Le mele di Adamo

Film 2005 | Commedia 94 min.

Regia di Anders Thomas Jensen. Un film Da vedere 2005 con Ulrich Thomsen, Mads Mikkelsen, Nicolas Bro, Nikolaj Lie Kaas, Ole Thestrup. Cast completo Titolo originale: Adams æbler. Genere Commedia - Danimarca, 2005, durata 94 minuti. Uscita cinema venerdì 28 aprile 2006 - MYmonetro 3,14 su 57 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Le mele di Adamo tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

In questa commedia nera e grottesca di stampo danese, Adam, neonazista appena uscito di prigione, deve trascorrere un periodo di recupero in un vicariato di campagna, sotto la tutela di Padre Ivan, curioso e inquieto parroco protestante. In Italia al Box Office Le mele di Adamo ha incassato 135 mila euro .

Passaggio in TV
il film è stato trasmesso domenica 16 giugno 2019 ore 22,55 su RAI5

Consigliato sì!
3,14/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 3,20
PUBBLICO 3,91
CONSIGLIATO SÌ
Un piccolo film danese che ripercorre le regole dei dieci comandamenti con rispetto e ironia.
Recensione di Mattia Nicoletti
giovedì 27 aprile 2006
Recensione di Mattia Nicoletti
giovedì 27 aprile 2006

Adam, neonazista appena uscito di prigione, deve trascorrere un periodo di recupero in un vicariato di campagna, sotto la tutela di Padre Ivan, curioso e inquieto parroco protestante. Dovendo indicare un obiettivo finale della sua permanenza, Adam dichiara di voler realizzare una torta di mele con i frutti di un albero che cresce vicino alla chiesa.
Commedia nera e grottesca di stampo danese, Le mele di Adamo è un piccolo film che, sulla base di una storia gracile quanto assurda, utilizza i personaggi di contorno (con Adam ci sono un terrorista islamico, un cleptomane ex campione di tennis, una donna incinta) per suscitare divertimento e riflessioni. Semplicemente una storia diversa per chi si è stufato di vedere remake e blockbuster dai budget celestiali, ripercorrendo le regole dei dieci comandamenti con rispetto e ironia.

Sei d'accordo con Mattia Nicoletti?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Come si rieduca un malvagio naziskin danese quarantenne in libertà vigilata che, accolto in una improbabile microcomunità di rieducazione annessa a una chiesa protestante, si trova alle prese con la problematica metafisica dell'esistenza di Dio e del Diavolo. In vari modi gli altri sono fuori di testa: un pastore protestante con tumore al cervello; un ex tennista obeso, alcolista, stupratore e cleptomane; un rapinatore di benzinai pakistano in odio alle multinazionali del petrolio e una scarmigliata donna alla deriva. E il figlioletto del pastore, paralizzato in testa e nel corpo. Se volete un film politicamente scorretto, stravagante, sull'orlo del delirio, non mai banale e imprevedibile. 4 Oscar danesi 2006 (film, sceneggiatura, effetti speciali, pubblico) e nel 2005 premi al Festival di Amburgo, Courmayeur, Reykjavik, San Paolo, Sundance, Varsavia. Tutto fa perno su un albero di mele da cui cavare una torta.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 28 settembre 2011
boffese

Le mele di Adamo , e' una pellicola sceneggiata e diretta dal danese Anders Thomas Jensen, giovane cineasta conosciuto in italia per aver scritto il terzo dogma mifune e non desiderare la donna d'altri di Susanne Bier. E' la storia di Adam , neonazista che uscito di prigione , trascorre un periodo di recupero in una chiesa protestante guidata da Padre Ivan.

domenica 11 giugno 2006
francesca meneghetti

Se vi capitasse di assistere ad una scena così: un naziskin forzuto che prende a cazzotti un gracile pastore (nel senso di protestante), buonista, più che buono, che sembra uscire da una comunità hippy degli anni '70, per chi tifereste? Se avete il comune senso del pudore o della giustizia, o se vi piace pensare nell'alveo del politically correct, trovate assurda la domanda, tanto ovvia [...] Vai alla recensione »

lunedì 23 marzo 2015
Luigi Chierico

Si racconta nella Bibbia che Adamo fu invogliato da Eva a mangiare il frutto proibito che si è portati a credere fosse la mela. Oggi anagrammando questa parola siamo convinti che sia stata proprio la mela a portare il male nel mondo. In questo originale film torna a rivivere un Adamo in Adam Pederson, ottimamente interpretato da Ulrich Thomsen, che ancora una volta tenta di raccogliere il frutto proibito [...] Vai alla recensione »

domenica 29 luglio 2012
andyflash77

A un giovane neonazista, Adam, viene imposto un servizio sociale: aiutare il parroco locale. Tra gli incarichi che vengono affidati ad Adam c'è quello di preparare una torta di mele fatta con i frutti dell'albero di fronte alla chiesa. Ma il destino ­ sembra accanirsi contro Adam, che incontra sulla sua strada difficoltà di ogni tipo.

venerdì 26 giugno 2015
Achab50

Mi è capitato raramente di vedere un film di questa qualità, una qualità vorrei dire Bergmaniana. I livelli di lettura sono diversi: dal più superficiale che gode di una vicenda per molti tratti incongrua, pur riconoscendo lo straordinario spessore dei personaggi, e la lettura corretta, che implica correnti, passioni e rimandi sotterranei che si possono trovare solo riportandosi [...] Vai alla recensione »

martedì 11 giugno 2019
Cristina

Per i puri di cuore

sabato 23 giugno 2018
alessandro

bel film che ti lascia inchiodato li e ci fa capire che ragione non puo esistere sino alla fine film .mettendo tutto in discussione ,anche nella vicenda delle mele ,l'unica mela rimasta e quella rubata

sabato 6 agosto 2011
molenga

Per giudicare questa commedia o black comedy che dir si voglia più che dall'impianto della storia partirei dai personaggi: di gente come Adam, purtroppo, ne ho conosciuta e ne conosco a sfare, non occorre far parte di un gruppo neonazi, basta aver girato per qualche raduno di vespe e vari concerti oi! ; alcuni di questi bulli si definiscono di sinistra, altri apolitici ma vi assicuro che [...] Vai alla recensione »

martedì 28 settembre 2010
c'est moi

.. e si questo film alle mele ce lo siamo proprio presi in faccia.. e che dire? non è poi così male, il film scuote le nostre convinzioni fondate su troppe convenzioni per cui si sorride quando c'è da piangere e viceversa.. aspro e grattesco (a mio avviso) per niente "semplice". Ps interessante la risoluzione finale!

venerdì 10 febbraio 2012
Dario85

Film molto bello, riesce a mischiare serietà, allegria e demenzialità.

Frasi
Ivan: "Perché mi fai questo?"
Adam: "Perché sono cattivo e tu non puoi farci niente!"
Dialogo tra Adam (Ulrich Thomsen) - Ivan (Mads Mikkelsen)
dal film Le mele di Adamo - a cura di Paolo Gardini
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Serafino Murri
XL

Il post-Dogma-95 continua a produrre in Danimarca film cupi e disturbanti, intrecciando traumi politici, handicap psicofisici e religione, in un modo forse un po' troppo sistematicamente dissacratorio, ma che agisce sulle viscere. L'umanità delle Mele di Adamo (un neonazista mandato in comunità di recupero da un pastore protestante, tra alcolizzati e rapinatori) parla dei margini con una disperazione [...] Vai alla recensione »

Lietta Tornabuoni
La Stampa

Le mele di Adamo di Anders Thomas Jensen, film danese conclusivo di una trilogia dedicata ai derelitti dalla società dal regista trentenne, conferma le grandi qualità cinematografiche mostrate a volte dal cinema del Nord. Sono ammirevoli la capacità di mescolare comicità e tragedia, la fotografia straordinaria (Sebastian Blenkov) dei paesaggi di campagna immersi nella nebbia o affogati dal diluvio; [...] Vai alla recensione »

Silvia Colombo
Rolling Stone

Bisogna riconoscere una cosa alla cinematografia danese: non sembra avere paura di niente. Dio e il Diavolo, la medicina e gli enigmi del cervello, la follia, l'insania e i misteri della percezione. Tutte cose che non paiono adatte alla giocosa leggerezza della commedia. Eppure Anders Thomas Jensen, regista 30enne che si è formato alla scuola di von Trier sceneggiando le opere Dogma, con Le mele di [...] Vai alla recensione »

Mauro Gervasini
Film TV

Adam è un truce nazista costretto a scontare il resto di una pena in un centro di recupero. Lo gestisce Ivan, pastore protestante quantomeno bizzarro, con un'idea squinternata del "Bene". Tutti, nella piccola casa-famiglia, hanno uno scopo preciso: quello di Adam sarà di fare una torta con le mele che crescono in giardino. Tra lui e il dolciume fatto e finito si interpongono corvi, gatti, ladri ciccioni, [...] Vai alla recensione »

Federica Lamberti Zanardi
La Repubblica

Le vie del signore sono infinite. E a volte passano addirittura per una torta di mele. Come accade in Le mele di Adamo, acuto e sofisticato noir danese che ha vinto l'ultimo Courmayeur noir in festival. La preparazione del dolce è l'evento da cui inizia la redenzione di Adam, neonazista, che viene dato come assistente al sacerdote Ivan. Il prete affida ad Adam il compito di cucinare un dolce con tutti [...] Vai alla recensione »

Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Compriamo danese dopo le vignette dello scandalo. I film danesi abbiamo cominciato a vederli molto prima. Da quando Lars von Trier lanciò il Dogma 95, e poi girò The Kingdom, magnifica serie televisiva ospedaliera con l'ambulanza fantasma, e lo fece seguire da Idiots, commediaccia nera oltre i limiti del buon gusto. Da quando Thomas Vinterberg portò al festival di Cannes Festen, il suo film di debutto, [...] Vai alla recensione »

Gian Luigi Rondi
Il Tempo

Cinema danese. Per la regia di Anders Thomas Jensen, noto anche per le sue sceneggiature, l'ultima, per «Non desiderare la donna d'altri», di Susanne Bier, apprezzata anche qui da noi. Oggi, nelle stesse cifre scure, ma con eguale conclusione positiva, ci dice dei travagli di un neonazista, l'Adam del titolo, che dopo essere stato in prigione, viene mandato in una comunità di campagna per essere rieducato [...] Vai alla recensione »

Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Un film di Carl Theodor Dreyer girato da Quentin Tarantino. La lotta fra Bene e Male, fede e nichilismo, vista come l'incrocio fra una "black comedy" e un western politicamente scorrettissimo. Una disputa filosofico-religiosa zeppa di elementi prelevati dal presente più scottante neonazisti, immigrati islamici, turismo sessuale ma condotta con la libertà di tono e la feroce impudenza tipiche del miglior [...] Vai alla recensione »

Antonello Catacchio
Ciak

Un non più giovane naziskin (è Ulrich Thomsen, ormai il volto più noto del cinema danese post-Dogma, vedi Festen o L'eredità) scende da un autobus. È appena uscito di galera, deve trovare la parrocchia alla quale è stato affidato per la riabilitazione. Il sacerdote che la gestisce (Mads Mikkelsen) guida un microcomunità bizzarra. Un ex tennista obeso e alcolizzato, un pakistano che rapina benzinai [...] Vai alla recensione »

Antonello Catacchio
Il Manifesto

La mela è frutto problematico. Sin dagli albori dell'umanità. Almeno così ci raccontano. Ora un nuovo Adamo deve confrontarsi con il frutto. Non più proibito, ma obbiettivo di riscatto. L'Adamo in questione è un non più giovanissimo naziskin. Lo incontriamo che scende da un autobus e subito si affretta a graffiarne la carrozzeria. Poi prende la strada di una chiesa persa nel paesaggio.

Maurizio Cabona
Il Giornale

Grande trio fra lo sceneggiatore e regista Anders Thomas Jensen e gli attori Ulrich Thomsen e Mads Mikkelsen nelle Mele di Adamo. È uno dei rari danesi a superare la «censura del mercato» che valga anche la pena di vedere, sebbene sia girato tutto fra chiesa e orto, nella campagna danese. Le mele d'Adamo oppone appunto Adamo, il naziskin (Thomsen), a Ivan, il pastore protestante (Mikkelsen) che l'ha [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Una più che originale parabola di produzione danese, molto nera, presentata in varie manifestazioni internazionali e premiata come miglior film all'ultimo "Noir in Festival" di Courmayeur. Adam (Ulrich Thomsen, visto in Festen e come avversario di 007) è un neonazista in stato di perenne incazzatura col mondo. Condannato ai servizi sociali obbligatori presso la parrocchia di Ivan, pastore d'anime bello [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati