Snowfall

Film 2017 | Drammatico 44 min.

Regia di Daniel Attias, Michael Lehmann (I), John Singleton, Sunu Gonera, Solvan Naim, Adil El Arbi, Bilall Fallah, Logan Kibens, Alonso Alvarez, Zetna Fuentes. Una serie con Damson Idris, Carter Hudson, Isaiah John, Sergio Peris-Mencheta, Amin Joseph. Cast completo Genere Drammatico - USA, 2017, STAGIONI: 3 - EPISODI: 30

Condividi

Aggiungi Snowfall tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Il racconto di come agli inizi degli anni Ottanta il crack prese piede a Los Angeles.

Passaggio in TV
giovedì 24 ottobre 2019 ore 21,00 su FOX

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES N.D.
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO N.D.
Scheda Home
News
Critica
Premi
Cinema
L'epidemia di crack a L.A..
lunedì 16 settembre 2019
lunedì 16 settembre 2019

Il racconto di come agli inizi degli anni Ottanta il crack prese piede a Los Angeles attaverso le storie di quattro personaggi, uno spacciatore afroamericano di nome Franklin, l'ex-wrestler messicano El Oso, l'agente della CIA Teddy McDonald e la nipote di un boss messicano Lucia Villanueva.

Episodi: 10 (44 min.)

La terza stagione riduce a due le principali linee narrative ma porta i protagonisti di fronte alle conseguenze macroscopiche del loro successo

Recensione di Andrea Fornasiero

Franklin è diventato un boss decisamente scaltro, ma se sa gestire i problemi della strada scopre che quelli della finanza nascondono nuove insidie e mettere al sicuro l'enorme volume di denaro che incassa non è cosa semplice. Inoltre suo padre, con cui si è ormai rappacificato, mette a frutto la propria esperienza nelle Black Panther e gli suggerisce di non fidarsi di Reed Thompson, l'alias di Teddy MacDonald, perché gli agenti governativi ti spremono e poi ti gettano senza pietà come accaduto allo zio di Franklin. Teddy intanto subisce la defezione del fratello, che ha problemi cardiaci, e si rivolge quindi a Gustavo, abbandonato dalla fuggiasca Lucia. La moglie di Teddy, a sua volta agente CIA, si riavvicina a lui, e Andre, il poliziotto vicino di casa di Franklin, decide di fare la guerra al giovane boss che ha avvelenato il quartiere di crack.

Rimane ben viva l'eredità di John Singleton nella terza stagione di Snowfall, che riduce a due le principali linee narrative ma porta i protagonisti di fronte alle conseguenze macroscopiche del loro successo.

Non si traffica in crack e non si accumulano milioni di dollari senza che qualcuno se ne accorga. Operazioni del genere fanno gola e che siano paragovernative o criminali poco importa. Franklin realizza che la sua rete di distribuzione è troppo piccola per il suo giro d'affari e deve quindi passare al commercio all'ingrosso, instaurando nuovi rapporti con i piccoli criminali locali e obbligando i suoi a superare la logica tribale delle bande per abbracciare quella del capitalismo. Inoltre il sempre crescente afflusso di denaro pone problemi di investimenti e riciclaggio, con la ricerca di banche off-shore che precipitano Franklin in un mondo d'alta classe dove non ha esperienza, ma che in fondo funziona con le medesime leggi della furbizia della strada: il più astuto cerca sempre di raggirare lo sprovveduto.

Teddy a sua volta ha messo in piedi qualcosa di ormai gigantesco, che altre branche dell'Agenzia sono interessate a cooptare e che, come si è già visto nella stagione precedente, crea un conflitto con la DEA. La serie inoltre fa un passo avanti nel dimostrare la virulenza della diffusione di crack nella comunità, con il poliziotto Andre Wright che cerca di appellarsi alla buona natura di Franklin e gli mostra il degrado delle crack-house, case occupate da tossici inebetiti o fuori controllo. Era già caduta nel tunnel la giovane Wanda, compagna di Leon, ma ora la dura verità sulla tossicodipendenza arriva a toccare Franklin molto da vicino. Ma il giovane è ormai su una strada senza ritorno e ad Andre non resta che rassegnarsi a scatenare la legge contro di lui. Cosa può fare però il dipartimento di Los Angeles contro qualcuno protetto dalla CIA?

Per certi versi il personaggio di Andrea e di sua figlia, finora rimasti decisamente ai margini, assurgono a nuovi protagonisti con la terza stagione, con un episodio interamente dedicato a loro. Ha invece un ruolo molto più secondario che in passato la zia Louie e il fronte messicano della serie è pressoché dissolto con la sparizione di Lucia e un ruolo molto meno importante per Gustavo. Guadagna invece spazio un altro personaggio fin qui del tutto trascurato, ossia la moglie di Teddy.

Questa rotazione di protagonisti è piuttosto originale in una serie di lunga durata e permette a Snowfall di mantenersi agile, mai appesantita da personaggi a cui altre serie darebbero una sottotrama solo per non perderli di vista. La regia è poi fedele all'impronta data da Singleton, con i suoi colori caldi e una violenza secca e improvvisa. Inoltre la discesa nel baratro è più netta che mai, esplicitata già nei cartelli del titolo: nei primi episodi la veduta dall'alto delle case che formano la scritta "Snowfall" è serena e soleggiata, ma con il procedere delle puntate si fa sempre più notturna e animata da incendi e auto della polizia. Il finale di stagione infatti è quasi un'apocalisse di guerriglia urbana, la cui durezza è resa più forte perché preceduta da una metà buona di episodio onirica e e lontana dal crimine. Un sogno destinato a durare poco.

Episodi: 10 (44 min.)
Le vicende dei tre protagonisti convergono ormai nettamente, con Teddy che traffica insieme a Franklin e ha rapporti anche con Lucia, che a sua volta fa affari con Franklin. A scombinare le carte arrivano nuovi personaggi, come il fratello di Teddy e una agente DEA che si infiltra nella famiglia di Lucia. La posta in gioco si alza per tutti e nemmeno lavorare per il governo degli Stati Uniti è una protezione che garantisce sicurezza. Il finale di stagione è l'ultima regia del compianto regista John Singleton.
Episodi: 10 (44 min.)
Franklin Saint è un giovane afroamericano di South Central che cerca di farsi strada e, grazie a un amico bianco la cui famiglia fa soldi con il porno, arriva a un trafficante ebreo di cocaina, che poi scoprirà di poter raffinare in una nuova droga: il crack. Nel mentre Lucia Villanueva cerca di farsi rispettare nel narcotraffico di famiglia e per questo si allea al massiccio luchador Gustavo Zapata. L'agente CIA caduto in disgrazia Teddy McDonald capirà il ruolo dei profitti della droga nella lotta contro il comunismo in America Latina e incrocerà gli affari di Franklin.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati