Febbre da cavallo

Acquista su Ibs.it   Dvd Febbre da cavallo   Blu-Ray Febbre da cavallo  
Un film di Steno. Con Enrico Montesano, Gigi Proietti, Catherine Spaak, Mario Carotenuto, Adolfo Celi.
continua»
Commedia, durata 100 min. - Italia 1976. MYMONETRO Febbre da cavallo * * * 1/2 - valutazione media: 3,64 su 45 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
damiano mastroiaco martedì 16 ottobre 2001
... ariprovatece a fallo oggi! Valutazione 5 stelle su cinque
87%
No
13%

Cercate di immaginare - voi teneri, orecchinati virgulti cresciuti tra le jeanserie del centro di una Roma che non vi appartiene - di riuscire, per una volta in vita vostra, a sentire il suono di una fontana romana. Poi provate a immaginare la Roma di una qualsiasi dimensione parallela, in cui il calcio abbia solo l'importanza che gli compete e niente di più... Il fascino di questo film è questo: l'ambiente in cui i personaggi si muovono li accoglie quasi per diritto divino, e si tratta di individualità umanissime, che delle proprie nevrosi non fanno degli dèi da servire ogni minuto; non so in quante occasioni i mostri sacri che lo hanno interpretato abbiano potuto lavorare di nuovo tutti insieme, e ciò che più mi dispiace è proprio che alcuni di loro se ne siano andati senza poter girare il tanto agognato seguito. [+]

[+] lascia un commento a damiano mastroiaco »
d'accordo?
grrrregoriooo!!!! giovedì 25 ottobre 2001
...da oscar!!! Valutazione 5 stelle su cinque
83%
No
17%

Uno di quei film che rimangono impressi nella memoria di tutti noi. Lo puoi vedere e rivedere decine di volte, senza mai stancare. Lo stile di Steno è inconfondibile (vedere un Americano a Roma & c.) ed i personaggi si intersecano alla perfezione. uno scenario curatissimo in ogni mimimo particolare. Montesano, Proietti, Francesco De Rosa, Caterine Spaak i compianti Adolfo Celi, Gigi Ballista e Adolfo Celi, rappresentano un cast di prim'ordine, in cui 3 grandi interpreti della commedia all'italiana, fanno da balia alle nuove leve. Come avete potuto mettere a questo capolavoro solo due stelle? Forse sono meglio la coppia più sboccata del mondo Boldi De Sica?

[+] lascia un commento a grrrregoriooo!!!! »
d'accordo?
stark giovedì 26 luglio 2001
vai col tango Valutazione 5 stelle su cinque
72%
No
28%

E' la più esilarante commedia italiana mai girata. E' uno di quei film che può essere rivisto più volte senza stancare, così come un disco (che dura però pochi minuti). Sono un appassionato di cinematografia, ma non capisco come mai i critici non riescano a capire l'importanza di questo film che non ha nessuna battuta volgare. Viva i grandi Carotenuto, Proietti e Montesano. A quando il seguito?

[+] io invece capisco (di chris)
[+] lascia un commento a stark »
d'accordo?
parsifal mercoledì 31 gennaio 2018
epopea comica Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Steno, regista italiano del '900, che tanto ha dato al cinema nostrano, coadiuvato da Giannetti e dal figlio Enrico per la stesura del soggetto e della sceneggiatura, crea un'epopea comica, destinata a diventare un oggetto di culto , negli anni a venire. Tratteggia con vigore e sarcasmo popolare romano i tre protagonisti; Bruno Fioretti( un giovane Proietti in forma smagliante) indossatore ed attore eternamente esordiente e spesso senza arte nè parte, sostenuto ( anche economicamente) dall'eterna fidanzata Gabriella ( una splendida C.Spaak) restia al vizio del gioco, ma follemente innamorata di Mandrake, così lo chiamano gli amici ed i compagni di gioco d'azzardo. [+]

[+] lascia un commento a parsifal »
d'accordo?
aristoteles sabato 1 agosto 2015
king soldatino e d'artagnan Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Da un punto di vista esclusivamente tecnico il film non è un capolavoro ,anche tutta la trama ,che non è malvagia, viene rovinata dal finale troppo confusionario,con un rapimento e un giudice poco credibili.
Tuttavia il film rimane un cult per chi scommette regolarmente,ai cavalli ,o al calcio , o ai canguri.
La poesia del film ,anche se spesso amara, risiede principalmente nella speranza e l'illusione che lo scommettitore ha di cambiare la propria esistenza con semplicità, con poco sforzo, dicendo magari tre nomi banali come appunto: king soldatino d'artagnan.
Perchè quando giochi e vinci la fortuna non è più fortuna ma diventa bravura , diventa capacità ,diventa orgoglio almeno nella mente dello scommettitore. [+]

[+] lascia un commento a aristoteles »
d'accordo?
toty bottalla martedì 24 marzo 2009
montesano celi carotenuto proietti... Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

ma ve lo immaginate 4 super attori tutti nello stesso film, in una commedia, oggi sarebbe impossibile e pensare che quando uscì nelle sale si pensava già a cestinarlo. scusate se mi vanto un po', ma quando se ne parlava con amici o pseudo intenditori che lo schernivano, io dicevo vedrete diventerà un film cult. oggi a 33 anni dal debutto il film risulta ancora più interessante e divertente con scene e battute memorabili che lo collocano senza alcun dubbio fra i film cult del cinema italiano. bene anche il resto del cast e soprattutto la colonna musicale nata quasi per caso ma perfettamente aderente al racconto del film.

[+] lascia un commento a toty bottalla »
d'accordo?
enzo70 martedì 17 novembre 2020
una bellissima commedia all''italiana Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

A pochi giorni dalla morte di Gigi Proietti il miglior modo per rendergli omaggio è rivederlo per l’ennesima volta in quel film cult della commedia all’italiana che è febbre da cavallo. Gigi Proietti, Mandreke, Enrico Montesano, Er Pomata, ci portano per mano nel mondo incredibile dei giocatori di cavallo, perdenti per definizione, pronti a scommettere tutto per non vincere mai. Ma basta l’illusione del sogno, del poter diventare incredibilmente ricchi perché il cavallo su cui ha puntato correrà più forte degli altri. Non è la ludopatia di oggi, le macchinette ossessive, ma una malattia diversa, fatta di conoscenza, di approfondimento, la genealogia dei cavalli, lo stato di forma, le condizioni climatiche. [+]

[+] lascia un commento a enzo70 »
d'accordo?
nico giovedì 19 luglio 2007
e'un capolavoro febbre da cavallo? Valutazione 3 stelle su cinque
10%
No
90%

Sicuramente vado controcorrente rispetto alla maggioranza dei commenti che ho letto nel forum, e da quello che sento dagli amici cinefili che frequento, che reputano questo film bellissimo,un capolavoro, mitico,ecc. ma credo che a volte si usino aggettivi per certi film che forse andrebbero dosati con più parsimonia. Vado controcorrente, dicevo, ma spiego perché secondo me, se uno lo vede bene, il film in questione fa "sghignazzare" più che ridere. A parte la scena ( quella sì assolutamente memorabile ) del Mandrake che non riesce a pronunciare correttamente la frase finale dello spot, e la musica di apertura, che evoca subito febbre da cavallo, ecco ciò che non fa di questo film un "capolavoro": frasi come "vai cor tango", che viene ripetuta come fosse chissà che trovata, in tutta onestà più di tanto non credo faccia piegare dalle risate; come pure la scena in cui la sorella del "pomata", col suo fiato terribile, impedisce per ovvi motivi a se stessa di trovarsi un uomo, nel film viene troppo ostentata, sembra debba far ridere "per forza" ( ben diverso dall'effetto che suscita la medesima gag in un film di 5 anni dopo, il marchese del grillo. [+]

[+] lascia un commento a nico »
d'accordo?
nico giovedì 19 luglio 2007
febbre da cavallo un capolavoro??? Valutazione 3 stelle su cinque
30%
No
70%

Sicuramente vado controcorrente, dato che la grande maggioranza dei commenti che ho letto, e degli amici cinefili che frequento, reputano questo film bellissimo,un capolavoro ecc. Ma credo che a volte si usino aggettivi che forse andrebbero dosati con più parsimonia. Vado controcorrente ma spiego perché secondo me, se uno lo vede bene, il film in questione fa "sghignazzare" più che ridere. Premesso che è assolutamente azzeccata la scena del Mandrake che non riesce a pronunciare correttamente la frase finale dello spot, e che inconfondibile risulta la musica di apertura, in tutta onestà frasi come "vai cor tango", che viene ripetuta come fosse chissà che trovata, più di tanto non credo faccia piegare dalle risate. [+]

[+] bravo (di alice)
[+] lascia un commento a nico »
d'accordo?
Febbre da cavallo | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Emanuele Sacchi

Pubblico (per gradimento)
  1° | damiano mastroiaco
  2° | grrrregoriooo!!!!
  3° | stark
  4° | parsifal
  5° | aristoteles
  6° | toty bottalla
  7° | enzo70
  8° | nico
  9° | nico
Rassegna stampa
Alberto Crespi
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità