Esterno Sera

Film 2011 | Drammatico 101 min.

Regia di Barbara Rossi Prudente. Un film con Valentina Vacca, Emilio Vacca, Salvatore Cantalupo, Ricky Tognazzi, Alessandra Borgia. Cast completo Genere Drammatico - Italia, 2011, durata 101 minuti. Uscita cinema giovedì 23 maggio 2013 distribuito da Microcinema. Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 3 recensioni.

Condividi

Aggiungi Esterno Sera tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

La sceneggiatura si è aggiudicata il prestigioso premio Solinas nel 1999. In Italia al Box Office Esterno Sera ha incassato 19 mila euro .

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Una regia fisica e muscolare che si butta a capofitto nella sensualità decadente della sua protagonista.
Recensione di Paola Casella
venerdì 10 maggio 2013
Recensione di Paola Casella
venerdì 10 maggio 2013

Alba è un’anima inquieta che rischia la vita ogni notte per scommessa nella Campania contemporanea e trascorre le giornate fra alcolici e uomini che non la rispettano. Quando dal nord torna Fabrizio, un lontano cugino che Alba non vedeva da anni, il già precario equilibrio dell’esistenza della ragazza salta definitivamente. L’attrazione violenta fra Alba e Fabrizio, che ha alle sue radici un terribile segreto, è un treno in corsa difficile da fermare, e tutto il loro mondo ne verrà travolto.
Esterno sera ha i toni dark della tragedia greca fin dalla prima scena, e racconta un sud Italia fuori dallo stereotipo, sia per l’assenza della luminosità da cartolina, sia per il ritratto vivido di un’irrequietezza e un’aggressività (auto)distruttive giovanili che sono anche figlie della frustrazione e della mancanza di opportunità e prospettive.
Barbara Rossi Prudente, regista e autrice del soggetto e della sceneggiatura, racconta questo universo livido, così come l’intimità domestica pronta a tramutarsi in claustrofobico abbraccio della famiglia di Alba: un padre sfuggente, una madre tentacolare, due fratelli in adorazione della sorella maggiore ma incapaci di interpretarne il mistero.
La sua regia è fisica, muscolare, comunica sensazioni tattili, suoni e odori, si butta a capofitto nella sensualità decadente della sua protagonista, interpretata con impavido slancio dalla giovanissima Valentina Vacca, non si tira indietro né di fronte al sesso, filmato con totale partecipazione emotiva e carnale, né di fronte alla violenza, ritratta nella sua dimensione metafisica oltre che concreta. Il suo è un debutto al lungometraggio degno di nota, e meritevole di ulteriori opportunità.
Il problema del film risiede nella sceneggiatura, nonostante abbia ricevuto il prestigioso premio Franco Solinas. Il segreto di Alba, che dovrebbe rivelarsi solo alla fine della storia, è troppo facilmente intuibile, anche perché il comportamento dei personaggi, in particolare Fabrizio, sarebbe del tutto inspiegabile senza quell’assunto. La tragedia classica basa gran parte della sua potenza drammaturgica sul crinale fra consapevolezza e inconsapevolezza, ed è proprio il rispetto dell’equilibrio precario che ognuno dei personaggi dovrebbe mantenere fra coscienza, ignoranza e diniego a mancare in vari momenti della storia, privando di logica i comportamenti dei comprimari.
Un vero peccato, perché la forza interpretativa degli attori, in particolare Salvatore Cantalupo nel ruolo del padre di Alba, è notevole e la descrizione fuori retorica del sud contemporaneo è un punto di vista originale e rivela un coraggioso talento cinematografico.

Sei d'accordo con Paola Casella?

ESTERNO SERA disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 14 maggio 2013
Riccardo Cenci

Esiste un aspetto del poker che si chiama Level Thinking, tutti i giocatori anche se non sanno il nome di questa fattispecie lo usano. Si struttura in questo modo: livello 1 “io so”, ad esempio so che carte ho in mano, livello 2 “io so che tu sai” oppure io so che cosa tu hai, livello 3 “io so che tu sai che io so” e così via… Ecco se qualcuno usasse il Level Thinking per capire questo film il livello [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Valerio Caprara
Il Mattino

Sarebbe un peccato perdere «Esterno sera», l'opera prima che la pugnace casertana Barbara Rossi Prudente ha tratto dal proprio script vincitore del premio Solinas 1999. Dotata di un piglio sicuro e personale, la regista e scrittrice vi affronta il tema-tabù dell'incesto scavando senza slogan preconfezionati nell'habitat proletario, l'animo lacerato dei personaggi e la cappa di misteriosa omertà che [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati