Almost Blue

Film 2000 | Giallo 135 min.

Regia di Alex Infascelli. Un film con Andrea Di Stefano, Lorenza Indovina, Rolando Ravello, Claudio Santamaria, Marisa Solinas. Cast completo Genere Giallo - Italia, 2000, durata 135 minuti. - MYmonetro 2,39 su 3 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Almost Blue tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento mercoledì 26 maggio 2010

Dal romanzo di Carlo Lucarelli. Almost Blue è un brano di Jazz che eseguiva Chet Baker. Simone, ragazzo cieco e isolato, ne fa una sorta di re... Ha vinto un premio ai Nastri d'Argento, ha vinto 2 David di Donatello,

Almost Blue è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it e su LaFeltrinelli.it. Compra subito

Powered by  
Consigliato nì!
2,39/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA
PUBBLICO 2,77
CONSIGLIATO NÌ
Dal romanzo di Carlo Lucarelli, un visionario thriller italiano.
Recensione di Pino Farinotti
Recensione di Pino Farinotti

Dal romanzo di Carlo Lucarelli. Almost Blue è un brano di Jazz che eseguiva Chet Baker. Simone, ragazzo cieco e isolato, ne fa una sorta di religione. La sensibilità esercitata per via della menomazione lo aiuta a essere un efficace alleato della detective Grazia, che indaga sul serial killer Iguana. Buono come sempre l'intreccio di Lucarelli. Solo parzialmente sostenuto da una regia scolastica e più adatta al corto che al lungometraggio.

Sei d'accordo con Pino Farinotti?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

A Bologna è in azione un assassino periodico, chiamato l'Iguana perché assume le sembianze delle sue vittime. Alle indagini, guidate dall'ispettrice Grazia Negro, dà un grande contributo Simone, ragazzo cieco che ascolta le comunicazioni digitali con apparecchi che le trasformano in suoni. Dal romanzo (1997) di Carlo Lucarelli, sceneggiato con Sergio Donati. È un thriller a suspense in cui consapevolmente si trascurano le dimensioni dell'azione e dell'introspezione psicologica per puntare, frantumando la narrazione, su colori, luci, atmosfere (fotografia di Arnaldo Catinari), sulla colonna sonora e musicale (del gruppo Massimo Volume), sulle associazioni e le distonie tra immagini e suoni, quasi a suggerire l'esistenza di due realtà separate, rischiando qua e là di cadere nell'estetismo da videoclip. Il titolo è di un motivo di Chet Baker cantato da Elvis Costello. David di Donatello, Ciak d'oro e Nastro d'argento come miglior regista esordiente.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
ALMOST BLUE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
iTunes
-
-
-
-
-
-
Infinity

Anche su supporto fisico

DVD

BLU-RAY
€9,99
€9,99
Powered by  
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 30 ottobre 2010
paride86

"Almost Blue", esordio di Alex Infascelli, più che a un film assomiglia a un cortometraggio, sia per la qualità che per lo spessore psicologico della storia e dei personaggi. Certo, si vede che il regista non è privo di personalità, ma il risultato è davvero esile. Belle le musiche.

mercoledì 18 gennaio 2012
nfl 26

Tratto dal libro di Carlo Lucarelli, il film ha la musica di Elvis Costello e atmosfere da mélo per consegnarci un horror alluso. Gli ambienti degradati ricordano quelli di 'Seven': più come un'evocazione, però, che come l'ennesima citazione del vitatissimo film di David Fincher. Il racconto, che non ha l'andamento del giallo, procede per lampi, per scene [...] Vai alla recensione »

martedì 1 febbraio 2011
william B. Furlong

Ammettere di avere occhio cinematografico, opera prima di Alex Infascelli. Film sottovalutato di regista sottovalutatissimo. Regia di questo film incantevole, decisa, una voce fuori, il vero protagonista del film. Attori non sempre in palla. Intuizioni caratteriali e del colore notevoli Infascelli non può non essere considerato IL regista italiano.

giovedì 7 maggio 2009
bordata

Film,quasi cortometraggio coronato dalla buona regia di infascelli ,ma gravemente penalizzato dalla scarsa bravura degli attori che purtroppo penalizza il film di parecchio.(salvo solo l'ottima protagonista lorenza indovina). Fu un film che presentava novità e approcci diversi per il cinema italiano ma rimase un caso isolato. Il cinema italiano restò cinema medio d'autore e tuttoggi lo è ancora. [...] Vai alla recensione »

sabato 31 agosto 2013
parmatre

Regia piatta e da videoclip, recitazione scolastica al di sotto della  media (alcuni attori farebbero bene a fare un corso di recitazione almeno per imparare a non mangiarsi le parole) tra cui si salva giusto Santamaria, un intreccio banale e scontato già visto milioni di volte. Davanti a film del genere mi viene sempre più la voglia di guardare film americani: almeno lì il [...] Vai alla recensione »

lunedì 13 luglio 2020
Lu Pichi

Ci sono film tipo "L'uccello dalle piume di cristallo" che tu appena l'hai finito di vedere la prima cosa che dici è: Che bello!!. Almost Blue non è uno di questi. Come molti hanno scritto il regista è bravo, ma sicuramente lo è, nel film si vedono  belle inquadrature e quant'altro ma non punge.

giovedì 3 gennaio 2019
Maurizio Biondo

Potva essere...ma non è stato. Non ho letto il libro per cui non so quanto sia stato tolto o aggiunto dal medesimo,fatto sta che a livello di storia-sceneggiatura risulta inverosimile/grottesca in alcuni passaggi. Anche questo,come molti altri film..è "figlio di Seven" (il capolavoro di Fincher)...lo omaggia-ricalca-scimmiotta.

lunedì 12 agosto 2013
kreutzer

Buono tutt'al più per una serata estiva davanti al televisore, in mancanza di meglio. Sceneggiatura piena di buchi, fotografia al limite del dilettantesco, personaggi appena abbozzati. Se questo è un giallo, io sono Napoleone. E poi, potevano almeno metterci Chet, anzichè Elvis Costello, a cantare Almost blue

domenica 7 luglio 2013
Max Breve

Regia mediocre (giusto per non essere cattivi), sceneggiatura non degna di un bravo scrittore come Lucarelli che per la verità con questo libro non ha di certo brillato in creatività (ha saputo fare di meglio). Attori... quali attori? Sembravano usciti dalla scuola di recitazione dell'oratorio del quartiere di periferia. Noioso, prevedibile, banale.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Paolo Boschi
Scanner

C'è un nuovo serial killer in giro per Bologna e dintorni: le sue vittime sono giovani studenti, i cui corpi sono sempre ritrovati privi di vestiti e di oggetti personali. Particolare non secondario è che, ad ogni nuovo omicidio, intorno alla scena del delitto in genere qualcuno nota sempre una persona che ha una somiglianza inquietante con la vittima precedente.

Lietta Tornabuoni
La Stampa

Un nuovo regista italiano molto interessante, Alex Infascelli, 33 anni. Un primo film molto riuscito e inconsueto, Almost Blue, quasi blu: il titolo è quello di un bellissimo pezzo di Chet Baker cantato da Elvis Costello, la storia è quella del romanzo di Carlo Lucarelli (editore Einaudi). Lo stile è sorprendente: quasi sperimentale, intenso, inquieto, frammentato eppure fluido, racconta benissimo [...] Vai alla recensione »

winner
miglior regista esordiente
Nastri d'Argento
2001
winner
miglior scenegg.ra
David di Donatello
2001
winner
miglior regista esordiente
David di Donatello
2001
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati