La teoria del tutto

Film 2014 | Biografico +13 123 min.

Regia di James Marsh. Un film Da vedere 2014 con Eddie Redmayne, Felicity Jones, Charlie Cox, Emily Watson, Simon McBurney. Cast completo Titolo originale: The Theory of Everything. Genere Biografico - Gran Bretagna, 2014, durata 123 minuti. Uscita cinema giovedì 15 gennaio 2015 distribuito da Universal Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,22 su 92 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi La teoria del tutto tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Il film è basato sulle memorie "Travelling to Infinity: My Life with Stephen" di Jane Hawking. Il film ha ottenuto 5 candidature e vinto un premio ai Premi Oscar, 1 candidatura a David di Donatello, 5 candidature e vinto 3 Golden Globes, 10 candidature e vinto 3 BAFTA. In Italia al Box Office La teoria del tutto ha incassato nelle prime 6 settimane di programmazione 5,3 milioni di euro e 1,4 milioni di euro nel primo weekend.

La teoria del tutto è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,22/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 3,30
PUBBLICO 3,59
CONSIGLIATO SÌ
Straordinaria performance dei due attori protagonisti in un film in cui la dolcezza è la cifra narrativa principale.
Recensione di Paola Casella
martedì 25 novembre 2014
Recensione di Paola Casella
martedì 25 novembre 2014

Università di Cambridge, 1963. Stephen è un promettente laureando in Fisica appassionato di cosmologia, "la religione per atei intelligenti". Jane studia Lettere con specializzazione in Francese e Spagnolo. Si incontrano ad una festa scolastica ed è colpo di fulmine, nonché l'inizio di una storia d'amore destinata a durare nel tempo, ma anche a cambiare col tempo. Del resto il tempo è l'argomento preferito di Stephen, che di cognome fa Hawking, e lascerà il segno nella storia della scienza. In particolare, l'uomo persegue l'obiettivo scientifico di spiegare il mondo, arrivando ad elaborare la formula matematica che dia un senso complessivo a tutte le forze dell'universo: quella "teoria del tutto" che dà il titolo al film. La teoria del tutto però non si concentra sull'aspetto accademico o intellettuale della vita di Hawking ma privilegia l'aspetto personale e l'evoluzione parallela di due forze dell'universo: l'amore per la moglie e i figli, e la malattia, quel disturbo neurologico che porterà al graduale decadimento dei muscoli dello scienziato e lo confinerà su una sedia a rotelle. La contrapposizione di vettori riguarda anche le convinzioni ideologiche di Stephen e Jane: lui crede solo alle verità dimostrabili, lei nutre una profonda fede in Dio.
James Marsh, regista premio Oscar per lo splendido documentario Man on Wire, sceglie una narrazione molto convenzionale per raccontare una storia eccezionale. Conscio della difficoltà di rendere appetibili al grande pubblico la decadenza fisica di un uomo e l'eccellenza accademica del suo cervello, Marsh fa leva sui sentimenti e costruisce una narrazione mainstream che non rende giustizia alla sua originalità di autore.
Ciò che eleva La teoria del tutto al di sopra della mediocrità è la performance dei due attori protagonisti: la luminosa Felicity Jones, pugno di ferro in guanto di velluto, e Eddie Redmayne, straordinario sia nell'incarnare il declino fisico di Hawking che soprattutto nel canalizzare, principalmente attraverso lo sguardo, quella dolcezza consapevole e ironica che l'ha reso un'icona internazionale. La dolcezza, in generale, è la cifra narrativa principale del film, abbinata a quell'anelito per ciò che è magico, miracoloso ed inspiegabile, e ciò che permette alla natura umana di trionfare contro ogni logica e ogni teoria.
Valeva per Philippe Petit che camminava su un filo sospeso fra le Torri Gemelle, vale per Stephen Hawking, cui erano stati diagnosticati due anni di vita e che invece è oggi un ultrasettantenne pieno di voglia di vivere, e di raccontare l'universo a modo suo.

Sei d'accordo con Paola Casella?
LA TEORIA DEL TUTTO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 15 gennaio 2015
Lucrezia Bordi

 Scritto da Lucrezia Bordi : 1962, Università di Cambridge. Durante una festa Stephen (Eddie Redmayne), brillante studioso di cosmologia, incontra Jane (Felicity Jones), studentessa di lettere ed appassionata di poesia spagnola. Tra loro vi è subito intesa. Le loro vite si intrecciano sempre più intimamente e tutto sembra andare per il meglio, ma all’età [...] Vai alla recensione »

sabato 17 gennaio 2015
fabriziog

Ci sono alcuni film che sono imperdibili, che è obbligatorio gustarli. Uno di questi è “La teoria del tutto” (“The Theory of Everything”) di James Marsh (nomination per il Premio Oscar 2015 come miglior regista, miglior film, migliore sceneggiatura non originale e migliore scenografia) sulla vita del geniale fisico, astrofisico e cosmologo britannico Stephen Hawking (interpretato da un i-n-f-i-n-i-t-a-m-e- [...] Vai alla recensione »

domenica 4 gennaio 2015
Ile97

Si condensano la storia pubblica e quella privata del celebre astrofisico Stephen Hawking in questo film magistralmente diretto da James Marsh,regista premio Oscar per Man on Wire-Un uomo tra le torri (2008) e basato sul romanzo di Jane Hawking dal titolo "Travelling to infinity:my life with Stephen". Viene raccontata,in primo piano,la sua storia d'amore con la prima moglie Jane [...] Vai alla recensione »

domenica 22 febbraio 2015
Beppe Baiocchi

Stephen Hawking è noto a tutti, brillante astrofisico, paralizzato da una malattia neurologica, seduto con la testa china su una sedia a rotelle che parla con voce metallica tramite un computer guidato dai suoi occhi. Personaggio che all'apparenza (più che altro per le sue problematiche fisiche) può apparire freddo, distaccato, lontano dalla realtà, ma che in questo [...] Vai alla recensione »

giovedì 12 febbraio 2015
mericol

 La storia straordinaria di Stephen Hawking, fisico geniale, ancora vivente. Unendo la teoria dei quanti con la teoria della relatività, ha inteso proporre attraverso formule matematiche l’ipotesi della origine del mondo, della vita, e di riflesso la stessa ipotesi della sua fine, la “teoria del tutto”. Il Regista J. Marsh, autore di documentari di successo, ne ha tratto [...] Vai alla recensione »

sabato 24 gennaio 2015
filippotognoli

Proseguendo sul filone delle biografie, tema dominante agli Oscar 2014/15, "La Teoria del tutto" racconta in modo esemplare la storia dell'astrofisico di fama mondiale Stephen W. Hawking.Dopo aver candidato all'ambito premio il soldato Chris Kyle (American Sniper), il matematico Alan Turing (Imitation Game), il leader nero Martin Luther King (Selma), l'allenatore sportivo (Foxcatcher), [...] Vai alla recensione »

sabato 24 gennaio 2015
Lele95Sartorato

Stephen Hawking ha studiato a Oxford, poi a Cambridge. Stephen Hawking ha ottenuto il proprio dottorato in Fisica con una tesi sul tempo e sul principio dei buchi neri, spieganti l'origine dell'universo. Stephen Hawking soffre della malattia del motoneurone, gli viene indicata una speranza di vita di circa due anni. Stephen Hawking è innamorato di una ragazza, Jane.

giovedì 5 febbraio 2015
Antonietta DAmbrosio

La teoria del tutto - recensione Un film dove i buchi neri della scienza vengono illuminati dall'amore, la cui forza ha potere sul tempo, dilatando la misura degli effetti della malattia sulla vita di un corpo, dove la curiosità, l'ironia e la luce negli occhi si fanno beffa anche della morte. È la storia di Stephen Hawking, l'astrofisico ancora in vita che ha cambiato il corso della scienza.

sabato 17 gennaio 2015
Donato Prencipe

 L'origine dell'universo, tra stelle e buchi neri, valicando i confini di un tempo che ha avuto un inizio ed avrà la sua fine. Siamo nell'universo di Stephen Hawking, l'astrofisico che ha elaborato e confutato teorie che hanno cambiato il modo di intendere l'intera concezione della vita. Il fascino e la bellezza delle sue teorie vengono raccontate, così come la [...] Vai alla recensione »

mercoledì 4 marzo 2015
Zarar

Il film di James Marsh è dolce, tenero, ironico, vitale, arioso. Sembra assurdo usare questi aggettivi per una storia quale quella rappresentata, la storia personale di Stephen Hawking, il fisico notissimo vuoi per le sue geniali teorie cosmologiche, vuoi per la gravissima malattia neurologica che lo costringe da decenni su di una sedia a rotelle completamente inabile, costretto a lottare contro [...] Vai alla recensione »

giovedì 22 gennaio 2015
Jonathan Prestinari

Comincio col ringraziare tutti quelli che hanno massacrato questo film prima che io lo vedessi, perché è solo grazie a loro se ne sono rimasto così piacevolmente colpito. Le mie aspettative erano ormai piuttosto basse ed ero sicuro che avrei assistito ad un ridicolo filmetto di serie B. Invece, con mio sommo piacere, sono state disattese e mi sono ritrovato catapultato in un biopic sentimentale decisamente [...] Vai alla recensione »

lunedì 19 gennaio 2015
Filippo Catani

Cambridge 1963. Il brillante Stephen sta frequentando il dottorato in fisica. A una festa conosce Jane studentessa di lettere e i due si innamorano a vicenda. Proprio mentre la carriera universitaria e la vita privata dei due stanno per prendere il volo, Stephen scopre di essere affetto da una terribile malattia degenerativa che, a detta dei medici, gli lascerebbe pochissimo tempo da vivere.

domenica 18 gennaio 2015
borghij

Grandissimo film, toccante fino al punto da far piangere; l'interpretazione dell' attore e modello britannico, (praticamente sconosciuto) ricorda molto quella di Lewis in "il mio piede sinistro" e la storia in generale riporta un pò ad  "a beautiful mind", ma in ogni caso il film fa scintille, perfetta recitazione da parte dell' attore britannico Eddie Redmayne [...] Vai alla recensione »

lunedì 13 aprile 2015
UmbexPV

Lo scetticismo al pensiero di un film su un brillante fisico teorico (e pensatore scientifico in generale) come Hawking l'ho avuto fin dalle prime voci di un film su di lui. Come può Hollywood, che si basa su quello che la gente vuole vedere e che può capire, essendo una macchina per fare soldi, fare un film sulla vita di un uomo che ha elaborato teorie di difficile comprensione persino per chi è uno [...] Vai alla recensione »

martedì 10 febbraio 2015
DHANY CORAUCCI

Qui di teoria ce n'è poca e molti cervelli refrattari alla matematica o all'astrofisica, come è il caso del mio, sicuramente ne hanno gioito. Con mio sommo stupore, però, circa a metà del film ne ho sentito la mancanza, per quanto sapessi che mi sarebbe risultata inequivocabilmente incomprensibile. Ma dove non c'è la teoria, c'è la pratica [...] Vai alla recensione »

domenica 18 gennaio 2015
cinebura

Una storia d'amore, un grande genio, e una lotta contro una malattia incurabile. Il film parte con un inizio a dir poco stupendo di una storia sentimentale, che si trasformerà in un difficile cammino, ricco di ostacoli, che porterà alla felicità del protagonista e di sua moglie stessa. Da non aspettarsi di sicuro un film movimentato e ricco di colpi di scena, ma con un ottima [...] Vai alla recensione »

domenica 18 gennaio 2015
chiarasenior

Il segreto dell’universo e il tempo sono i due grandi obiettivi del giovane Hawking, tracce rigide della sua esistenza che prendono forma durante la sua gioventù, quando iscritto a Cambridge, in Inghilterra, nel 1963, conduce una vita semplice dalle abitudini ordinarie. La sua storia si costruisce insieme a Jane, con cui inizia a legare da uno sguardo magnetico scontato durante una festa, [...] Vai alla recensione »

sabato 17 gennaio 2015
Gio Campo

La teoria del tutto è riassunta nel cinema: il tempo. Proprio il tempo scandisce una serie di fotogrammi senza sosta che si susseguono nello sguardo dolce e delicato di Stephen William Hawking, superbo Eddie Redmayne. L’anima di Redmayne prende vita in un uomo che sogna di volare nello spazio infinito del tempo ma addirittura portarlo indietro, per vivere.

giovedì 4 dicembre 2014
Eugenio

Quando il cinema si abbandona a biografismi il rischio di incorrere in un prodotto non all’altezza è sempre in agguato. Il regista deve saper evitare abusati clichè dando il più possibile risalto alla vita dell’individuo che vuole descrivere mantenendo comunque vivo nello spettatore magari, poco avvezzo, l’interesse.

venerdì 1 luglio 2016
Giorpost

 Stephen Hawking è un brillante studente di fisica specializzato in cosmologia; tra un esame e l'altro si infatua della coetanea e collega di ateneo Jane (che contraccambia), accorgendosi ben presto, però, di avere qualcosa che non va: a seguito di esami specifici scopre di avere una rara malattia che nel giro di breve tempo lo costringerà sulla sedia a rotelle.

domenica 24 aprile 2016
stefano capasso

Stephen Hawking è un laureato in fisica che ha ottenuto un dottorato a Cambridge. Siamo nel 1963 e il futuro per lui si prospetta radioso, è un ragazzo brillante e ha appena conosciuto Jane. Un colpo di fulmine che supera la contrapposizione della grande fede in Dio di lei e quella nella scienza di lui. L’arrivo di una malattia degenerativa per Stephen cambia drammaticamente il [...] Vai alla recensione »

venerdì 13 marzo 2015
Sabrina Lanzillotti

 Università di Cambridge, 1963. Stephen Hawking è un brillante studente che ha da poco intrapreso il corso di dottorato in fisica ed è un appassionato di cosmologia, mentre Jane Wilde studia lettere con specializzazione in Francese e Spagnolo. I due si incontrano ad una festa universitaria e, in breve tempo, si innamorano. Un giorno, però, mentre esce correndo da Cambridge, [...] Vai alla recensione »

mercoledì 11 marzo 2015
gianleo67

Biografia (autorizzata) del fisico e cosmologo britannico Stephen Hawking, tratta dal best seller 'Travelling to Infinity: My Life With Stephen' della ex moglie e madre dei sui tre figli, Jane Wilde Hawking. Dalla laurea nel 1962, al precoce esordio della malattia neurale degenerativa che lo ha immobilizzato sin dai vent'anni, al matrimonio con la moglie Jane fino alle straordinarie [...] Vai alla recensione »

mercoledì 25 febbraio 2015
Romi K.

I primi venti minuti sono squisitamente introduttivi, ci mostrano Hawking, le sue amicizie e ci immerge nel suo ambiente e nella sua materia. Il ritmo c'è e l’entusiasmo è alle stelle. Poi, al ventesimo minuto, la catastrofe: dopo essere andato a Londra ad assistere a una lezione sulle singolarità dei buchi neri presieduta da Penrose, Stephen sul treno di ritorno si chiede a voce alta se sia possibile [...] Vai alla recensione »

sabato 7 febbraio 2015
Cinecinella

Genio e semplicità. Queste le due parole che contraddistinguono la figura di Hawking, lo sanno i suoi lettori anche quelli che non conoscono la materia ma si sono avvicinati per curiosità ai suoi scritti. La capacità incredibile di descrivere concetti complessi in modo semplice e lineare è il risvolto della medaglia della sua vita personale segnata purtroppo fin da giovane [...] Vai alla recensione »

venerdì 6 febbraio 2015
marcello1987

Film di rara bellezza, con un'interpretazione magistrale del protagonista, ottima sceneggiatura e scelta dei tempi, sicuramente uno dei migliori film degli ultimi anni. Da vedere assolutamente.

martedì 27 gennaio 2015
pepito1948

 Diciamolo subito, è alquanto singolare (ma questo di per sé non è un demerito) che la ricostruzione biografica di Hawking, che ha un taglio esemplarmente apologetico e allo stesso tempo celebrativo, esca mentre il personaggio centrale è ancora vivo e vegeto ed in piena attività, nonostante la sua grave malattia e il fallace (per fortuna sua e del mondo della [...] Vai alla recensione »

domenica 25 gennaio 2015
il Beppe nazionale

Chi intende guardare La teoria del tutto sperando di capire qualcosa in più sui meccanismi dell'universo resterà inevitabilmente deluso. O meglio, conoscerà poco o nulla sulla fisica, mentre apprenderà qualcosa su un altro tipo di meccanismo: le dinamiche umane. E non può essere diversamente, perchè il regista Marsh ha messo a video il libro di Jane Hawking [...] Vai alla recensione »

venerdì 23 gennaio 2015
Alex2044

Un film che vale la pena vedere . La storia è intrigante e la ricostruzione storica perfetta . La regia encomiabile , i due protagonisti bravissimi , gli attori di contorno sannocome si recita. La volontà e l'intelligenza di Hawking fanno superare le montagne ma l'aiuto della moglie è fondamentale . Il patetico è bandito e vince la tenerezza .

mercoledì 21 gennaio 2015
Niccolò Binaschi

Stephen Hawking, già solo il nome basta ed avanza per prevedere una storia unica nel suo genere. Un uomo che, nonostante le difficoltà della vita, ha saputo superare qualunque barriera scientifica e personale, come ricorda anche durante la pellicola Dennis William Sciama, suo professore all'università, ben interpretato, nonostante le poche apparizioni, da un sempre ottimo David [...] Vai alla recensione »

martedì 20 gennaio 2015
Flyanto

 Film in cui si racconta della biografia dello scienziato Stephen Hawking, colui che per primo studiò ed avanzò e "la teoria del tutto" e concernente il fenomeno dei "buchi neri", e che ancor oggi è in vita, sia pure in condizioni assai critiche, dopo la diagnosi di due soli anni di vita dal momento nel 1963 in cui gli fu scoperto di soffrire di SLA.

domenica 18 gennaio 2015
Lorenzo Grigio

Con una storia come quella di Stephen Hawking, ricca di genialità, sofferenza e amore, ci si sarebbe potuto aspettare un film indimenticabile, uno di quelli che segnano la storia del cinema. "La teoria del tutto", invece, non sembra andare oltre il "bel film". sembra che il regista non sappia decidere cosa raccontare: la storia di un genio, quella di un uomo sofferente, [...] Vai alla recensione »

lunedì 19 dicembre 2016
Aquilareale4891

Stephen Hawking (E. Redmayne) studia scienze, mentre Jane Wilde (F. Jones) è una studentessa di lettere, specializzanda in poesia medievale iberica. I due si conoscono a un party universitario e nel rispetto delle comuni regole giovanili si piacciono subito e decidono di frequentarsi al di là delle probabilità di successo. Stephen frattanto è impegnato, al netto dei pensieri [...] Vai alla recensione »

mercoledì 26 ottobre 2016
Luigi Chierico

Il regista James Marsh ha portato sullo schermo la vita dell’astrologo Stephen Hawking, non ha quindi dovuto inventarsi una storia fantastica, ha dovuto attenersi ai fatti reali e ai principi denunciati e dimostrati dal famoso astrofisico.Tutto perfetto: la narrazione,la bellissima fotografia,le riprese, l’ambientazione,a buona colonna sonora,la straordinaria interpretazione di Eddie Redmayne,lo stesso [...] Vai alla recensione »

domenica 25 settembre 2016
SusanneS

La teoria del tutto ci ricorda che per quanto le storie inventate dal cinema ci facciano sognare, ci appassionino e ci coinvolgano ; le storie della vita degli uomini vanno oltre qualsiasi tipo di immaginazione e sono talmente particolari e grandi da lasciare dentro di noi un segno indelebile. Stephen Hawking è un giovane inglese che sta per iniziare il dottorato in fisica all' università [...] Vai alla recensione »

mercoledì 28 ottobre 2015
lucblaks

Credo sia superfluo raccontare la storia di Stephen Hawking,il cui nome rieccheggia costantemente nel firmamento della scienza moderna non solo per avere abbattuto le barriere della scienza stessa, ma anche per aver ostacolato il tempo di vita a lui concesso, trovandosi una cura lui stesso. E'però da considerare ardua l'impresa di raccontare la sua storia sia fisica che emotiva traducendola in immagini [...] Vai alla recensione »

mercoledì 30 settembre 2015
kondor17

Quando un uomo diventa un mito, un'icona dei nostri tempi, la realtà si fonde con per forza con il fantastico e l'immaginario. E se quest'uomo è lo scopritore eccelso dei buchi neri e delle teorie spazio temporali che hanno rivoluzionato non solo l'astrofisica ma anche la letteratura e il cinema, qualsiasi trasposizione biografica è lecita.

venerdì 27 marzo 2015
Miguel Angel Tarditti

DE COMO Y CUANDO UN FILM TE DA UNA BOFETADA “La teoria del Todo” The Theory of Everythingde James Marsh   Hace un año escribì mi tesis sobre el concepto de Tiempo, en ocasiòn de mi graduaciòn en Filosofia en la Universidad romana. Muchos fueron los autores consultados por supuesto. Uno fuè el britanico Stephen Hawking: un fisico cosmòlogo [...] Vai alla recensione »

giovedì 26 marzo 2015
NERONE BIANCHI

Ci sono dei film che ti si attaccano addosso come pellicole magnetiche, che ti prendono dal primo istante e non ti mollano che alla fine, che sono così intensi da riuscire a tenere contratti alcuni muscoli del corpo per tutta la loro durata. LA TEORIA DEL TUTTO è uno di questi. Un film potente, densissimo, coinvolgente. Che cosa colpisca in maniera così violenta il nostro sistema emotivo non mi è dato [...] Vai alla recensione »

martedì 24 febbraio 2015
minnie

Normal 0 14 false false false IT JA X-NONE [...] Vai alla recensione »

lunedì 16 febbraio 2015
EvilDevin87

Film su Stephen Hawking. Anzi, per essere più precisi, sulla vita sentimentale di Stephen Hawking e della moglie Jane. Perchè del genio e delle scoperte scientifiche di Stephen vediamo davvero poco e niente. Motivo per cui sono rimasto abbastanza deluso dal film. Quel che ne è venuto fuori è un film d'amore e mieloso di buona funzionalità, però col personaggio [...] Vai alla recensione »

venerdì 6 febbraio 2015
manu02

Gran film, cast notevole e ambientazioni perfette. Sono rimasta molto colpita dall'attore protagonista Eddie Redmayne per come ha reso giorno per giorno il decadimento provocato dalla malattia: davvero un'ottima interpretazione. Unica pecca: trovo che la malattia di Hawking sia stata messa eccessivamente in risalto rispetto al suo genio e alle sue scoperte scientifiche, che sono passate in secondo [...] Vai alla recensione »

lunedì 26 gennaio 2015
andreius98

Quando uscì il trailer italiano de "la teoria del tutto" già si poteva intuire che la trama non avrebbe riguardato solamente il lavoro dello scienziato inglese stephen Hawking,ma che la storia d'amore avrebbe occupato una parte importante del film. Infatti è stato così, il film non è un semplice bio-Pic, ma una storia d'amore molto delicata in cui [...] Vai alla recensione »

sabato 24 gennaio 2015
enzo70

L’incredibile storia del fisico Stephen Hawking è il tema di questo ambizioso film di James Marsh. La scelta di fondo del regista è rappresentata da un racconto estremamente lineare per raccontare le impossibili iperboli della vita. Il giovane e brillante fisico Hawking viene colpito durante il periodo degli studi di specializzazione a Cambridge da una malattia neurologica rara [...] Vai alla recensione »

giovedì 22 gennaio 2015
IntoTheWild4Ever

Chi non conosce Stephen Hawking? Poche persone io credo, eppure questo film svela per intero e in ogni piega, anche la più intima, la storia della sua vita...e che vita. Iniziando a raccontare la sua storia dai tempi del college, si giunge quasi ai giorni nostri, scoprendo il sorprendente percorso di un uomo che non si è lasciato annientare nella mente, da quella malattia che lo ha debilitato [...] Vai alla recensione »

lunedì 19 gennaio 2015
archipic

La storia di Stephen Hawking è già di per se una storia fantastica che ben si lega ai misteri del cosmo che lui studia e interpreta da anni; il film rende bene questo carattere di incredulità, di come un uomo affetto da una malattia neurologica gravissima riesca a resistere a tale malattima ma la riesca, in un certo senso, a sconfiggere utilizzando quello di cui è maggiormente [...] Vai alla recensione »

lunedì 19 gennaio 2015
elboliloco

 Anni sessanta, il mondo è in fermento. Cambridge, un dottorato in tasca e il mondo ai suoi piedi. Stephen Hawking è un privilegiato, dispone di un intelletto fuori dalla norma.  Come tutte le menti geniali, spesso appare svogliato e superficiale agli occhi di chi non dispone di cotanta intelligenza. Tra un teorema di fisica quantistica e un party, conosce Jane (interpretata [...] Vai alla recensione »

lunedì 19 gennaio 2015
ChiaBo

L'amore vince tutto. Questo credo sia il messaggio di fondo in questo film a dir poco strabiliante, che racconta la vita del grande fisico e cosmologo Steven Hawking, costretto a vivere in sedia a rotelle senza potersi muovere ne' parlare a causa di una grave malattia che intacca i motoneuoroni-per certi versi si tratta di una malattia molto simile alla SLA.

domenica 18 gennaio 2015
jamesavatar

 Grazie, a questi due inglesi che  nel giro di una settimana si sono avvicendati sullo schermo per raccontarci vicende umane ed universali di grande spessore! Mi riferisco a The Imitation game il primo e di La teoria del tutto il secondo, di cui parlerò. Sapevo a che cosa sarei andato incontro andando a vederlo e mi irritava che da qualche parte si abbaiasse sul fatto che il limite [...] Vai alla recensione »

sabato 17 gennaio 2015
AngLee

Il percorso su cui ci guida James Marsh comincia nel 1963, università di Cambridge, dove studia il matematico, cosmologo e astrofisico britannico Steven Hawking, che sta ancora cercando un'unica semplice equazione che spieghi l'universo tutto e l'origine di esso. In questa sua ricerca quasi esistenziale è presente Jane Wild, una studentessa universitaria destinata a diventare sua moglie e madre di [...] Vai alla recensione »

Frasi
Ospite: Professor Hawking, lei ha detto di non credere in Dio... Ha una filosofia di vita che la aiuta?
Stephen: E' chiaro che noi siamo solo una razza evoluta di primati su un pianeta minore, che orbita intorno ad una stella di medie dimensioni nell'estrema periferia di una fra cento miliardi di galassie... Ma... Fin dall'alba della civiltà, l'uomo si è sempre sforzato di arrivare alla comprensione dell'ordine che regola il mondo. Dovrebbe esserci qualcosa di molto speciale nelle condizioni ai confini dell'universo. E cosa può essere più speciale dell'assenza di confini? Non dovrebbero esserci confini agli sforzi umani. Noi siamo tutti diversi, per quanto brutta possa sembrarci la vita, c'è sempre qualcosa che uno può fare e con successo. Perché finché c'è vita... c'è SPERANZA!
Una frase di Stephen Hawking (Eddie Redmayne)
dal film La teoria del tutto - a cura di Gianpiero
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Alessandra Levantesi
La Stampa

Il titolo è quello di un volumetto (Rizzoli, 2004) in cui Stephen Hawking, dopo aver delineato le fondamentali teorie cosmologiche da Aristotele a Einstein, avanza ipotesi su quella «teoria del tutto» in grado - unificando fisica quantistica, relatività e quant'altro - di spiegare l'origine dell'Universo. Il film di James Marsh si basa però su un altro libro, Verso l'infinito (Piemme), dove l'ex moglie [...] Vai alla recensione »

Massimo Bertarelli
Il Giornale

Il titolo non sembra una calamita per le folle. Ma il dramma sull'astrofisico inglese Stephen Hawking, tuttora vivente, sa toccare le corde giuste. Commuove e affascina quel genio, che nonostante una malattia degenerativa, fece luce sull'origine dell'universo. Bella la storia (anche d'amore), perfetti i protagonisti. Si annunciano Oscar a profusione. Da Il Giornale, 15 gennaio 2015

Anna Maria Pasetti
Il Fatto Quotidiano

Finchè c'è vita c'è speranza. Banale quanto si voglia, ad un uomo - un genio - il mantra è stato letteralmente salvifico. Tanto da essere ancora vivo e lucido smentendo i famosi "solo due anni di vita" che gli erano stati prognosticati da poco più che adolescente. Questi è Stephen Hawking, un miracolo della natura umana che a 73 anni appena compiuti, convive nell'immobilità dell'atrofia muscolare progressiv [...] Vai alla recensione »

Fabio Ferzetti
Il Messaggero

A ciascuno i suoi supereroi. Ai ragazzi i personaggi Marvel. Agli adulti, geni e scienziati. Meglio se affetti da stranezze o handicap devastanti, come la malattia degenerativa che ha colpito il grande astrofisico inglese Stephen Hawking impedendogli prima di camminare, e poi di muoversi e di comunicare se non attraverso macchinari sempre più sofisticati.

Roberto Nepoti
La Repubblica

Le neuroscienze non hanno ancora provato che esista un collegamento tra genio e malattia, però al cinema piace pensarlo. Si presta ad assecondarlo la biografia di Stephen Hawking, lo scienziato conosciuto più che per le sue teorie sulla natura del tempo e i buchi neri, per la partecipazione alle serie The Big Bang Theory e I Simpson . Tratto dal libro autobiografico della moglie Jane, il film narra [...] Vai alla recensione »

NEWS
INFINITY
martedì 3 ottobre 2017
 

Università di Cambridge, 1963. Stephen è un promettente laureando in Fisica appassionato di cosmologia, "la religione per atei intelligenti". Jane studia Lettere con specializzazione in Francese e Spagnolo.

LIBRI
venerdì 14 agosto 2015
 

È il 1962 e Jane e Stephen frequentano l'università inglese di Cambridge. Lei è una ragazza vivace che palpita per i versi dei poeti spagnoli, lui un promettente studente di cosmologia, sempre perso nei suoi pensieri, alla ricerca di una spiegazione semplice [...]

winner
miglior attore
Premio Oscar
2015
winner
miglior colonna sonora
Golden Globes
2015
winner
miglior colonna sonora originale
Golden Globes
2015
winner
miglior attore in un film dram.co
Golden Globes
2015
winner
miglior attore
BAFTA
2015
winner
miglior scenegg.ra non origin.
BAFTA
2015
winner
miglior film britannico
BAFTA
2015
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati