•  
  •  
Apri le opzioni

Lea Thompson

Lea Thompson è un'attrice inglese, regista, musicista, è nata il 31 maggio 1961 a Rochester (Gran Bretagna). Lea Thompson ha oggi 61 anni ed è del segno zodiacale Gemelli.

L'attrice che ama ballare sulle punte

A cura di Annalice Furfari

L'attrice americana Lea Thompson nasce il 31 maggio 1961 a Rochester, nel Minnesota, da Barbara Barry, una cantante e musicista, e Cliff Thompson. La sua famiglia ha serie difficoltà economiche, tanto che la piccola Lea condivide una stanza con i suoi quattro fratelli maggiori allo Starlight Motel. La situazione migliora quando il padre ottiene un lavoro a Minneapolis, dove la famiglia si trasferisce. Ma i problemi non finiscono qui: i genitori di Lea divorziano quando la bambina ha solo sei anni. La madre prova a mantenere i figli, ma è alcol dipendente. Quando trova la forza di smettere, ottiene un lavoro come cantante di pianobar e, un anno dopo il divorzio, si risposa. Nel frattempo, la piccola Lea si rifugia nella sua più grande passione: la danza classica. Si allena diverse ore al giorno e ottiene il primo ruolo come topo nello "Schiaccianoci". All'età di quattordici anni, si è già esibita in più di 45 balletti, sui palchi del Dance Theatre Minnesota, Ballet Company Pennsylvania e Repertory Ballet, vincendo borse di studio per l'American Ballet Theatre e il San Francisco Ballet. A diciannove anni fa un provino per il suo mito, il primo ballerino e futuro direttore artistico dell'American Ballet Theatre Mikhail Baryshnikov, che la giudica «una bellissima ballerina, ma troppo tarchiata», uccidendo i sogni di Lea. La giovane non si perde, però, d'animo e decide di provare con la recitazione. A vent'anni si trasferisce a New York e inizia a lavorare come cameriera, girando 22 spot per Burger King, incarnando la tipica ragazza del Midwest. Dopo il piccolo debutto in MysteryDisc: Murder, Anyone? di Philip S. Goodman nel 1982, la vediamo nel ruolo della sciatrice Kelly Ann Bukowski ne Lo squalo 3-D (1983) di Joe Alves, con Dennis Quaid nella sua prima parte da protagonista. Proprio sul set del film, i due attori si innamorano e Quaid diventa l'insegnante di recitazione di Lea. I due convivranno per quattro anni, prima di lasciarsi nel 1987. Nel 1983 la Thompson è la ragazza di un giovanissimo Tom Cruise ne Il ribelle di Michael Chapman, su un giovane di umili origini che aspira a ottenere, grazie al suo talento nel football, una borsa di studio per poter frequentare un buon college e diventare ingegnere. Il regista è talmente deluso dalla performance della Thompson che quasi la licenzia. Subito dopo, l'attrice fa la gavetta in altri film, con ruoli senza spessore: Alba rossa (1984) di John Milius e The Wild Life (1984) di Art Linson.

Ritorno al futuro
La svolta nella carriera della Thompson arriva nel 1985, quando ottiene il ruolo di Lorraine Baines McFly, la madre del personaggio Marty McFly (Michael J. Fox) nella trilogia di Robert Zemeckis Ritorno al futuro, uno dei più grandi cult della storia del cinema. Viaggiando indietro nel tempo, il giovane protagonista del film rischia di compromettere la sua stessa esistenza, facendo innamorare di sé la sua futura madre. La Thompson riprende il personaggio di Lorraine nei sequel Ritorno al futuro - Parte II (1989) e Ritorno al futuro - Parte III (1990), diretti sempre da Zemeckis. Subito dopo l'uscita del primo capitolo, che ottiene un successo enorme, la Thompson diventa di colpo l'attrice più ricercata. Avrebbe potuto girare qualsiasi film avesse voluto, ma fece la scelta peggiore: Howard e il destino del mondo (1986) di Willard Huyck, produzione fantascientifica di George Lucas, stroncata da critica e pubblico. L'attrice si rifà l'anno seguente con una brillante partecipazione al film adolescenziale romantico Un meraviglioso batticuore di Howard Deutch, nel ruolo - inizialmente destinato a Molly Ringwald - della bella e ricca Amanda Jones, una delle ragazze più popolari della scuola. La parte, che le frutta il premio Young Artist Award, è galeotta: il regista Deutch, specializzato nelle commedie, si innamora della sua attrice e la sposa nel 1989. Nel film Il grande viaggio (1987) di Jenny Bowen la Thompson ha il suo primo ruolo da donna e non più da liceale, così come nella commedia Casual Sex? (1988) di Genevieve Robert, su due donne che credono nei sentimenti duraturi e si prendono una vacanza sperando di trovare il grande amore. La Thompson si fa dirigere nuovamente dal marito Deutch nell'horror Racconti dalla tomba volume 2 (1992) - episodio della serie tv I racconti della cripta - e nel drammatico Article 99 (1992), ambientato nel mondo della medicina. Dopo il ruolo di Alice Mitchell, la madre del protagonista di Dennis la minaccia (1993) di Nick Castle, tratto dall'omonima striscia a fumetti, la vediamo come antagonista nella commedia A Beverly Hills... signori si diventa (1993) di Penelope Spheeris e come altezzosa insegnante di danza in Piccole canaglie (1994), sempre della Spheeris.

Il successo in tv
Il suo secondo ruolo di maggior successo, dopo quello di Lorraine McFly, arriva nel 1995 in televisione: è quello di Caroline Duffy, protagonista della serie Caroline in the City, che la tiene impegnata fino al 1999, quando il programma viene cancellato. Il ruolo le frutta il People's Choice Award come protagonista femminile preferita in una nuova serie tv. La Thompson incarna una vivace e brillante giovane donna che lavora come cartoonist, disegnando la serie a fumetti "Caroline in the City", ed è innamorata di un collega pittore che sbarca il lunario come colorista. In seguito, l'attrice non ottiene ruoli memorabili e le sue apparizioni sul grande e piccolo schermo si diradano. La vediamo ancora in Fish Don't Blink (2002) di Chuck DeBus, Truffa a Natale (2003) di Gregg Champion, Haunted Lighthouse (2003) di Joe Dante e Come Away Home (2005) di Doug McKeon. Dal 2002 al 2003 è Camille Paris, la protagonista della serie tv For the People, che dura una sola stagione e in cui incarna un vice procuratore distrettuale di Los Angeles dalla mentalità liberale. In questo periodo la Thompson si dedica anche al teatro, che la conduce sul prestigioso palcoscenico di Broadway. Tra il 2005 e il 2008 è la protagonista della serie mistery di nove film televisivi dell'Hallmark Channel Jane Doe, in cui interpreta Cathy Davis, una mamma dalla doppia vita segreta, che la vede impegnata a risolvere casi difficili come agente federale della Central Security Agency. L'attrice ha anche diretto due episodi della serie. Al cinema la vediamo protagonista della commedia California Dreaming (2007) di Linda Voorhees. Prende poi parte a film non di spicco, tra cui Dubitando di Thomas: Bugie e Spie (2008) di Mark Blutman, The Mrs. Clause (2008) di George Erschbamer, Splinterheads (2009) di Brant Sersen e Thin Ice (2011) di Jill Sprecher. Nel 2011 incarna Lela Rogers nel successo di Clint Eastwood J. Edgar, che racconta la carriera del controverso direttore dell'FBI J. Edgar Hoover. Dal 2011 la Thompson è Kathryn Kennish, una delle due madri protagoniste della serie tv Switched at Birth - Al posto tuo, incentrata su due adolescenti che scoprono di essere state scambiate alla nascita, finendo una in una famiglia benestante (i Kennish), con due genitori sempre presenti e un fratello, e l'altra con una madre single (Vasquez) in un quartiere per famiglie di ceto medio-basso.

Ultimi film

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati