Le veritÓ

Acquista su Ibs.it   Dvd Le veritÓ   Blu-Ray Le veritÓ  
Un film di Kore'eda Hirokazu. Con Catherine Deneuve, Juliette Binoche, Ethan Hawke, ClÚmentine Grenier, Manon Clavel.
continua»
Titolo originale La vÚritÚ. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 107 min. - Francia 2019. - Bim Distribuzione uscita giovedý 10 ottobre 2019. MYMONETRO Le veritÓ * * * - - valutazione media: 3,20 su 35 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

La Poesia Ŕ indispensabile nel Cinema Valutazione 3 stelle su cinque

di FabioFeli


Feedback: 22537 | altri commenti e recensioni di FabioFeli
martedý 22 ottobre 2019

Fabienne (una Catherine Deneuve, dal volto immutato), attrice icona di Parigi, ormai declinante, sta rilasciando una intervista sulla autobiografia appena pubblicata ad un giornalista che adora lei ed il suo passato artistico, quando arriva da New York sua figlia Lumir (Juliette Binoche, il cui volto – per contrasto – è senza trucco e poco appariscente), con il marito (attore anche lui? bah!) e la figlia bambina. Non tutto va come dovrebbe nella fiabesca casa-castello, misteriosa nel verde del giardino lussureggiante: il maggiordomo sta per licenziarsi, perché vuole fare il nonno; l’attuale compagno di Fabienne cerca di diventare uno chef, nonostante la scarsa considerazione che la star gli concede; anche la figlia Lumir ha da recriminare  che la madre non le ha fatto leggere le bozze del libro prima di pubblicarlo, perché in effetti sarebbero stati molti gli argomenti da discutere animatamente tra le due donne. Fabienne/Catherine non ama essere contraddetta su quella che secondo lei è “la verità” su se stessa e la sua vita. E poi di verità ne può spuntare anche un’altra dalla fiction fantascientifica che Fabienne sta interpretando: la star è impegnata nel ruolo di una figlia che invecchia, mentre la madre resta giovane, fresca e bella perché nello spazio il tempo rallenta …

Kore-eda confeziona il suo primo film “europeo”, presentato al 76° Festival di Venezia, imperniato sempre sulle sfaccettature della famiglia dopo i primi bei film - Little Sister, Ritratto di Famiglia con Tempesta, e Un Affare di Famiglia - ; racconta di verità reali o deformate dai rispettivi ricordi. E su questa realtà interviene anche la finzione cinematografica, che rimanda echi diversi, dialoghi differenti, sensazioni ed interpretazioni differenti. Lo stesso tema, in chiave fortemente drammatica, era stato affrontato nel capolavoro Rashomon di Akira Kurosawa con Toshiro Mifune, nel quale apparivano le tre diverse verità dello stesso identico fatto, raccontate dal samurai, da sua moglie e dal predone. Fabienne/Catherine è bugiarda (?) e strega: in fondo non ha stregato almeno due o tre generazioni di spettatori cinematografici con la bellezza algida e immutata del suo volto, il suo sorriso accennato, contornato dal miele dei suoi capelli, il suo sguardo che rimprovera mentre concede? Perdoniamo a Kore-eda la battutina dissacrante sulla cinepresa in mano di Dancing in the dark del Lars di Dogma (protagoniste Biork e la stessa Deneuve) e l’invenzione di una casa-castello parigina nei pressi di un carcere, con un giardino che occulta il traffico e la metropolitana che sfreccia nei pressi, truccato come un bosco autunnale canadese nel quale spiccano alberi che sfogliano ad ogni alito di vento. La morale è che anche un fatto che ci ha coinvolto personalmente può essere andato diversamente da come lo ricordiamo. E può anche essere che la “strega” Fabienne ha veramente trasformato il marito Pierre, padre di Lumir, in una tartaruga, ed è pronta ad affermare che “la Poesia è indispensabile nel Cinema”. Da vedere.

Valutazione *** e ½

FabioFeli

[+] lascia un commento a fabiofeli »
Sei d'accordo con la recensione di FabioFeli?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
80%
No
20%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
antonio montefalcone lunedý 28 ottobre 2019
la veritÓ Ŕ coperta, protetta dalla finzione.
100%
No
0%

Kore-Eda Hirokazu, sceneggiatore, regista e montatore del suo ultimo film, "Le VeritÓ", ritorna a guardare, come in "Affari di famiglia" i legami che gestiscono le relazioni tra persone consanguinee, e non solo. L'opera appare leggera ma ha un'anima funerea. Con la forza di raffinati e acuti dialoghi, e una rigorosa ed elegante messinscena, la pellicola coinvolge lo spettatore in un interessante e duro scontro-confronto tra due donne, una madre e sua figlia. Personaggi ben disegnati e caratterizzati, descritti nel loro malessere interiore. Costoro fanno i conti con un passato doloroso caratterizzato da dissapori e malsani rapporti affettivi. Ad interpretarli magistralmente due grandi attrici francesi, per la prima volta insieme sul grande schermo, Catherine Deneuve e Juliette Binoche. [+]

[+] lascia un commento a antonio montefalcone »
d'accordo?

Ultimi commenti e recensioni di FabioFeli:

Vedi tutti i commenti di FabioFeli »
Le veritÓ | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 |
Link esterni
#LeVeritÓ
Uscita nelle sale
giovedý 10 ottobre 2019
Scheda | Cast | News | Trailer | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità