Beastly

Film 2011 | Fantasy +13 95 min.

Anno2011
GenereFantasy
ProduzioneUSA
Durata95 minuti
Regia diDaniel Barnz
AttoriVanessa Hudgens, Alex Pettyfer, Mary-Kate Olsen, Peter Krause, Lisa Gay Hamilton Neil Patrick Harris, Dakota Johnson, Erik Knudsen, Jonathan Dubsky, David Francis, Karl Graboshas, Rhiannon Moller-Trotter, Gio Perez, Miguel Mendoza (II), Roc LaFortune.
Uscitamercoledì 11 maggio 2011
DistribuzioneVidea
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,01 su 31 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Daniel Barnz. Un film con Vanessa Hudgens, Alex Pettyfer, Mary-Kate Olsen, Peter Krause, Lisa Gay Hamilton. Cast completo Genere Fantasy - USA, 2011, durata 95 minuti. Uscita cinema mercoledì 11 maggio 2011 distribuito da Videa. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,01 su 31 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Beastly tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Un incantesimo trasforma il bel Kyle in un mostro. Per tornare com'era prima dovrà trovare una donna che lo ami così com'è. In Italia al Box Office Beastly ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 1,4 milioni di euro e 756 mila euro nel primo weekend.

Beastly è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato no!
2,01/5
MYMOVIES 1,50
CRITICA 1,94
PUBBLICO 2,07
CONSIGLIATO NO
La Bestia in versione teen perde il pelo e anche il vizio.
Recensione di Edoardo Becattini
venerdì 6 maggio 2011
Recensione di Edoardo Becattini
venerdì 6 maggio 2011

Kyle Kingston, figlio adolescente di uno dei giornalisti televisivi più famosi di New York, si prepara alle elezioni per diventare rappresentante degli studenti del suo liceo con tutta la forza che gli garantiscono la sua arroganza e una sfacciata spavalderia. Kyle è infatti un cultore dell'aspetto esteriore e della bellezza apollinea come strumenti unici per ottenere successo e popolarità incondizionati. Dopo aver vinto le elezioni, il suo primo pensiero è vendicarsi di Kendra, una compagna di scuola più vicina alla sensibilità neo gotica che ha cercato di sabotare la sua campagna. Ma per il fatto di umiliarla di fronte a tutti gli studenti durante il suo party per la vittoria, Kyle subisce un incantesimo che gli fa cadere i capelli e gli rende il volto sfregiato e mostruoso. Da quel momento, ha un anno di tempo per far innamorare una ragazza di sé o porterà quelle sembianze per tutto il resto della sua vita.
Da quando hanno abbandonato il comodino a lato del letto, fiabe e leggende non sono più il racconto della buonanotte dei bambini, quanto la fonte d'ispirazione per i sogni diurni degli adolescenti. Quel crinale fra male e bene e fra fascinazione e paura che garantiva i primi dettami morali alle coscienze appena nate, si è affinato negli ultimi anni sotto al lavorio dei canini del neo-romanticismo teen e sta dando origine a un fenomeno di rivisitazione "ormonale" delle fiabe più antiche. Uscito negli Stati Uniti praticamente in contemporanea con Cappuccetto Rosso Sangue, Beastly ha in comune con questo il morso di Twilight, ma se ne distacca per il fatto di non andare incontro alle tonalità dark e ai sentimenti a contrasto della sensibilità dei giovani emo. Come a voler ricordare che c'è stata una Bella molto tempo prima della saga di Stephenie Meyer, Beastly aggiorna "La bella e la bestia" all'era di Gossip Girl, puntando molto più sui valori etici originari della fiaba francese che su una deriva del fascino del male o del desiderio inaccessibile. La storia, tratta anche in questo caso da un romanzo di successo, si concentra attorno alla sua funzione pedagogica e pone enfasi sull'esibizione delle sue virtù morali, anziché sul ralenti emozionale dei palpiti dei suoi protagonisti. Ma per quanto sia apprezzabile il tentativo di non emulare l'epica delle fasi lunari della storia d'amore fra Edward e Bella e la sessualità livida e raggelata della loro intimità, Beastly sovraccarica e velocizza ogni momento attraverso un'estetica kitsch e un racconto sbrigativo, che sembra non veder l'ora di raggiungere il lieto fine. Anche i suoi protagonisti sono la diretta emanazione di quel candore modello Disney da cui proviene la Bella-Vanessa Hudgens di High School Musical: perfetti ed intentati come i valori che sono chiamati ad incarnare. La bella resta bella, povera e innamorata del vero amore; la bestia perde il pelo e anche il vizio. Se è vero che la bellezza giace negli occhi di chi guarda, non si capisce perché tanto sforzo per renderla così trasparente.

Sei d'accordo con Edoardo Becattini?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Il bel Kyle - n. 1 della scuola, biondo, bello, ricco, viziato e amatissimo (ma in realtà è un povero ragazzo senza mamma, non amato da un padre distratto ed egoista) - sfotte una volta di troppo la dark Kendra, giustamente sospettata di stregoneria, e lei gli fa un malocchio, trasformandolo in un mostro. Se in un anno troverà una ragazza che lo ami, tornerà bello. Chi indovina il finale? L'omonimo romanzo per ragazzi di Alex Flinn voleva essere una rivisitazione della fiaba La bella e la bestia ? Non ci è riuscito. E il film ancor meno. Si naviga nel mare aperto della banalità-adolescenzial-studentesca. E quanto al protagonista Pettyfer... forse ci piace di più nella versione "mostro" che non nelle sue fattezze reali di stra-belloccio come tanti.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
BEASTLY
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 15 maggio 2011
Benedetta Bergagnini

Kyle Kingsbury si prepara con grande fervore alla vittoria elettorale che gli verrà conferita mediante il solo ed immorale utilizzo della sfrontatezza e di quel complesso psichico di superiorità, derivanti dalla bellezza apollinea di cui lui è incarnazione. Una bellezza che azzarderei definire "pericolosa". Quando la personificazione dell'ideologia gotica, Kendra, [...] Vai alla recensione »

mercoledì 10 giugno 2015
toty bottalla

Giovane ricco e bello con la sua arroganza e cattiva stupidità attira l'attenzione di una strega che gli infligge un'incantesimo deturpandolo...la realizzazione filmica della famosa favola in chiave moderna non può funzionare, la sceneggiatura spiana la storia già prevedibile senza trovare mai un momento, un particolare, un lampo di magia che lasci il segno, la recitazione [...] Vai alla recensione »

giovedì 13 ottobre 2011
Mr.Duff

Commedia scontata e banale, attori troppo giovani e con poca esperienza per una favola così triste e dura da digerire. Un giovane ricco bello e superficiale verrà maledetto per i suo modo di essere da una compagna del liceo che pratica la magia interpretata dalla gemalla Olsen e prenderà le sembianze di un mostro senza capelli con tattoo,piaghe e pearcing che contribuiranno a rendolo [...] Vai alla recensione »

lunedì 19 dicembre 2011
fab_y

Incuriosita da ciò che poteva presentare una pellicola basata su uno dei classici più belli della disney, ho deciso di guardare questo film. Di certo sapevo che sarebbe stato un film leggero, poco complesso, semplice, ma mi aspettavo quantomeno un pò di coinvolgimento o un minimo di logica. Ho visto invece un filmetto blando, senza carattere, piatto, senza niente da dire [...] Vai alla recensione »

giovedì 12 maggio 2011
renato volpone

Il film racconta in chiave moderna la storia della "bella e la bestia". Un ragazzo che fa esageratamente leva sulla propria bellezza e sulla propria ricchezza viene trasformato in una sorta di mostro (ma non è così brutto, anzi ne acquista in fascino) fino a che troverà qualcuno che lo ami veramente per quello che è, tempo massimo un anno, altrimenti resterà [...] Vai alla recensione »

domenica 15 maggio 2011
ginger snaps

leggero e dolce, ci si distende i nervi e anche se non si è più adolescenti si sogna un pò che non fa davvero male. Mi sono rilassata

martedì 4 ottobre 2011
ari98

non mi è piaciuto tanto, è uguale alla Bella e la Bestia, niente di nuovo. Il finale già si sapeva dopo i primi cinque minuti!

venerdì 6 gennaio 2012
cianoz

...è davvero carina. I pregi del film finiscono qui. Punto.

domenica 23 ottobre 2011
CHERUB

la bellezza giace negli occhi di chi guarda E' meglio essere che apparire!!

venerdì 13 maggio 2011
IreneR

Ho trovato questo filma molto bello nonostante le mie basse aspettative iniziali,la trama spolvera molti dei drammi legati all'adolescenza e soprattuto coinvolge sia dal punto di vista visivo che psicologico. Ottimi gli effetti che nonostante la possibilità di sfondare il reale in maniera spudorata sono riusciti a non dare l'impressione di surrealismo alla storia che già nasce come tale.

mercoledì 22 agosto 2012
Emanuele 1968

So che è difficile fare un film, belli i primi 10 minuti e gli ultimi 3, per il resto zero.

giovedì 29 dicembre 2011
g_andrini

Parla di un maleficio (giusto) operato da una strega su un ragazzo troppo vanitoso. Adatto ai giovanissimi, ma piacevole anche per chi si interessa della psicologia dei giovani.

lunedì 12 settembre 2011
Lalla Spano

La bella e la bestia, l'Oscar più meritato di quando ero bambina è di sicuro un altro livello. La trama dovrebbe essere la stessa, ma la profondità dei personaggi è diversa. Nel complesso il film scorre ed è godibile: lui è bello e tanto dovrebbe bastare per farne un film perfetto per un pigiama party tra ragazze.

venerdì 25 novembre 2011
Cenox

Sicuramente migliore è il riadattamento della favola di Cappuccetto rosso nel film Cappuccetto rosso sangue, in quanto rispetto a questa riproposizione della favola della Bella e la bestia è maggiormente innovativo, non è scontato per chi conoscesse già la storia (più o meno tutti quindi!!) ed è molto più coinvolgente, sia nella descrizione dei personaggi [...] Vai alla recensione »

sabato 14 maggio 2011
Benedetta Bergagnini

 Kyle Kingsbury si prepara con grande fervore alla vittoria elettorale che gli verrà conferita mediante il solo ed immorale utilizzo della sfrontatezza e di quel complesso psichico di superiorità, derivanti dalla bellezza apollinea di cui lui è oggetto. Una bellezza che azzarderei definire "pericolosa". Quando la personificazione dell'ideologia gotica, Kendra, [...] Vai alla recensione »

venerdì 20 settembre 2013
CryMurderbaby

è un bellissimo film e secondo voi non lo consiglierete a nessuno io invece dico il contrario si sono una romanticona ma in fondo mi piaccio così come sono!!!

sabato 4 giugno 2011
Federikina la lokita_14

lo voglio andare a vedere =) ma dice che non è consigliato al pubblico.

giovedì 22 dicembre 2011
angy...

a mè è piaciuto particolarmente... soprattutto parlando del fatto di quest'amore impossibile ma reale e del non sottovalutare l'aspetto interiore...

domenica 31 luglio 2011
Renesme.

martedì 17 maggio 2011
july86

Storia sempre bellissima... con qualche ritocchino Adoro il finale.. non quando lui si ritrasfoma ma quando la strega si reca dal padre!!! =)

martedì 17 maggio 2011
ultimoboyscout

Ho sentito parlare di continui paragoni con "La bella ela bestia": tagliamo subito la testa al toro e non diciamo sciocchezze! Quello è un capolavoro, questo una stupidaggine di proporzioni epiche ad uso e consumo di teen ager dutterati e brufolosi, con tinte gothic più kitsch che dark da favoletta metropolitana moderna di quelle tanto di moda adesso.

venerdì 23 dicembre 2011
angy...

bellissimo..

Frasi
"Cara Lindy, stavo pensando alle lettere, quelle vere, quelle scritte a mano e a quanto sia triste che nessuno le scriva più. Quindi ho deciso di scrivertene una. E continuerò a scriverti ogni giorno per molto, molto, molto tempo. Perché... Perché… Perché credo di essermi innamorato di te".
Una frase di Kyle (Alex Pettyfer)
dal film Beastly
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Massimo Bertarelli
Il Giornale

La Bella e la Bestia in versione giovanilistica. Kyle ha il culto dell’aspetto esteriore ma a causa di un incantesimo diventerà mostruoso. Per ritornare come prima ha tempo un anno per far innamorare una ragazza; altrimenti, resterà per sempre con quelle sembianze. In piena epoca Twilight fa quasi tenerezza questo prodotto che prova a spiegare, anche alle nuove generazioni, che essere è meglio di apparire. [...] Vai alla recensione »

Valerio Caprara
Il Mattino

Ancora il mito della Bella e la Bestia, ancora l’espediente di fare rivivere il mito nell’habitat degli odierni teenagers statunitensi. Non si tratta di condannare a priori, ma il modello può risolversi con pari probabilità in estroso apologo o stucchevole fotoromanzo: la notizia è che, purtroppo, il bestseller «Beastly» ha offerto al regista Daniel Barnz la possibilità di correre a vele spiegate verso [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Per settimane tra i primi dieci incassi americani, Beastly è la riscrittura di una vecchia fiaba destinata al pubblico dei teenager: anziché nel Medioevo, è ambientata in una high school americana d'oggi. Ricco e bello, il biondo Kyle è l'idolo della scuola, ma è anche un tipo superbo e arrogante. A punirlo provvede una compagna dark, la streghetta Kendra, che lo trasforma in mostro.

Alessandra Levantesi
La Stampa

Beastly, ovvero La bella e la bestia attualizzato ai giorni nostri. Siamo a New York, dove l’avvenente Kyle ha la mala sorte di incrociare una strega che decide di punirne l’arroganza trasformandolo in un mostro. Solo l’amore di una fanciulla potrà rompere l’incantesimo: ma come trovare una ragazza capace di guardare aldilà delle apparenze? Nel romanzetto di Alex Flinn cui il film si ispira, Kyle diventa [...] Vai alla recensione »

Maurizio Acerbi
Il Giornale

La Bella e la Bestia in versione giovanilistica. Kyle ha il culto dell’aspetto esteriore ma a causa di un incantesimo diventerà mostruoso. Per ritornare come prima ha tempo un anno per far innamorare una ragazza; altrimenti, resterà per sempre con quelle sembianze. In piena epoca Twilight fa quasi tenerezza questo prodotto che prova a spiegare, anche alle nuove generazioni, che essere è meglio di apparire. [...] Vai alla recensione »

Roberto Escobar
L'Espresso

Per quanto incolpevole, è Jean de La Fontaine la causa di questo increscioso disastro. Per qualche oscuro motivo, Barnz ha provato a raccontare "La bella e la bestia" in versione aggiornata. Ne viene la storia sgangherata di Kyle (Alex Pettyfer), che riesce a essere tanto Bello quanto Bestia, e anzi più bestia che bello. Breve, se non altro. Da L'Espresso, 19 maggio 2011

Federico Pontiggia
Il Fatto Quotidiano

La bella e la bestia? Ma ci faccia il piacere! A grattare la patina, la fiabesca rivisitazione rivela il teen-movie, genere immarcescibile e iperstrutturato del cinema Usa. In principio fu il romanzo di Alex Flinn, poi arrivò lo schermo: Beastly di Daniel Barnz, che The Times indicò tra i 50 titoli più attesi del 2010. Peccato, è arrivato solo un anno dopo, e la critica ha storto il naso.

Massimo Bertarelli
Il Giornale

Piacevole favola fantastica, ennesimo rifacimento di La bella e la bestia, più riuscito quando si lascia trascinare da un sorprendente umorismo che nelle stucchevoli parentesi rosa. A Chicago l’arrogante, straricco liceale Kyle subisce la vendetta di una permalosa compagna strega, che lo trasforma in un mostro, calvo e con il volto devastato dalle cicatrici.

NEWS
GALLERY
martedì 10 maggio 2011
 

Rivisitazione in chiave moderna del classico "La bella e la bestia", Beastly è una storia per ragazzi che insegna a guardare al di là delle false apparenze per scoprire la vera bellezza interiore. Protagonista è il diciassettenne Kyle (Alex Pettyfer), [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati