La mandragora [1]

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * - -
 critican.d.
 pubblicon.d.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast
    * * * - -
Fantafilm
cento anni di cinema di fantascienza

Il dottor Brinken feconda una prostituta con il seme di un impiccato e dà vita ad una bambina che alleva come propria figlia. Alraune (è questo il nome della creatura nata in laboratorio) diventa una ragazza apparentemente normale, bella e desiderabile, ma con una inspiegabile inclinazione al male. Abbandonata la casa dello scienziato e trovato lavoro presso un circo, Alraune provoca la rovina di quanti si azzardano a corteggiarla. Il motivo della malezione che aleggia attorno alla sua figura, scopre Alraune, discende dalla sua nascita innaturale. Sconvolta ma ancora lucidissima, prepara allora una tremenda vendetta contro Brinken ... E l'anziano dottore cadrà lui stesso vittima del fascino irresistibile della bellissima giovane.
Il dottor Brinken feconda una prostituta con il seme di un impiccato e dà vita ad una bambina che alleva come propria figlia. Alraune (è questo il nome della creatura nata in laboratorio) diventa una ragazza apparentemente normale, bella e desiderabile, ma con una inspiegabile inclinazione al male. Abbandonata la casa dello scienziato e trovato lavoro presso un circo, Alraune provoca la rovina di quanti si azzardano a corteggiarla. Il motivo della malezione che aleggia attorno alla sua figura, scopre Alraune, discende dalla sua nascita innaturale. Sconvolta ma ancora lucidissima, prepara allora una tremenda vendetta contro Brinken ... E l'anziano dottore cadrà lui stesso vittima del fascino irresistibile della bellissima giovane.Classico del tardo espressionismo tedesco, il film risulta coraggioso e moderno per i temi "scandalosi" che affronta (l'inseminazione artificiale e il rapporto incestuoso con il patrigno) e può ancora inquietare per il cupo cinismo che lo sottende.

Stampa in PDF

Premi e nomination La mandragora [1] Fantafilm cento anni di cinema di fantascienza
La mandragora [1] recensione dal dizionario Farinotti
Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film La mandragora [1] adesso. »

di Giuseppe Marotta

Rammento il 1927. Ero un giovinetto di Napoli da poco emigrato a Milano, tutta un'altra cosa, muovevo intontito i primi passi giornalistici e letterari, Guido Cantini e Umberto Fracchia e G. B. Angioletti mi tenevano per le dande. Che tempi. Raffaele Carrieri adorava il termine "coppale", era imbevuto di miti parigini (Apollinaire, Matisse, Poccardi) e aveva scoperto Hemingway nelle traduzioni francesi. Non meno fervidi erano i neofiti di Dos Passos, di Dreiser, di Doeblin, di Fallada. Ed anche Hans Heinz Ewers venne di moda; piaceva il Grand Guignol e piacquero le sue cruenti storie di Mensur, di follia, di pervertimenti, di sevizie, di crimini rari e suggestivi. »

La mandragora [1] | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Scheda | Cast | News | Frasi | Rassegna Stampa | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 25 novembre
High Life
Galveston
martedì 17 novembre
La Gomera - L'isola dei fischi
Gli anni amari
La vacanza
Gauguin
mercoledì 11 novembre
Volevo nascondermi
giovedì 5 novembre
L'amore a domicilio
Just Charlie - Diventa chi sei
Almost Dead
mercoledì 4 novembre
Una intima convinzione
mercoledì 28 ottobre
La partita
mercoledì 21 ottobre
L'assistente della star
mercoledì 7 ottobre
Gamberetti per tutti
L'anno che verrà
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità