Prisoners

Acquista su Ibs.it   Dvd Prisoners   Blu-Ray Prisoners  
Un film di Denis Villeneuve. Con Hugh Jackman, Jake Gyllenhaal, Viola Davis, Maria Bello, Terrence Howard.
continua»
Titolo originale Prisoners. Drammatico, durata 153 min. - USA 2013. - Warner Bros Italia uscita giovedý 7 novembre 2013. - VM 14 - MYMONETRO Prisoners * * * 1/2 - valutazione media: 3,49 su 77 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Un Borghese (Americano) Piccolo Piccolo Valutazione 4 stelle su cinque

di jaylee


Feedback: 12632 | altri commenti e recensioni di jaylee
lunedý 11 novembre 2013

Privo di un lancio in grande stile, questo film, lo diciamo subito, rischia di essere, a questo punto, il miglior thriller del 2013.
Diretto dal canadese semi-sconosciuto Denis Villeneuve, la trama ci porta nell'America rurale fatta di case di legno sul vialetto verde e del Giorno del Ringraziamento, ma anche di fucili e pistole in ogni casa, furori e sette religiose, alcol come ansiolitico, sparizioni di bambini all'ordine del giorno. Due bimbe scompaiono da casa: sarà il detective Loki (Jake Gyllenhaal) a prendere in carico il caso; e allo stesso tempo, i padri delle figlie (Hugh Jackman e Terrence Howard) prenderanno in mano la giustizia rapendo a loro volta il principale indiziato (Paul Dano), scarcerato perchè in assenza di prove concrete.  Dove si può arrivare per salvare i propri figli? È davvero giusto fare qualunque cosa, fino a dannare la propria anima?
Uno dei punti di forza del film è senz'altro lo sviluppo della trama, che ci porta sempre sul punto di prendere una decisione, salvo sconfessarci dieci minuti dopo: è colpevole, o no? E cosa significa quell'indizio? Senza mai peraltro essere scontato, ma con un avvertimento: mai perdere di vista un solo secondo del film dall'inizio. Notevole come il regista costruisca  un vero e proprio labirinto di ipotesi ed immagini, non casualmente, visto quanto sará ricorrente nel film quella stessa immagine.
Il che ci porta al secondo punto di forza, ovvero i protagonisti, un confronto tra due predatori... Il primo (Dover/Jackman) è il padre di famiglia disposto a tutto per riprendersi la sua bambina, delineato già all'inizio dove caccia insieme al figlio, la rappresentazione di questa America che sotto crocifissi appesi e tatuati, nasconde una ferocia in attesa di esplodere. E come arriverà a torturare il proprio prigioniero, solo parzialmente si giustifica con i fini estremi, lascia in realtà intravedere un lato "demoniaco" (come dirà alla fine uno dei personaggi) piuttosto a proprio agio col sangue... Quasi una riedizione in abiti civili del Wolverine portato sul grande schermo proprio da Jackman.
Ancora più "Wolverinesco" in realtá è il secondo protagonista (Loki/Gyllenhaal), anche lui, come l'altro, presentato in modo emblematico: solo al ristorante il Giorno del Ringraziamento, sotto questa pioggia torrenziale, un vero e e proprio lupo solitario, con istinti e fiuto prodigiosi, abbinati ad una testardaggine e una motivazione che lo spingono fino in fondo, ma che lo condannano all'isolamento dai propri colleghi. Alcune espressioni del suo spigoloso Loki, rinchiuso in queste sue camicie abbottonate e troppo strette (che in qualche modo evocano anche in lui qualcosa perennemente in attesa di esplodere), a volte apparentemente addormentato, ma sempre vigile, acuto e  pronto allo scatto, sembrano veramente prese da qualche grande felino selvatico. Da vedere e rivedere la scena finale, dove il regista risolve in modo imprevedibile tutto il film.
Intelligente e a volte scomodo (anche per la durata ed il ritmo sincopato non proprio da popcorn movie) Prisoners racchiude nel suo titolo una chiave di lettura ambivalente e per niente scontata nonostante la tematica tipicamente thriller USA del rapimento e che ne "ibrida" il senso finale, avvicinandolo a A History of Violence di Cronenberg o ad un filone italiano anni '70 de Un Borghese Piccolo Piccolo di Monicelli o de Il Giocattolo di Montaldo. Sorprendente il film, promettente il regista. (www.versionekowalski.it)

[+] lascia un commento a jaylee »
Sei d'accordo con la recensione di jaylee?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
95%
No
5%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
thomaspsyy giovedý 7 agosto 2014
ormai promessa mantenuta
0%
No
0%

promettente? semisconosciuto? forse si, ma per esempio la donna che canta era il miglior film del suo anno; e al confronto anzi questo Ŕ un film non eccellente; bello comunque, non si salva nessuno, non si controlla nessuno

[+] lascia un commento a thomaspsyy »
d'accordo?

Ultimi commenti e recensioni di jaylee:

Vedi tutti i commenti di jaylee »
Prisoners | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Paola Casella
Pubblico (per gradimento)
  1░ | andrea giostra
  2░ | andyzerosettesette
  3░ | francesco ionadi
  4░ | jaylee
  5░ | filippo catani
  6░ | beppe baiocchi
  7░ | catcarlo
  8░ | salvo gulizia
  9░ | mattrix46
10░ | hollyver07
11░ | marinabelinda
12░ | romifran
13░ | claudiofedele93
14░ | sev7en
15░ | the thin red line
16░ | trammina93
17░ | jacopo b98
18░ | diomede917
19░ | lucap96
20░ | alberto pezzi
21░ | gianleo67
22░ | pietro viola
23░ | flyanto
24░ | khaleb83
25░ | gabbro91
26░ | ultimoboyscout
27░ | fabal
28░ | matteo manganelli
29░ | peninsula.eu
30░ | sands
31░ | germano f.
32░ | des esseintes
Premio Oscar (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedý 7 novembre 2013
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità