Nymphomaniac - Volume 2

Acquista su Ibs.it   Dvd Nymphomaniac - Volume 2   Blu-Ray Nymphomaniac - Volume 2  
Un film di Lars von Trier. Con Charlotte Gainsbourg, Stellan Skarsgård, Stacy Martin, Willem Dafoe, Mia Goth.
continua»
Titolo originale Nymphomaniac - Volume II. Drammatico, durata 123 min. - Danimarca 2014. - Good Films uscita giovedì 24 aprile 2014. - VM 18 - MYMONETRO Nymphomaniac - Volume 2 * * * 1/2 - valutazione media: 3,52 su 41 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
xxseldonxx sabato 26 aprile 2014
nymphomaniac, quando il regista uccide sé stesso Valutazione 5 stelle su cinque
95%
No
5%

Si può recensire un film di Lars von Trier? Mmh, difficile dare un voto: siamo di fronte ad una concezione del cinema quasi unica e che poco si presta a giudizi di forma... Piuttosto si può provare ad analizzarlo, tenendo ben presente le altre opere del regista. Ovviamente, nel fare questo, è impossibile non incappare in qualche spoiler; quindi tanto vale non cercare nemmeno di evitarli. Il lettore che non mi abbia già abbandonato è dunque avvisato: rischio spoiler. E non solo per questo film, ma anche per "Dogville", opera gemella. [+]

[+] lascia un commento a xxseldonxx »
d'accordo?
simonìca venerdì 25 aprile 2014
lars von trier potente e sviscerante Valutazione 4 stelle su cinque
79%
No
21%

Con Nymphomaniac vol 2, Lars Von Trier esaspera quello che è il suo linguaggio, moltiplicando la sua potenza ed obbligando lo spettatore a prendere ogni cosa solo ed esclusivamente di pancia, senza dargli tempo di digerire ed assorbire. Le parti "di poesia" del primo film si fanno sempre più rade (Joe stessa rimprovererà Seligman di non riuscire più nelle sue digressioni tanto erudite quanto poetiche), lasciando invece spazio alla realtà nuda e cruda. In altri termini si potrebbe dire che se nel primo c'era un equilibrio fra l'apollineo e il dionisiaco, nel secondo questo si spezza del tutto ed il dionisiaco trionfa. Tuttavia si scopre qualcosa di puro e per assurdo proprio nella figura della protagonista, che col raccontare la sua storia si è messa a nudo ed è riuscita a vedersi in un'altra ottica, a comprendere la sua dipendenza, a perdonarsi, a riscoprirsi. [+]

[+] lascia un commento a simonìca »
d'accordo?
cirokisskiss lunedì 7 aprile 2014
sinceramente, lars. ii Valutazione 4 stelle su cinque
78%
No
22%

 Il secondo volume amplifica ulteriormente la caratteristica filosofica/intellettualoide che permette di sfruttarla come veicolo di ulteriore sperimentazione registica, spesso stuzzicata da curiosi estratti documentaristici e non, che suggestionano e stimolano un certo senso di arguzia e inusuale ironia, centralizzando anche una conflittualità implicita tra i due interlocutori che si confessano antipodi, l'onnisciente e la grezza sapienza dell'esterno. Forzando la mano su una voluta inverosimiglianza del racconto, Von Trier ci rende partecipi del suo voler completare in ogni sfumatura la trattazione sessuale: sadomaso, rapporti lesbo e un'accenno alla pedofilia che apre forse la morale più riuscita e coinvolgente del film, ossia la carnalità come solo e unico modo per leggere l'inconscio dell'essere, dei desideri, delle perversioni, dell'anima, un decadimento prepotente dell'eterea concezione dell'Io interiore, non c'è mistica o onirica concezione dell'essere umano, tutto quello che è viene riscontrato dal suo agire, dalle sue parole, ma sopratutto da quell'eccitazione sessuale che potrebbe erigersi anche dinanzi alla più terribile efferatezza, dinanzi la fine. [+]

[+] forse....... (di francesco2)
[+] lascia un commento a cirokisskiss »
d'accordo?
adelio mercoledì 30 aprile 2014
la ninfomania è tenebra e muore all'alba Valutazione 3 stelle su cinque
67%
No
33%

Il film è naturalmente un crescendo evolutivo della condizione di dipendenza dalla ninfomania, ma quel che disturba non sono tanto le scene di esplicita violenza tra bondage e il masochismo, quanto l’inutilità di alcuni passaggi del tutto gratuiti. Il solito Von Trier che deve stupire con combinazioni, analogie, numerologie che nulla portano alla narrazione e restano autoreferenziali. Veramente insopportabile l’artificio della levitazione della protagonista bambina estasiata da visioni simboliche di un backgroud culturale che non le appartiene in cui le vive, così come è incomprensibile il passaggio dei “negri” visti come animali nell’unica scena non “animale” di questo Volume II. [+]

[+] in parte....... (di francesco2)
[+] lascia un commento a adelio »
d'accordo?
luca scial� domenica 27 aprile 2014
la vita di joe degenera Valutazione 3 stelle su cinque
75%
No
25%

In questo secondo capitolo, Joe prosegue la sua narrazione. La sua vita prende una piega più complicata. La sua ossessione per il sesso degenera. Ormai con Jerome le cose non vanno più bene e neppure l'arrivo di un figlio migliora il rapporto. Anzi, lo peggiora. Perché Joe lo trascura pur di uscire e soddisfare i suoi desideri sessuali. Come avere un rapporto con un uomo di colore o subire rapporti sadomaso. Neppure le sedute psichiatriche la aiutano. Finisce anche per avere una relazione omosessuale con una giovane collega. Ma questa ultima voglia avrà la piega peggiore e più inaspettata.
In questo secondo capitolo, Lars von Trier calca la mano, facendo sfociare il film in una vena più cupa e disperata. [+]

[+] lascia un commento a luca scial� »
d'accordo?
evildevin87 mercoledì 30 aprile 2014
un amaro finale Valutazione 4 stelle su cinque
75%
No
25%

Prosegue il racconto della ninfomane Joe circa la sua lenta scivolata nel baratro dell'oblio. Anche nella seconda parte Von Trier non ci risparmia in scene forti ed esplicite, ma tutte messe in un contesto tutt'altro che eccitante.
Joe scopre di aver perso la sensibilità durante l'atto sessuale, per cui si mette alla disperata ricerca di qualcosa che possa sopperire questa sua (per lei) grave mancanza. E la sua dipendenza per il sesso la porta alla totale solitudine, e perfino a perdere la famiglia. Lei non può essere altro che ciò che è. Non può essere madre, non può essere moglie e nemmeno avere amici. E quest'ultimo concetto pervade tutto il film e ci viene sbattuto in faccia brutalmente nell'amarissimo finale. [+]

[+] lascia un commento a evildevin87 »
d'accordo?
nerone bianchi domenica 27 aprile 2014
senza redenzione Valutazione 5 stelle su cinque
63%
No
38%

E' un film massacrante, duro, nero come non mai, una discesa che sembra non avere mai fine e che quando pensi abbia toccato finalmente il fondo, ecco che un nuovo gorgo la inghiotte e giù ancora. E' un film senza redenzione, che ti crocifigge alla sedia, mani e piedi, che non conosce flessioni o cadute d'attenzione. Questa seconda parte sembra molto più compatta rispetto alla prima, ma questo lo dico col beneficio dell'inventario, potrebbe essere un effetto dovuto alla divisione del film in due parti distinte e separate nel tempo, scelta che sinceramente non mi sento di approvare. Se un'opera dura un tempo insolito rispetto a quella che consideriamo essere la norma in materia, va proposta così com'è, uno sceglie se andare o rinunciare. [+]

[+] lascia un commento a nerone bianchi »
d'accordo?
cinemalove mercoledì 8 aprile 2015
von trier vol 2 Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Si capisce nettamente quanto, più si scorra di capitolo in capitolo, Von Trier metta sullo schermo le sue fantasie abbassando la qualità del film e accentuando la sadicità delle situazioni. Le "depurazioni" a cui si sottopone Joe, l'inclinazione a voler provare ancora di più, sempre di più.. quella sensazione di insoddisfazione che sembrerebbe combattere sul finale, un finale che non ti aspetti. La figura dominante in entrambi i volumi è proprio Seligman, uomo teoligicamente forte, ben lontano dal cedere alle debolezze umane come da lui spiegato. Uomo puro, neutrale, in grado di avere un punto di vista arbitrario. Contarddice con l'azione finale e quindi con la sua morte, la forza psicologica su quella fisica, in pratica Trier annulla il personaggio togliendogli la credibilità guadagnata, anche dalla stessa protagonista. [+]

[+] lascia un commento a cinemalove »
d'accordo?
filippo catani lunedì 28 aprile 2014
un film discreto ma si è visto di meglio Valutazione 3 stelle su cinque
55%
No
45%

Continua il racconto delle vicende sessuali della giovane ragazza all'anziano signore che l'aveva soccorsa all'inizio del primo episodio.
Per descrivere bene lo spettatore alla fine di questa pellicola e dell'opera in generale si può prendere in prestito un'immagine che appare verso la fine di questo volume secondo che ritrae un albero curvo ma non spezzato. Ecco lo spettatore viene messo a dura prova ma resiste fino alla fine. La prima parte di questo nuovo volume si concentra sulla protagonista che perde ormai ogni contatto con la realtà per cercare di sperimentare nuove esperienze sessuali fino al sadomasochismo. Questa parte mette a dura prova la resistenza fisica e mentale della protagonista e dello spettatore che viene fortunatamente ripagato da un'ottima seconda parte di film e da un notevole finale (insieme anche alle dotte esternazioni del padrone di casa che erano già presenti nel primo episodio e che spaziavano dalla musica all'arte fino alla religione). [+]

[+] lascia un commento a filippo catani »
d'accordo?
susyf martedì 2 agosto 2016
nymphomaniac volume 2: il racconto continua Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Joe continua il suo racconto, il suo dramma nel non provare più alcun appagamento dal sesso e la ricerca di nuove esperienze che le consentano di raggiungere nuovamente l'orgasmo. Jerome,infatti, la lascia libera nel vivere esperienze sessuali anche con altri uomini e così le vivrà con due uomini di colore, si darà al sesso sadomaso ed inseguito a quello con una donna. Il suo isolamento continua e si acuisce sempre più anche perchè la sua ricerca del piacere la porta all'essere abbandonata dal marito e dal figlio, neanche per lui infatti riesce ad andare oltre questa sua ossessione. Viene umiliata, usata e ferita a causa delle conseguenze della ninfomania ma è completamente schiava di se stessa e pur frequentando un centro di riabilitazione non riesce a liberarsi della sua dipendenza. [+]

[+] lascia un commento a susyf »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Nymphomaniac - Volume 2 | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | xxseldonxx
  2° | simonìca
  3° | cirokisskiss
  4° | luca scial�
  5° | adelio
  6° | evildevin87
  7° | nerone bianchi
  8° | filippo catani
  9° | cinemalove
10° | susyf
11° | raysugark
12° | nerone bianchi
13° | ely57
14° | melvin ii
15° | mauridal
16° | hidalgo
17° | odisseus
18° | flyanto
19° | aleksandra czuba
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 24 aprile 2014
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità