Gli anni più belli

Acquista su Ibs.it   Dvd Gli anni più belli   Blu-Ray Gli anni più belli  
Un film di Gabriele Muccino. Con Pierfrancesco Favino, Micaela Ramazzotti, Kim Rossi Stuart, Claudio Santamaria, Francesco Centorame.
continua»
Commedia, Ratings: Kids+13, durata 129 min. - Italia 2020. - 01 Distribution uscita giovedì 13 febbraio 2020. MYMONETRO Gli anni più belli * * 1/2 - - valutazione media: 2,90 su 61 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
samanta martedì 18 febbraio 2020
il carattere di un uomo determina il suo destino Valutazione 2 stelle su cinque
56%
No
44%

La frase di Democrito citata nel titolo è calzante per il film di Muccino. Al quale darei un consiglio: immergersi di nuovo nell'atmosfera di Hollywood che gli ha permesso di fare uno dei film più belli di questo ventennio La ricerca della felicità, un film agile, pieno di sofferenza, ma lieto, pieno di colpi di scena non sempre favorevoli, ma che alla fine fanno raggiungere al protagonista il benessere agognato per sé e il figlio piccolo a cui deve badare. Un film coinvolgente così come non lo è Gli anni più belli, siamo sinceri la trama non è originale: un gruppo di vecchi amici si ritrova nel prologo finale a cementare un vecchia amicizia, a molti è venuto in mente un rimando al film di Scola C'eravamo tanto amati, senza dubbio l'avvocato che abbandona i suoi ideali e diventa ricco sposando la figlia di un ricco palazzinaro è ripresa tale quale dal Gasmann di Scola che assomiglia all'avvocato interpretato da Scavino. [+]

[+] lascia un commento a samanta »
d'accordo?
mardou_ venerdì 14 febbraio 2020
c'eravamo tanto amati Valutazione 2 stelle su cinque
52%
No
48%

 Qualche estate fa, su un’isoletta greca dove pensavo che soltanto in pochissimi avessimo deciso di trascorrere le vacanze, incontrai Gabriele Muccino. Ogni mattina in spiaggia e spesso la sera nella taverna che entrambi avevamo battezzato come casa, lo salutavo come fosse stato un vecchio amico. Nulla di più solo un cenno di affetto ad un regista che considero come un giovane zio, o un fratello maggiore e a cui sarò sempre riconoscente per avermi spiegato i tormenti dell’amore e dell’amicizia dell’adolescenza, nel momento esatto in cui li stavo vivendo.
I suoi primi quattro film hanno segnato non soltanto me, ma anche il cinema italiano a cavallo del terzo millennio. [+]

[+] lascia un commento a mardou_ »
d'accordo?
mauridal lunedì 2 marzo 2020
quando una generazione si vuole raccontare, Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

 Quando una generazione si vuole raccontare, allora il narratore di turno sceglie  la maniera più facile e diretta ,  ad esempio riferire le storie  del Gruppo di Amici che ridendo e scherzando dichiarano le proprie ambizioni, le conquiste , le angosce e le sconfitte. Questo film pur non rappresentando una novità originale in questa tematica generazionale, si distingue per aver centrato nel gruppo di amici di cui si parla ,  alcuni personaggi che rappresentano una tipologia umana realistica ed effettiva. [+]

[+] lascia un commento a mauridal »
d'accordo?
roby 82 sabato 22 febbraio 2020
tra "c'eravamo tanto amati" e "ovosodo" Valutazione 1 stelle su cinque
57%
No
43%

Prendete "Ceravamo tanto amati" di Ettore Scola, e "Ovosodo" di Virzì e otterrete "Gli anni più belli". 
Un film non da cinema, molto al di sotto delle attese, con delle scene tra Favino, Stuart e la Ramazzotti recitate talmente male che pensi siano tre novelli attori.
La storia è quella dei due film, loro da giovani, le loro avventure e la vita che gli fa prendere tre strade diverse. Gli anni passano, le dissavventure anche, fino a ritrovarsi vecchi e con tanta nostralgia del tempo che fu. La ciliegina sulla torta della scopiazzatura arriva anche nel finale con la Ramazzotti e Favino che ripetono tale e quale le battute finali di Gassman e la Sandrelli del film di Scola. [+]

[+] lascia un commento a roby 82 »
d'accordo?
loland10 domenica 16 febbraio 2020
lun(o)go romano Valutazione 3 stelle su cinque
54%
No
46%

Gli anni più belli” (2020) è il dodicesimo lungometraggio del regista-sceneggiatore romano Gabriele Muccino.
Il cinema italiano attorno e dopo il cinepanettonismo vario si arieggia di un muccinismo story.
Un film dove il racconto serpeggia e fa ala al corso storico aderente ad una vita forte, intensa, grama e romana. Ecco che il trambusto del dopo ‘mundial’ (1982) fa perdere verginità e ogni via maestra (ancora da venire la ‘finta’ goduria degli anni ottanta): i ragazzi ballano ancora col yuke-box  e le ‘canzonette’ instradavano la vita non ‘più dolce’ di felliniana memoria. [+]

[+] lascia un commento a loland10 »
d'accordo?
folignoli giovedì 5 marzo 2020
muccino strepitoso. attori altrettanto Valutazione 4 stelle su cinque
50%
No
50%

Il miglior film di Muccino? Piano sequenze perfette, movimenti di telecamera ineccepibili, sguardi giusti al momento giusto. Mentre trascorre il tempo, c'è un altro film che scorre sotto lo strato principale: è quello delle emozioni che provano i protagonisti. Sono le emozioni non dette, quelle che Muccino  tiene per pochi intimi, quelli che hanno una sensibilità maggiore che gli consente di percepirle. Rancori soppressi, felicità a portata di mano, sfiorata, mai raggiunta. Come Giulio, quello che si è fatto da solo, quello che ha raggiunto la ricchezza sposando la figlia del Ministro della Sanità. Ma in fin dei conti, come gli altri 2 amici, la vera gioia era quella di avere accanto Gemma. [+]

[+] lascia un commento a folignoli »
d'accordo?
enzo70 lunedì 2 marzo 2020
un amarcord semplice e onesto Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
100%

Quaranta anni d’Italia. Muccino racconta il Paese, le sue vicissitudini attraverso la storia di quattro amici, Giulio, Riccardo, Paolo e Gemma, dei loro sogni e delle loro disillusioni. E li racconta con un cast di altissimo livello, Favino, Rossi Stuart, Santamaria e la Ramazzotti. Quattro ragazzini che combattono per cambiare il mondo e che come tutti vengono cambiati dalle loro quotidianità, dai loro affanni. Nella prima parte del film i protagonisti sono interpretati da giovani attori che sono bravissimi, ma sicuramente sopra le righe, nell’anticipare le caratteristiche degli attori che arriveranno dopo. E’ un film onesto e gradevole, scritto e diretto bene e che trova proprio nella sua semplicità il punto di forza. [+]

[+] lascia un commento a enzo70 »
d'accordo?
raffele martedì 18 febbraio 2020
tenerezza, compromesso, amicizia Valutazione 3 stelle su cinque
33%
No
67%

        i  sogni, la velleità di purezza, l'ingenuità inevitabile dei 16 anni.  la circostanza sanguinolenta che crea l'amicizia da commilitoni, il giuramento di eterna amicizia e soccorso. la femminilità irresistibile della splendida Gemma, spontanea come un anatroccolo pasticcione, che schianta l'afflato fra due ragazzi e li separa. il successo: quando non arriva ti smarrisci nel fallimento come uomo, marito, padre: lei perde la pazienza e se ne va, appoggiata dai genitori, con tuo figlio (ancora e sempre è la donna delusa a piantare lo squattrinato) quando arriva invece ti fagocita come un'ameba che si chiama compromesso, hai fatto i soldi, come si duol dire. [+]

[+] lascia un commento a raffele »
d'accordo?
Gli anni più belli | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 |
Link esterni
#IMIGLIORIANNI
Facebook
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 13 febbraio 2020
Scheda | Cast | News | Trailer | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità