Mid90s

Film 2018 | Commedia, Drammatico 85 min.

Titolo originaleMid90s
Anno2018
GenereCommedia, Drammatico
ProduzioneUSA
Durata85 minuti
Regia diJonah Hill
AttoriKatherine Waterston, Lucas Hedges, Sunny Suljic, Jerrod Carmichael, Alexa Demie Stephane Nicoli, Cici Lau, Margaret Newborn, Kasey Elise, Jax Malcolm.
MYmonetro Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Regia di Jonah Hill. Un film con Katherine Waterston, Lucas Hedges, Sunny Suljic, Jerrod Carmichael, Alexa Demie. Cast completo Titolo originale: Mid90s. Genere Commedia, Drammatico - USA, 2018, durata 85 minuti. Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Condividi

Aggiungi Mid90s tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Un giovane ragazzo tenta di sopravvivere alla sua città. Il film ha ottenuto 1 candidatura a Critics Choice Award, 1 candidatura a Spirit Awards, Al Box Office Usa Mid90s ha incassato nelle prime 5 settimane di programmazione 7,3 milioni di dollari e 250 mila dollari nel primo weekend.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Giovani skaters losangelini crescono, in un dramma d'epoca e da strada in stile Linklater.
Recensione di Tommaso Tocci
lunedì 11 febbraio 2019
Recensione di Tommaso Tocci
lunedì 11 febbraio 2019

Stevie ha tredici anni, un volto e un corpo ancora da bambino e tanta voglia di far parte di qualcosa. A casa la madre è presente ma ha da tempo perduto il polso della situazione con Stevie e con suo fratello maggiore Ian. Sotto l'apparenza di un'infanzia normale, Stevie vive di abusi, cercando la sofferenza in prima persona, nel chiuso della sua stanza, quando gli improvvisi sfoghi di Ian non bastano. La banda di skaters che si riunisce in un cortile vicino diventa prima distrazione e poi motivo di vita per Stevie, che non riesce a credere che dei personaggi così cool possano diventare suoi amici.

Esordio alla regia di Jonah Hill, che inquadra con leggerezza e affetto un particolare momento storico senza però scavare in profondità.

Il suo è un film "mascherato" da reperto anni Novanta grazie al formato 4:3 e alla grana pastosa in stile 16mm, ma la parte nostalgica non è preponderante. Ci sono i colori e lo stile oversized dei vestiti, ci sono i poster dei gruppi musicali alle pareti e i "Cowabunga" dipinti sugli skateboard, ma complice anche la mancanza di una componente strettamente autobiografica nel racconto di Hill, l'evocazione del periodo è sempre mediata e misurata.

Meglio così, visto che Mid90s sfoggia il suo trick più riuscito nell'esplorazione delle dinamiche di gruppo, sovvertendo gli stereotipi da iniziazione tribale e puntando invece sulla dialettica e sui mille modi in cui gli adolescenti si raccontano agli altri. Il loro è un rapporto forgiato in una comprensione reciproca e tangibile, seppur nascosta dietro i meccanismi di protezione tipici di quella fase.

Già figlio chiamato a espiare il peccato familiare in Il Sacrificio del cervo sacro, Sunny Suljic trova nel personaggio di Stevie un altro corpo da cui scavare via l'innocenza attraverso la sofferenza, potendo però stavolta aggiungere una disturbante rabbia repressa che sembra spingere Mid90s verso un territorio che il film non è preparato ad affrontare. Il contrasto tra il volto angelico di Suljic e la cronaca dettagliata, passo dopo passo, di come il bisogno di conformarsi a un ideale perverso di mascolinità possa mutarlo in una trance violenta e anaffettiva va ben oltre la portata dell'opera.

Hill, che negli ultimi anni si è così tanto impegnato per completare la transizione da attore comico ad artista drammatico, porta con sé un po' di quel medesimo controllo affettato nell'esordio dietro la macchina da presa, confermando però di avere un buon occhio per il casting e una capacità di trovare emozioni vere nei momenti di cinema più intimo.

Sei d'accordo con Tommaso Tocci?
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati