La rivincita

Film 2020 | Commedia

Regia di Leo Muscato. Un film con Michele Venitucci, Deniz Ozdogan, Sara Putignano, Michele Cipriani. Genere Commedia - Italia, 2020, - MYmonetro 2,07 su 5 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi La rivincita tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Le avventure economiche e familiari di due fratelli, figli di contadini delle murge pugliesi, e delle loro mogli.

Consigliato no!
2,07/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 2,13
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Trailer in italiano

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Una storia di ordinaria precarietà che fatica a smarcarsi dalla rigidità del suo impianto teatrale.
Recensione di Paola Casella
lunedì 1 giugno 2020
Recensione di Paola Casella
lunedì 1 giugno 2020

Vincenzo e Sabino sono fratelli e dirimpettai: il primo coltiva il suo appezzamento di terra nelle Murge; il secondo gestisce un chiosco di fiori. Entrambi sono sposati, Vincenzo con Maja, di origine straniera, incinta del loro primo figlio; Sabino con Angela, anima inquieta che vive con difficoltà anche il ruolo di madre di Marco, un ragazzino grassottello la cui unica passione è la danza latino americana. Quando le autorità locali espropriano il terreno di Vincenzo per fare posto a un'autostrada l'uomo si rende conto di non potersi permettere neppure il figlio in arrivo; contemporaneamente Sabino si trova a fronteggiare debiti sempre crescenti e l'imminente rischio di perdere la propria attività. Ed entrambi entreranno in una spirale di scelte pericolose dettate soprattutto dalla disperazione.

La rivincita è la prima regia cinematografica di Leo Muscato, autore teatrale di consumata esperienza e di conclamato talento, che per il suo debutto sul grande schermo ha scelto un romanzo di Michele Santeramo, a sua volta basato su una pièce teatrale già messa in scena dallo stesso Muscato.

Protagonista, tanto in palcoscenico quanto al cinema, è Michele Cipriani nel ruolo centrale di Vincenzo. I problemi nascono proprio dalla provenienza del testo perché La rivincita non si smarca mai dall'impianto teatrale, insistendo su confronti serrati fra i quattro personaggi spesso interpretati in toni concitati e sopra le righe, come se gli attori dovessero "proiettare" verso l'ultima fila.

Un altro problema è l'indecisione sul tono da dare al film, che è a tratti melodrammatico, a tratti quasi farsesco; a volte ispirato al registro surreale della black comedy, altre a quello ineluttabile della tragedia greca. Le svolte della trama si fanno via via più incoerenti, sia rispetto alla natura dei personaggi per come ci sono stati raccontati (in particolare quello di Angela), sia rispetto alla consequenzialità della narrazione.

È un peccato perché l'intento è evidentemente quello di descrivere una realtà fatta di "bollette, fornitori, cartelle esattoriali, libri, quaderni e lezioni private", ovvero tutto ciò che prosciuga il budget sempre più risicato di molti precari contemporanei, soprattutto (ma non solo) al Sud.

Vincenzo e Sabino vorrebbero una "vita normale" incentrata sulla crescita e la serenità della propria famiglia: un'aspettativa legittima nella quale molti spettatori possono facilmente riconoscersi, avvelenata (letteralmente, nel caso della storia di La rivincita) dai miasmi tossici della contemporaneità. Invece in questa messinscena cinematografica prevalgono l'insensatezza di alcune svolte, la disomogeneità dei toni (o la scarsità dei mezzi toni) e la rigidità formale del modello teatrale. Il salto al grande schermo avviene solo in parte, come se La rivincita fosse una prova ancora troppo acerba per il debutto definitivo.


LA RIVINCITA disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 31 agosto 2020
anna

Vedere questo film su Raiplay è stata una scoperta molto soddisfacente di grande interesse per gli aspetti sociali ed etici del film . Attraverso il racconto  incentrato sulle famiglie di due fratelli molto uniti, emerge il quadro composito della disperazione di tante vite nell'Italia di oggi. Vite  che  a causa di problemi economici sono alla mercè  della delinquenza [...] Vai alla recensione »

venerdì 19 giugno 2020
alessandro cascioni

Film dolente e sincero che con semplicità e poesia affronta i problemi di una famiglia come tante. Il racconto di una vita normale con i problemi  e difficoltà  che ognuno di noi potrebbe avere é  svolto in modo asciutto quanto verosimile ed avvincente. Bravi gli attori e bella e commovente la regia soprattutto con il finale. Da non perdere 

lunedì 14 dicembre 2020
Tommaso

Ce ne fossero di film così: ben strutturato, originale, coraggioso nelle tematiche affrontate, tragico, commovente e divertente allo stesso tempo. Regia impeccabile, attori superlativi (dal primo all'ultimo), sceneggiatura quasi perfetta (se c'è qualche pecca è ampiamente perdonabile). E nell'oceano di spazzatura prodotta in Italia, cosa fa la critica con un gioiellino come questo? Lo stronca.

giovedì 13 agosto 2020
no_data

Mi è piaciuto. Questi film sulle difficoltà che ha l'essere umano mi sono sempre piaciuti. Film fatto bene con un bel finale.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
venerdì 5 giugno 2020
Alice Sforza
Il Giornale

Continua l'interessante e riuscita proposta, di Raiplay, di offrire, settimanalmente, pellicole italiane inedite e di qualità. Da oggi, è la volta de La Rivincita, firmato da Leo Muscato, storia di miseria di due fratelli pugliesi e delle loro famiglie. Vincenzo, al verde dopo l'esproprio del suo terreno, vuol coronare, pur se sterile, il sogno della moglie Maja di avere un figlio.

mercoledì 3 giugno 2020
Adriano De Grandis
Il Gazzettino

Siamo nelle Murge, dove due fratelli, Vincenzo e Sabino, entrambi in difficoltà economiche, ma con uno spirito diverso nell'affrontare la vita, cercano di sbarcare il lunario. Ma quando viene espropriato il terreno agricolo di Vincenzo per far passare l'autostrada, la situazione precipita. Se nella prima parte si affronta il tema urgente della crisi del lavoro, della povertà dilagante e delle azioni [...] Vai alla recensione »

martedì 2 giugno 2020
Matteo Marelli
Film TV

«Dovremmo poterci prendere tutti una rivincita sul passato, su quel che siamo stati, inventarci un personaggio, crederci prima noi e poi aspettare che qualcuno ci creda insieme a noi. Cambiare la vita se la vita non funziona. Per evitare che diventi una condanna». A scriverlo è il drammaturgo Michele Santeramo a proposito di un suo testo, La resa dei conti, portato in scena da Peppino Mazzotta.

venerdì 29 maggio 2020
Lorenzo Ciofani
La Rivista del Cinematografo

Per il suo esordio sul grande schermo (anzi piccolo: il film è in esclusiva su RaiPlay dal 4 giugno), il regista e drammaturgo Leo Muscato ha scelto La rivincita, un testo di Michele Santeramo (anche romanzo) che ha portato in scena nel 2012. Com'è già accaduto ad altri teatranti approdati al cinema, Muscato torna su qualcosa che conosce bene, cercando attraverso il linguaggio cinematografo un modo [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
mercoledì 20 maggio 2020
 

Le avventure economiche e familiari di due fratelli, figli di contadini delle murge pugliesi, e delle loro mogli. Vai all'articolo »

TRAILER
giovedì 13 febbraio 2020
Massimiliano Carbonaro

Una commedia agrodolce sulle disavventure economiche di due fratelli in un'Italia sempre più povera. In concorso al Bifest 2020 e prossimamente al cinema. Guarda il trailer »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati