La Testimonianza

Film 2017 | Drammatico +13 91 min.

Titolo originaleHaedut
Anno2017
GenereDrammatico
ProduzioneAustria, Israele
Durata91 minuti
Regia diAmichai Greenberg
AttoriOri Pfeffer, Rivka Gur, Hagit Dasberg, Orna Rotenberg, Emmanuel Cohn Ori Yaniv, Daniel Adari, Shmulik Atzmon, Iréna Flury, Izhak Heskia, Lea Koenig.
Uscitagiovedì 25 gennaio 2018
DistribuzioneLab 80 Film
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 3 recensioni.

Regia di Amichai Greenberg. Un film con Ori Pfeffer, Rivka Gur, Hagit Dasberg, Orna Rotenberg, Emmanuel Cohn. Cast completo Titolo originale: Haedut. Genere Drammatico - Austria, Israele, 2017, durata 91 minuti. Uscita cinema giovedì 25 gennaio 2018 distribuito da Lab 80 Film. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 3 recensioni.

Condividi

Aggiungi La Testimonianza tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Yoel, uno storico meticoloso che porta avanti un significativo dibattito contro un massacro avvenuto durante l'olocausto, scopre che sua madre porta una falsa identità.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Sui concetti di verità e identità Amichai Greenberg costruisce un'opera prima avvincente, che porta a interrogativi scomodi.
Recensione di Emanuele Sacchi
giovedì 7 settembre 2017
Recensione di Emanuele Sacchi
giovedì 7 settembre 2017

Yoel, un ricercatore che studia l'Olocausto, è nel mezzo di una battaglia legale, ampiamente ripresa dai media, contro interessi potenti in Austria. La questione riguarda un brutale massacro di ebrei, che ebbe luogo verso la fine della Seconda guerra mondiale, nel villaggio di Lendsdorf. Un'influente famiglia di industriali, sulle cui terre avvenne la strage, sta progettando di costruire un complesso immobiliare proprio in quel luogo. Nonostante le rivelazioni sempre più sconcertanti che emergono, Yoel insiste nella sua ricerca.

Sui concetti di verità e identità Amichai Greenberg costruisce un'opera prima avvincente, che porta a interrogativi scomodi.

In ballo, ancora una volta, la pesante eredità storica dell'Olocausto, affrontata partendo da un episodio dimenticato e sottaciuto, fino a metterne in discussione la stessa esistenza. Greenberg prova quindi a mettere in scena quel muro invisibile di reticenza e negazionismo, mascherato da scetticismo, contro cui si scontra la tormentata figura di Yoel. La testardaggine di quest'ultimo è essenziale perché la verità si affermi incontrovertibilmente. Ma è il concetto stesso di verità a essere messo in gioco durante il processo, che conduce Yoel a rivelazioni sconcertanti sul proprio passato. Una ricalibrazione delle ragioni che hanno spinto il professore a perseguire la propria ricerca e che sono alla base della questione identitaria ebraica. Essere ebrei diviene una scelta di campo, la via più pericolosa ma più ammantata di giustizia nel caos che caratterizza gli ultimi mesi del secondo conflitto mondiale.

Un'indagine svolta in maniera apparentemente tradizionale da Greenberg, alla stregua di un thriller, che nei momenti migliori ricorda una seduta di psicanalisi, una confessione sotto ipnosi di fronte a uno specchio a cui è impossibile mentire. Greenberg si affida ai meccanismi dell'indagine più classica, al colpo di scena, ai crescendo che conducono verso l'inevitabile risoluzione. Un approccio originale alla materia, ancora non supportato da uno stile di regia sufficientemente personale e radicale.

PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 7 settembre 2017
ROBERT EROICA

#Venezia74. THE TESTAMENT. Un ricercatore ebreo deve fornire le prove dell'esistenza di un campo di sterminio alle autorita' austriache. Nella sua indagine scopre qualcosa di sconcertante riguardo alla madre, scampata anch'essa ai lager. Un film lucidissimo nell'affrontare il tema dell'identita' nel contesto di una detection via via sempre piu' stringente sulla confutazione del negazionismo storico. [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 25 gennaio 2018
Massimo Bertarelli
Il Giornale

Non finiscono mai le dolorose scoperte sull'Olocausto, terribili anche quando prendono la forma del thriller. Protagonista dell'ennesima, angosciante pagina di storia, un ricercatore ebreo, deciso a far conoscere al mondo un massacro dimenticato. Secondo le sue ricerche, la strage di duecento innocenti avvenne nel villaggio di Lendsdorf, Austria, nella primavera del '44.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati