicale Bravodemian), ma resta profondamente italiano negli ambienti e nei visi dei tanti non attori che punteggiano la vicenda. Andrea Lattanzi e Giacomo Ferrara sono efficaci nei ruoli di Luca e Toni, così come lo è la selvatica Agnese Claisse in quelli di Maria, ma il film appartiene ad Ivan Franek e alla sua faccia stropicciata che non ha perso intensità e carisma.

Tilli dirige con mano sicura una sceneggiatura malinconica e gentile scritta insieme a Fabrizio Franzini e Matteo Corradini su un soggetto suo e di Chiara Leonardi, mettendo a frutto il talento indie e la sensibilità esteuropea del direttore della fotografia di origine bielorussa Ilya Sapeha, già caro a Pietro Marcello e Laura Samani. L'Abruzzo e il Friuli Venezia Giulia (che coproduce con la sua Film Commission) forniscono scenari scarni ed essenziali come la trama, che si mantiene asciutta e mai melodrammatica, cogliendo il degrado di un campeggio abbandonato e di un pattìno arenato per l'inverno, o la solitudine ostinata e donchisciottesca delle pale eoliche. Maria Tilli, come la sua omonima nel film, detesta la falsità globalizzante degli autogrill e ama l'identità particolare dei luoghi (e dei non luoghi) reali. E non arretra mai, ricordando che bisogna "essere duri senza mai perdere la tenerezza".

Sei d'accordo con Paola Casella?
Powered by  
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
martedì 2 luglio 2024
Giovanni Guidi Buffarini
Corriere Adriatico

Road movie in ambulanza, quattro a bordo. I paramedici Giacomo Ferrara e Andrea Lattanzi, 30enni di provincia immaturi e annoiati, accettano (il compenso è più che buono) di portare in Serbia Ivan Franek, molto malato e accompagnato dalla figlia che per anni non ha visto, lei viveva con la madre. Prodotto da Eagle e da Rai Cinema, il primo film di finzione della documentarista Maria Tilli vanta una [...] Vai alla recensione »

venerdì 28 giugno 2024
Mario Manca
Vanity Fair

La provincia nella quale vivono i protagonisti di Animali randagi, l'opera prima di Maria Tilli, è sonnacchiosa e polverosa. In un piccolo paesino abruzzese, infatti, Luca e Toni cercano di sfidare la noia delle loro giornate con qualche sostanza stupefacente e qualche impresa per solleticare l'adrenalina: il loro lavoro di paramedici non sembra dare loro il giusto brivido, almeno fino al giorno in [...] Vai alla recensione »

giovedì 27 giugno 2024
Fabio Fulfaro
Sentieri Selvaggi

Un'emigrazione al contrario. Un viaggio dalla provincia italiana fino in Serbia alla ricerca di una nuova unità sociale e familiare. Animali randagi, opera prima di finzione di Maria Tilli già apprezzata documentarista (La gente resta, Lontano da casa) è un on the road atipico che percorre i binari della meditazione e della pacificazione con sé stessi.

mercoledì 26 giugno 2024
Giulia Lucchini
La Rivista del Cinematografo

Un viaggio on the road in ambulanza. Questa la principale novità dell'opera prima di Maria Tilli. In sostanza il mezzo di trasporto per il resto gli elementi ovvero il contenuto è il solito dei film su quattro ruote: litigi e riavvicinamenti, serate un po' sballate, possibili amori futuri e riunioni familiari. Insomma un po' alla 50 km all'ora con Fabio De Luigi e Stefano Accorsi, che a bordo di due [...] Vai alla recensione »

martedì 25 giugno 2024
Massimo Causo
Film TV

Cerca il punto zero del road movie, Maria Tilli, quello che segnerebbe per Luca e Toni (Andrea Lattanzi e Giacomo Ferrara), i protagonisti di Animali randagi, l'ipotesi di un ideale non ritorno dal vuoto pneumatico delle loro vite di provincia. A bordo di un'ambulanza, i due amici tagliano senza troppa convinzione l'entroterra del nord-est e si spingono verso il confine con la Serbia per accompagnare [...] Vai alla recensione »

lunedì 24 giugno 2024
Eugenio Grenna
Cinematographe

In viaggio per la morte, o con la morte? Toni e Luca questo non lo sanno, eppure in un'Italia di provincia apparentemente post apocalittica, che si dispiega dinanzi al loro e appena dopo al nostro sguardo tra distese di campi aridi, arbusti altrettanto secchi, estrema solitudine e non luoghi, Emir ha scelto di morire. Per farlo però, vuol tornare in Serbia, accompagnato da due giovani traghettatori [...] Vai alla recensione »

NEWS
TRAILER
giovedì 13 giugno 2024
 

Regia di Maria Tilli. Un film con Giacomo Ferrara, Andrea Lattanzi, Ivan Franek, Agnese Claisse. Da giovedì 27 giugno al cinema. Guarda il trailer »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2024 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati