Amour

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Amour   Dvd Amour   Blu-Ray Amour  
Un film di Michael Haneke. Con Isabelle Huppert, Jean-Louis Trintignant, William Shimell, Emmanuelle Riva, Rita Blanco.
continua»
Titolo originale Amour. Drammatico, durata 127 min. - Francia, Austria, Germania 2012. - Teodora Film uscita giovedì 25 ottobre 2012. MYMONETRO Amour * * * * - valutazione media: 4,19 su 112 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
viaggiorchestrale sabato 18 maggio 2019
abbaglio clamoroso della critica Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

Se il film lo facessero solo gli attori, mi domando che fine farebbero gli sceneggiatori . Non basta mettere attori del calibro della Hupert o Trintignant  per dare lustro ad un film,quando la sceneggiatura e inconsistente.Un film di una lunghezza interminabile, dove non succede nulla di cosi importante, da lasciare lo spettatore in tensione sulla poltrona. Una pellicola girata in una chiave  realistica e decadente che non aggiunge nulla di nuovo nemmeno nei contenuti.  Al regista consiglierei di ricordarsi che esistono anche i documentari per trattare certe tematiche e svilupparle con il giusto patos. [+]

[+] lascia un commento a viaggiorchestrale »
d'accordo?
fabio mercoledì 20 marzo 2019
film realista sulla vecchiaia Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Non manca di maturità questo lavoro, ben girato e ben interpretato; tuttavia induggia troppo finendo per diventare prolisso e poco interessante.
Decisamente meglio "Ella&john": più contrastato, maggior spessore psicologico dei personaggi e una trama che può dirsi tale.
Qui invece tutto questo manca e se il primo tempo promette bene la seconda parte delude le aspettative.

[+] lascia un commento a fabio »
d'accordo?
ennio venerdì 29 giugno 2018
haneke non mi delude mai Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Chissà se Haneke e Tornatore hanno pensato nello stesso momento di raccontare storie di persone anziane alle prese con squarci di vita intensamente vissuti nel momento dell'inesorabile decadimento fisico. Perchè questo film mi ha fatto subito pensare alla "migliore offerta" di Tornatore, anch'esso del 2012. Per il resto, ottimi film ma molto diversi.
Però con tutto il rispetto per il nostro regista, Haneke possiede quell'inimitabile, asciutta intensità nel rappresentare le non-emozioni, che mi suscita sempre, per paradossale riflesso inconscio, l'intensità emotiva dell'osservatore.
La Huppert di "amour" è la stessa della "pianista", pur interpretando personaggi diversissimi, a conferma del feticismo artistico di Haneke. [+]

[+] lascia un commento a ennio »
d'accordo?
danko188 venerdì 4 marzo 2016
l'amour d'auteur Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Dopo averci raccontato una storia di bambini tedesca ne Il nastro bianco, Haneke torna in Francia per narrarci gli ultimi momenti dell’amore di Georges (Jean Louis Trintignant) e Anne (Emmanuelle Riva), una coppia di ex docenti di pianoforte aventi un’unica figlia, Eve (Isabelle Huppert), figlia d’arte nonché affermata musicista.
Da un appartamento proviene cattivo odore, la polizia chiamata dai vicini vi fa irruzione affrettandosi ad aprire le finestre. Nella camera da letto giace il corpo esanime di una donna anziana. Da lì a breve lo spettatore più arguto non ci metterà molto a capire come sono si sono svolti i fatti.
Prima però, Haneke ci chiama a sederci, a spegnere i cellulari, a vietarci ogni registrazione audio o video. [+]

[+] lascia un commento a danko188 »
d'accordo?
aldo marchioni giovedì 30 luglio 2015
noioso e deprimente Valutazione 1 stelle su cinque
0%
No
0%

Noiosissimo per i primi 30 o 40 minuti. Poi cambia ritmo, e diventa semplicemente noioso.
Non fosse per Lost in Translation, che rimane imbattibile, sarebbre il più noioso film che abbia mai visto.
Il tema dell'eutanasia ... Interessante. Andate a (ri)vedere Millino dollar Baby ... ecco, quello si ...

[+] lascia un commento a aldo marchioni »
d'accordo?
angelo umana sabato 17 gennaio 2015
la vecchiaia nel cinema Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

  Michael Haneke è un originale “giovane” regista 73enne, austriaco con molte french-connections (per via degli attori e attrici francesi sue muse), spiazzante, intellettuale, controcorrente, capace di mostrare la violenza estrema e gratuita di Funny Games (1997 rifatto nel 2007), il sospetto e il voyeurismo in Niente da nascondere (con Claude Auteuil e Juliette Binoche), i vizi non detti o la perversione della perfida La pianista (Isabelle Huppert), l’analisi delle relazioni tra gli esseri umani in Il nastro bianco, Oscar al miglior film straniero nel 2010, e le considerazioni sulla vecchiaia di questo Amour, vincitore a Cannes nel 2012. [+]

[+] lascia un commento a angelo umana »
d'accordo?
no_data martedì 2 dicembre 2014
bello Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

4 stelle meritate, per un film semplicissimo, molto bello, che riassume la pochezza della vita in se' degli uomini, cosi' ricca, cosi' povera, la vecchiaia e il senso della vita che c'e' solo sino a quando puoi viverla davvero. Cosa siamo e sino a quando siamo qualcosa ? chi ci ama davvero, lo sa ...

[+] lascia un commento a no_data »
d'accordo?
stefano capasso martedì 2 dicembre 2014
la vecchiaia che porta a chiudersi Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Anne e George sono una coppia di anziani che si trova ad affrontare la malattia di lei. Con il peggiorare delle sue condizioni, e la difficoltà di gestione della malattia, la coppia comincia ad isolarsi e ad escludere il resto del mondo, fino a rimanere soli
Un film, questo di Michael Haneke, che è una cronaca drammatica e spietata sulla terza età, sulla malattia che arriva a togliere efficacia e sulla necessità di autoescludersi da un mondo col quale non è più possibile comprendersi. Quello che rimane intatto è l amore che lega la coppia, che è la forza che tiene in piedi George fino all’ultimo nel suo accudire Anne. Interamente girato in interni, nella casa della coppia, con scene statiche, lunghe che insieme ai colori sottolineano le caratteristiche di questo periodo di vita, lento, quasi fermo, di umore malinconico e a volte rabbioso. [+]

[+] lascia un commento a stefano capasso »
d'accordo?
johnny1988 domenica 30 novembre 2014
amour - m.haneke, 2012 Valutazione 4 stelle su cinque
13%
No
88%

Tenuto a lungo in archivio nella lista dei "film da vedere", "Amour" si rivela essere una di quelle pellicole rare che varrebbe la pena non lasciarsi sfuggire al cinema, o, meglio ancora, ai festival. Ho visto il film in una copia in qualità scarsa, con un audio registrato in sala proiezione, in cui riecheggia il mugolio sordo di una signora devastata dalla tosse, che mio padre, durante la visione, ha giustificato come un suono fuori campo - "forse un personaggio immaginario dello spazio scenico, forse è il regista!". Dopo un anno di accademia di Cinema presso la "Rosencrantz & Guildenstern - Laboratori di Cinema e Teatro Potenziali" e dopo lo studio di regie come Martel, Chantal, Dardenne, la saturazione è arrivata a un punto tale da pormi l'ansia se fossi più in grado di osservare il Cinema senza l'influenza di qualche insegnante. [+]

[+] lascia un commento a johnny1988 »
d'accordo?
trammina93 sabato 5 luglio 2014
se vi consiglio di vederlo? ni. Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

La premessa da fare prima di consigliare un film del genere è quella di aspettarsi un film molto lento ma proprio tanto. Fortunatamente l'ho visto in una serata in cui ero disposta a vedere qualsiasi genere di film, ma se lo avessi guardato in una serata in cui desideravo rallegrarmi o rilassarmi, o mi sarebbe venuta la depressione o mi sarei addormentata alla grande. Il film scorre con molta lentezza, è molto flemmatico e spesso si sofferma in inutili dettagli, facendoti vedere ogni minimo movimento per compiere un'azione; se si fossero accorciate queste scene, probabilmente il film verrebbe diminuito di almeno mezz'ora. L'intento del film è mostrare una lenta agonia di una malattia che colpisce un'anziana signora e come ciò vada ad intaccare anche il marito costretto ad accudirla e vederla degenerare e umiliarsi man man che degrada. [+]

[+] lascia un commento a trammina93 »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 »
Amour | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Premio Oscar (6)
Golden Globes (2)
Festival di Cannes (1)
European Film Awards (8)
David di Donatello (2)
Critics Choice Award (3)
Cesar (17)
BAFTA (7)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 |
Link esterni
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità