Phenomena

Film 1985 | Horror V.M. 14 110 min.

Regia di Dario Argento. Un film con Donald Pleasence, Jennifer Connelly, Daria Nicolodi, Fulvio Mingozzi, Antonio Maimone. Cast completo Genere Horror - Italia, 1985, durata 110 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14 - MYmonetro 3,12 su 54 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Phenomena tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

In una linda e un po' tetra vallata svizzera la piccola Jennifer, sonnambula e sensitiva, si trova alle prese con ributtanti cadaveri.

Phenomena è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,12/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,56
CONSIGLIATO SÌ
Dario Argento imprime al proprio modo di fare cinema un'accelerazione verso l'horror.
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

Svizzera tedesca. Una ragazza viene uccisa e decapitata dopo che aveva chiesto ospitalità in una casa apparentemente vuota. È solo l'ultima delle vittime di un serial killer a cui sta dando la caccia con un procedimento insolito l'entomologo paralizzato John McGregor. Costui ha scoperto un metodo di studio degli insetti parassiti in grado di far risalire gli investigatori alla data della morte delle vittime. Lo spiegherà anche alla giovane Jennifer Corvino che dagli Stati Uniti è arrivata in Svizzera per studiare al collegio d'èlite "Richard Wagner" nel quale però l'atmosfera non è delle più rassicuranti.
Dario Argento con Phenomena imprime al proprio modo di fare cinema un'accelerazione verso l'horror. Grazie alla collaborazione con Sergio Stivaletti e alla sempre precisa e determinante colonna sonora realizzata dai Goblin (importante anche la presenza del bassista dei Rolling Stones Bill Wyman con il brano acustico "Valley") realizza un film in cui conta sulla complicità dello spettatore al quale si chiede di entrare in progress (dopo il cruento prologo) nel delirio di cui le allucinazioni sonnamboliche della protagonista sono solo un preludio.
Una premessa si rende necessaria: nel valutare i suoi film bisogna sempre staccarsi dalla prospettiva 'italiana' perché Argento è noto agli appassionati di tutto il mondo e più di un'opera di genere si arricchisce di omaggi alla sua autorialità. Ecco allora che la presenza di Jennifer Connelly (che aveva offerto il suo sguardo di innocente esordiente al Sergio Leone di C'era una volta in America) assume un valore particolare per il mercato internazionale. In attesa di entrare nel Labyrinth controllato da tenebroso David Bowie qui si inserisce nello scontro che Argento mette in scena tra due Nature: quella animale e quella umana. Il regista privilegia senz'altro la prima a partire dai tanto vituperati insetti per finire all'anello di congiunzione costituito dalla fedele scimpanzé Greta. Sull'altro piatto della bilancia c'è un mondo al femminile letto con la lente di ingrandimento della più rigorosa misoginia. Non c'è una donna che si salvi (neppure la madre di Jennifer che ha abbandonato la famiglia nel bel mezzo dell'apertura dei regali di Natale) tranne proprio la fanciulla che finisce con il divenire l'anello di congiunzione con la Natura animale che non teme (ha un particolare feeling con gli insetti). Jennifer (il nome del personaggio e quello dell'attrice coincidono e non è un caso) viene presentata come portatrice di una purezza asessuata. Alla compagna di stanza, che desiderebbe sessualmente suo padre famoso attore, replica con un sorriso. Il suo abito candido si macchia solo relativamente quando rotola su un pendio o finisce in una vasca di acqua putrescente.
Neppure l'immersione in acqua prolungata ne favorisce la trasparenza. Jennifer è una Biancaneve entrata nel castello degli orrori. Il fatto poi che Argento assegni alla figlia maggiore il ruolo di prima vittima e alla compagna Daria Nicolodi un personaggio certo non adamantino potrebbe fare la gioia di un analista. Ma questo sarebbe un altro film.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
PHENOMENA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD

-
-
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
TIMVISION
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 8 agosto 2013
Harry Manback

 Un ottimo film che, nonostante gli evidenti difetti di sceneggiatura, riesce a trasmettere fin dal primo minuto un elevato senso di angoscia e terrore, riconfermando l’incommensurabile genialità creativa di Dario Argento. Siamo sicuramente lontani dal livello di “Suspiria” o del famosissimo “Profondo Rosso”, ma “Phenomena” rimane comunque un film [...] Vai alla recensione »

sabato 14 aprile 2012
ralphscott

Il regista scioglie le briglie alla sua fantasia,ma non tralascia il gusto per l'orrore (e l'orrido),coadiuvato da ottimi artigiani degli effetti speciali. Contribuisce alla ricchezza dei temi la bellissima protagonista,tenera creatura in simbiosi con gli insetti,vegetariana,persino refrattaria ai farmaci. I paesaggi dolci,il vento caldo dei monti danno respiro ad immagini suggestive che contrastano [...] Vai alla recensione »

sabato 7 luglio 2012
Paolo Pacitti

“Se la guardi negli occhi più di dieci secondi ti gira la testa” ebbe a dire Argento in televisione riferendosi a Jennifer Connelly, aggiungendo “Beato il fidanzato suo”. La giovane protagonista è vettore di gran parte della grazia in un grande film di Argento, regista in grado di creare momenti di autentica emozione cinematografica, con la sapienza del cinefilo [...] Vai alla recensione »

mercoledì 17 dicembre 2014
alfa999

Uno dei vertici della intera storia dell'arte cinematografica. La pellicola si configura come una straordinaria riflessione sulla storia complessiva della specie umana e delle contraddizioni inaudite caratterizzanti l'attuale ordo socialis. Alla base dello scatenamento della catena dell'orrore vi è un atto bestiale di stupro originario metafora del peccato originale della concezione cristiana del [...] Vai alla recensione »

lunedì 9 luglio 2012
EliaFerroli

Dario Argento dimostra essere re del sovrannaturale grazie a un film teso e capace di prendere lo spettatore e gettarlo in un incubo senza regole. Ottime interpretazioni, molto brava la piccola Jennifer Connelly. Ottima la regia del maestro del giallo.

domenica 19 giugno 2016
E. Hyde

Argento filtra l'apparato mitico del gotico e riporta il fantastico alla logica. Le Madri dei film precedenti si reincarnano in una madre vera. Jennifer Connelly, bellezza bruna dai lineamenti delicati, virginale ma non priva di ambiguità (che venne sfruttata da Dennis Hopper per il torbido "The Hot Spot"), interpreta una ragazza ipersensibile in contatto extrasensoriale con gli insetti (un tema che [...] Vai alla recensione »

lunedì 21 dicembre 2015
jekyll

In questo film protagonista principale é la natura. La natura alla quale gli esseri come Jennifer sono più vicini. Argento mette insieme con grande sapienza thriller e horror, fiaba e poteri extrasensoriali (presentati come normali in animali come gli insetti). Il finale è straordinario, ricco di colpi di scena, ma anche di fulminazioni poetiche: l'inquadratura sul rasoio insanguinato gettato dalla [...] Vai alla recensione »

martedì 4 gennaio 2011
Frz94

 Dopo un prologo breve e truculento, lo spettatore assiste all’arrivo della ragazzina Jennifer dall’America (il nuovo mondo) alla Svizzera (il vecchio mondo), e precisamente in un rigido collegio femminile. La protagonista, dolce e timida, si caccia subito nei guai a causa del suo sonnambulismo, che la “costringe” contro la sua volontà ad aggirarsi fuori e dentro [...] Vai alla recensione »

martedì 26 aprile 2011
nerazzurro

Phenomena è un film particolare che grazie alla qualità visionaria di Argento ed alla bella interpretazione di Jennifer Connelly  e come se facesse viaggiare lo spettatore nel film.  Donald Pleasence regala un'interpretazione unica.

martedì 4 gennaio 2011
ORFEO

Ottima perla del cinema di Argento con una perfetta fusione tra thriller e horror

martedì 13 ottobre 2009
opidum

lo vidi a 14 annial cinema e mi venne la febbre a 40 da allora dario vive di rendita speriamo che con giallo riprenda la sua magia

domenica 23 ottobre 2011
pisciulino

Una delle opere più riuscite di Argento nell'ambito dell'horror soprannaturale, in cui la natura è chiamata a partecipare in una storia che fa leva più sul sensorio che sulla coscienza. Il talento visionario del regista compone immagini ispirate e sapienti. Qua e là l'animo gentile di Argento si avverte al di là della truculenza, come nella scelta della [...] Vai alla recensione »

mercoledì 21 giugno 2017
Francis Metal

E' un ottimo regista, rende bene l'atmosfera oscura, la scelta delle musiche è azzeccata (Iron Maide, Motorhead e ovviamente Goblin) , Jennifer era stupenda da giovanissima, però mi spiegate che senso ha questa trama, mezza scopiazzata da Suspiria che aveva già dei punti deboli. 

venerdì 12 maggio 2017
vighi

Con questo film finisce il ciclo del "grande" Argento. Per me secondo piu' bell'horror di Argento (dopo Suspiria) ed uno dei piu' belli della storia del cinéma. Ottima la grande recitazione della Nicolodi. Troppo sottovalutato.

domenica 3 gennaio 2016
Onufrio

Jennifer si ritrova suo malgrado in un collegio svizzero, situtato in una zona definita la "Transilvania svizzera" per via di strani fenomeni che avvengono nella zona, zona per altro in cui c'è la presenza di un killer che uccide giovani ragazze. Il film procede con una trama ben delineata e con una giovane attrice protagonista che dimostra sin da subito i propri valori (Jennifer [...] Vai alla recensione »

mercoledì 3 dicembre 2014
brando fioravanti

L'idea di fondo non è male per un horror surreale, ma se in passato Argento mostrava uno stile ricercato ed unico qui si cade nell'eccesso tipico del genere dove l'importante è che si faccia paura. Anche per la scelta delle musiche si va nel facile, un pò di metal e via. Nonostante una netta inclinazione di regia il film lo si segue fino alla fine.

venerdì 7 febbraio 2014
Marco Rocket

Ottimo horror di Dario Argento con atmosfere veramente coinvolgenti e realistiche.Una prima parte più di attesa e una seconda veramente a cardiopalma nella casa del killer.Solo la colonna sonora farebbe valer la pena di vederlo.Recitazione, musiche e atmosfere più che riuscite.Consigliatissimo.Daje Dariooooo

sabato 31 agosto 2013
orson welles

che bel film!che grandi musiche!(iron maiden),non c'è niente da fare,Argento è il piu grande regista di sempre,altro che Kubrick palloso

sabato 16 febbraio 2013
SugarK

Il film più soppranaturale di Dario Argento, lo stile del film è molto alla H.P. Lovecraft, visto che nelle storie di questo scrittore è solo la paura attraverso la scienza e la spiritualità. Infatti Dario ci ha azzecato, questo film sul argomento della ragazza sonambula che comunica con gli insetti è qualcosa di molto diverso come film horror in senso alla H.

giovedì 17 settembre 2009
Dany/Joker

Già si poteva constatate come dagli anni 80 i film di Dario Argento non fossero come i capolavori PROFONDO ROSSO e SUSPIRIA, infatti un pò lo si vede in questo film, ma nonostante ciò mi è veramente piaciuto; Jennifer Connely bravissima e agghiacciante Daria Nicolodi (ne capirete il perché guardando il film). Voto: 3,25

sabato 5 giugno 2010
asia argento

HUM...è UN PO TROPPO SIMILE A SUSPIRIA

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati