Il ponte delle spie

Acquista su Ibs.it   Dvd Il ponte delle spie   Blu-Ray Il ponte delle spie  
Un film di Steven Spielberg. Con Tom Hanks, Mark Rylance, Amy Ryan, Sebastian Koch, Alan Alda.
continua»
Titolo originale Bridge of Spies. Thriller, Ratings: Kids+16, durata 140 min. - USA 2015. - 20th Century Fox uscita mercoledý 16 dicembre 2015. MYMONETRO Il ponte delle spie * * * 1/2 - valutazione media: 3,59 su 131 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Giustizia e Pace, centimetro dopo centimetro Valutazione 3 stelle su cinque

di jaylee


Feedback: 12632 | altri commenti e recensioni di jaylee
domenica 17 gennaio 2016

Torna sugli schermi Steven Spielberg dopo 3 anni: allora fu con Lincoln, stavolta con il Ponte Delle Spie. E se il primo era un biopic che molto parlava della Costituzione degli Stati Uniti e di quanto sia stato faticoso mantenere unito il popolo americano sotto di essa, questo invece racconta di come sia facile mettere da parte quelle regole universali che differenziano una democrazia da una dittatura.
Torna con Spielberg Tom Hanks (al loro quarto film assieme), che interpreta l’avvocato James Donovan, specializzato (fino ad allora) in negoziazioni assicurative: siamo nel 1957, guerra fredda, e riceverà un duplice incarico dal Governo degli Stati Uniti, prima dovrà difendere una spia sovietica arrestata su suolo americano, Rudolf Abel, successivamente dovrà negoziare (senza un coinvolgimento diretto degli USA) con i sovietici lo scambio con un pilota abbattuto in Unione Sovietica. Arrivato in Germania Orientale, dove risiede la famiglia di Abel, la faccenda si complicherà: uno studente americano è stato pretestuosamente arrestato per spionaggio, e le autorità della DDR vogliono scambiarlo con Abel.
In effetti, più che un film, si tratta di due film, il primo un thriller legale, il secondo un film di spionaggio ma visto dalla parte dei negoziatori. La prima parte ci ricorda molto lo sviluppo de Il Buio Oltre La Siepe, con l’avvocato di solidi principi democratici che difende un imputato che tutti vorrebbero vedere sulla sedia elettrica, incluso il giudice, il governo che lo ha nominato, e persino i suoi familiari, ed anche lo stesso Abel avviserà Donovan (di cui riconosce il valore morale) di essere più cauto. A differenza del film con Gregory Peck (che, nel 1965, aveva acquisito i diritti per portare sullo schermo la storia di Donovan, ma poi non se ne fece niente), in realtà Abel è realmente colpevole, il che naturalmente rende ancora più estremo e lampante come il diritto alla difesa sia uno dei principi inderogabile della giustizia in uno stato di democrazia.
A dire la verità, ci piace molto di più la seconda parte, con Donovan che, umilmente ma senza mai arretrare si trova a negoziare con burocrazie assurde, giochi di potere e persino con i propri committenti; un centimetro alla volta, senza mai arrendersi all’arroganza, alla freddezza, alla rabbia, senza mai perdere di vista l’unico principio universale che tutti gli uomini riconoscono come vero in cuore loro: la vita umana è importante e va preservata. Intelligente e empatico, scava con arguzia ma anche calore e con decisione, scavalcando gli interessi personali di ciascuna parte, trovando alleati e sponde dove apparentemente non ce ne sono.
 
Il Film di Spielberg è ovviamente ben girato (come potrebbe essere diversamente?) e ha tra i suoi punti di forza le splendide ricostruzioni d’epoca, soprattutto quelle della ex DDR; e sono molto belle le musiche di Thomas Newman (che per la seconda volta in 40 anni lavora con Spielberg al posto del fedele John Williams), oltre che naturalmente le interpretazioni degli attori principali: solida quella di Tom Hanks (ormai il nuovo James Stewart del cinema USA da qualche anno), molto sottile quella di Mark Rylance (Abel), candidato all’Oscar. CI sembra che stavolta il problema sia la discontinuità del ritmo in una trama così spezzata in due tronconi, a volte veramente la tensione narrativa scende troppo di ritmo, e per quanto è comprensibile come Spielberg abbia voluto creare i presupposti per il rapporto di “amicizia” tra i due protagonisti, l’armonia globale del film avrebbe giovato di una prima parte più asciutta, inclusa tutta la parte sul background di pilota e studente (gli ostaggi americani) che alla fine appesantiscono senza aggiungere niente. Una tendenza che in molto cinema USA sta prendendo piede. Film candidato all’Oscar come miglior film, Il Ponte delle Spie rimane comunque un buon film,  ma saremmo stupiti se portasse a casa la statuetta a danno degli altri concorrenti. (www.versionekowalski.it)

[+] lascia un commento a jaylee »
Sei d'accordo con la recensione di jaylee?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
84%
No
16%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di jaylee:

Vedi tutti i commenti di jaylee »
Il ponte delle spie | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | writer58
  2░ | antonio montefalcone
  3░ | nanni
  4░ | claudiofedele93
  5░ | jaylee
  6░ | alex2044
  7░ | flaw54
  8░ | citizen kane
  9░ | sergiofi
10░ | fight_club
11░ | parieaa
12░ | bonsignore
13░ | samanta
14░ | giuliog02
15░ |
16░ | nicola1
17░ | no_data
18░ | a.i.9lli
19░ | cappa41
20░ | biso 93
21░ | luca scialo
22░ | onufrio
23░ | greatsteven
24░ | iuriv
25░ | giajr
26░ | mtom83
27░ | cappa41
28░ | midnight
29░ | no_data
30░ | florentin
31░ | g.regonelli
32░ | inesperto
33░ | gabri66
34░ | paolo_sem
35░ | paolp78
36░ | elpanez
37░ | barone di firenze
38░ | naupatto98
39░ | beezart555
40░ | vanessa zarastro
41░ | mrfranktodd
42░ | dejan t.
43░ | domenico maria
44░ | orione95
45░ | jackmalone
46░ | alnick
47░ | luigi chierico
48░ | andrejuve
49░ | giadas
50░ | maumauroma
51░ | elpiezo
52░ | sirio
53░ | catcarlo
54░ | des esseintes
55░ | fabiofeli
56░ | enzo70
57░ | zarar
58░ | nerone bianchi
59░ | elibook
60░ | elgatoloco
61░ | maramaldo
62░ | robert eroica
63░ | des esseintes
64░ | dhany coraucci
65░ | isin89
66░ | alexlaby
67░ | svevarobiony
68░ | alberto58
69░ | giampituo
70░ | flyanto
71░ | filippo catani
72░ | maurizio meres
73░ | ollipop
74░ | mario nitti
75░ | marco michielis
76░ | alex62
77░ | vincenzo ambriola
78░ | gpistoia39
79░ | barracuda argento
80░ | goldy
81░ | casomai21
Premio Oscar (9)
Golden Globes (1)
David di Donatello (2)
Critics Choice Award (5)
BAFTA (13)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
mercoledý 16 dicembre 2015
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità