La battaglia di Hacksaw Ridge

Acquista su Ibs.it   Soundtrack La battaglia di Hacksaw Ridge   Dvd La battaglia di Hacksaw Ridge   Blu-Ray La battaglia di Hacksaw Ridge  
Un film di Mel Gibson. Con Andrew Garfield, Teresa Palmer, Hugo Weaving, Rachel Griffiths, Luke Bracey.
continua»
Titolo originale Hacksaw Ridge. Storico, Ratings: Kids+13, durata 131 min. - Australia, USA 2016. - Eagle Pictures uscita giovedì 2 febbraio 2017. MYMONETRO La battaglia di Hacksaw Ridge * * * 1/2 - valutazione media: 3,66 su 83 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
vincent martedì 13 agosto 2019
la storia la fanno i vincitori Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

Film decisamente mediocre, privo di realta e logica..quando un film dipinge i cattivi stupidi e idioti e glorifica i buoni oltremisura , perde il suo valore.

[+] lascia un commento a vincent »
d'accordo?
penna e calamaio sabato 15 giugno 2019
un altro ancora ti prego! Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Mel Gibson sa fare cinema, si può discutere sul fatto che in alcuni momenti lo spettacolo prevalga sull'essenza, ma non che ,alla fine, gli eventi narrati non rimangano nella memoria.
Dopo una prima parte non troppo entusiasmante,(mi riferisco all'addestramento di Doss prima di avventurarsi in battaglia) il resto della pellicola è un crescendo continuo di emozioni senza pause narrative. 
Le scene di battaglia lasciano a bocca aperta con corpi mutilati, ratti che si avventano sui cadaveri, elmetti che volano e proiettili che affondano nelle carni dei malcapitati. 
Il nostro eroe si muove fra le linee nemiche somministrando morfina e cercando di salvare più vite possibili, anche quelle dei nemici, perché la vita è una sola e va rispettata. [+]

[+] lascia un commento a penna e calamaio »
d'accordo?
dandy venerdì 22 febbraio 2019
obbiettore-salvatore. Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Dopo 10 anni di assenza,Gibson ritorna alla regia con la vera storia del primo soldato obbiettore di coscienza a essere premiato con la Medaglia d'Onore del Congresso.Un war movie dalla confezione lussuosa,in cui il regista serve la storia nel modo a lui congeniale.A una prima parte classica e romanzata ne segue una freneticissima e piena di dettagli truculenti,fin troppo dettagliati.Nulla per cui gridare al capolavoro sia chiaro,ma il protagonista nella sua irremovibile fermezza,disposto anche a salvare la vita al nemico,è allo stesso tempo affascinante ed ambiguo(partecipa alla guerra che ritiene giusta solo per impegno etico....).Peccato che Gibson finisca prevedibilmente per sottolinearne l'allusione cristologica. [+]

[+] lascia un commento a dandy »
d'accordo?
iuriv venerdì 25 agosto 2017
gibson e la guerra. Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

 

La storia vera di Desmond Doss, recluta volontaria dell'esercito ma contemporaneamente obbiettore di coscienza, e della sua determinazione a farsi accettare nei ranghi militari, pur con nessuna intenzione di abbracciare nemmeno un'arma. Un uomo che con le sue convinzioni intatte riuscì a salvare decine di commilitoni da solo.

Una riflessione sul significato del coraggio dal potenziale interpretativo interessante, che però finisce per dover fare i conti con una serie di problemi che la trasposizione in pellicola porta con se.

Come una lunghezza chilometrica, ad esempio, resa di difficile sopportazione da una prima parte poco brillante. [+]

[+] lascia un commento a iuriv »
d'accordo?
kyotrix martedì 22 agosto 2017
carino, nulla di speciale Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
100%

Carino, ma non mi ha entusiasmato, troppo buonista/americano. La cosa che colpisce di più è sapere che è tratto da una storia vera, e solo le interviste finali ai veri protagonisti, mi hanno commosso.

[+] lascia un commento a kyotrix »
d'accordo?
ninoraffa lunedì 24 luglio 2017
non uccidere. il quinto comandamento secondo gibson. Valutazione 1 stelle su cinque
75%
No
25%

Spettacolare film di guerra degli anni cinquanta o sessanta, "La Battaglia di Hacksaw Ridge".
Cosa aggiungere? Forse nel 2016, dopo "Flags of our fathers" e "Lettere da Iwo Jima", saremmo più volentieri ritornati sui campi di battaglia del Pacifico armati d’imparzialità ed equilibrio storico. Invece più che a Okinawa ci ritroviamo al Fosso di Helm oppure nella Terra di Mordor del "Signore degli Anelli", dalla parte degli elfi a stelle e strisce, nobili e pietosi, contro gli orchi-musi-gialli, bestiali e crudeli, vomitati senza fine dalle tenebrose viscere della terra. Mel Gibson non ha bisogno di presentazioni: scritta da un vincitore piuttosto tardivo, la sua storia è immune dalle dolorose riflessioni maturate nel frattempo da giapponesi e statunitensi, nel riconoscersi vicendevolmente, al di là delle diverse responsabilità rispetto alla guerra. [+]

[+] lascia un commento a ninoraffa »
d'accordo?
boffese mercoledì 21 giugno 2017
la guerra di mel Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

 Non amo troppo Mel Gibson (Braveheart a parte) e questo film mi conferma il pensiero che ho sempre avuto sul regista.
La prima parte e' talmente smielata che sembra un film per chi guarda le trasmissioni della De Filippi ; nella seconda parte il protagonista inizia il suo percorso millitare e la diatriba col tenente cattivo , sembra una specie di parodia del celebre sergente Hartman di Full metal jacket. [+]

[+] lascia un commento a boffese »
d'accordo?
giovedì 8 giugno 2017
troppo romanzato e naif Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
100%

La bella storia del primo obiettore di coscienza a servire nell'esercito americano e ad essere insignito della Medal of Honor per l'eroismo dimostrato nella battaglia di Okinawa viene trasposto da Mel Gibson in modo a mio avviso troppo superficiale e romanzato per essere credibile.
L'onnipresente morale religiosa che però non riesce a diventare convincente e spirituale, l'irrealistica ricostruzione degli eventi bellici totalmente asservita allo splatter ed all'esagerazione, l'assenza di caratterizzazione dei personaggi (grave in particolar modo verso il nemico giapponese e solo alleviata dalla prestazione di Hugo Weaving tormentato reduce della Grande Guerra) pongono secondo me questo film ben al di sotto di altri film di guerra anche recenti.

[+] lascia un commento a »
d'accordo?
valterchiappa giovedì 1 giugno 2017
la fede e l'inevitabile orrore della guerra Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Noi non sappiamo cos’è la Guerra. Lo sapeva Desmond Doss e i disperati che con lui hanno calpestato il suolo di Okinawa. Terra scavata dalle bombe, percorsa dal fuoco, intrisa di sangue, puteolente di carne in decomposizione. Noi non sappiamo cos’è la Guerra. Mel Gibson ce la racconta con il linguaggio più esplicito che sia mai stato utilizzato, assestandoci il pugno più forte che il nostro stomaco abbia mai ricevuto. Con il perverso compiacimento con cui ama descrivere la violenza, in “La battaglia di Hacksaw Ridge” riempie lo schermo di tronchi umani, di viscere sparse sulla terra, di arti maciullati, di crani rosi dai ratti, di corpi che esplodono o sono divorati dalle fiamme. [+]

[+] lascia un commento a valterchiappa »
d'accordo?
alberto domenica 21 maggio 2017
l'arma della determinazione Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

 Questa sì che è una storia vera da portare sul grande schermo. Un grande esempio di quanto possa essere potente in un uomo la fede vera, non il mero fanatismo, nonché un lungo spettacolo bellico ben orchestrato da Mel Gibson. La storia di Desmond Doss mostra l'importanza di quello in cui crediamo, i nostri principi e le nostre convinzioni, che costituiscono alla fine quello che siamo e che quindi tentiamo in tutti i modi di difendere. Il protagonista ha il coraggio di essere sé stesso e vuole essere amato per quello che è, un cristiano americano, non vuole assolutamente fingere nei rapporti con gli altri e, come i tanti suoi coetanei, è determinato ad arruolarsi per soccorrere i feriti sul campo di battaglia di Okinawa, con i conseguenti precetti religiosi, tra cui non uccidere e, in generale, non toccare un’arma, a seguito di un giuramento davanti a Dio dovuto al passato burrascoso col padre, reduce della Prima Guerra Mondiale e con ovvia instabilità psicologica. [+]

[+] lascia un commento a alberto »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 »
La battaglia di Hacksaw Ridge | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | peer gynt
  2° | maurizio meres
  3° | ashtray_bliss
  4° | ninoraffa
  5° | robertalamonica
  6° | elpanez
  7° | samanta
  8° | loland10
  9° |
10° | marce84
11° | giampituo
12° | gianleo67
13° |
14° | scila wells
15° | matlevant
16° | florentin
17° | annalisarco
18° | router76
19° | mauridal
20° | deborahm
21° | jackmalone
22° | totemx
23° | dandy
24° | boffese
25° | valterchiappa
26° | alberto
27° | elpiezo
28° | jackbeauregard
29° | dexter morgan
30° | fede17
31° | filippotognoli
32° | fedecap
33° | juri moretti
34° |
35° | lorenzoferraro
36° | mario nitti
37° |
38° | themaster
39° | antonio ruggiero
40° | eucast
41° | debrab
42° | vale88hachi
43° | zagortenay
44° | deadman
45° | nanni
46° | andreagiostra
Premio Oscar (8)
London Critics (1)
Golden Globes (3)
Critics Choice Award (9)
BAFTA (6)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Link esterni
Sito ufficiale
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità