Jabal - Ali di ghiaccio

Film 2012 | Thriller 85 min.

Regia di Filippo Arlotta, Salvo Campisano. Un film con Salvo Campisano, Daniele Baldi, Daniele Sapio, Cindy Cardillo, Gabriele Arena. Cast completo Genere Thriller - Italia, 2012, durata 85 minuti. - MYmonetro 3,00 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Jabal - Ali di ghiaccio tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Consigliato sì!
3,00/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,00
CONSIGLIATO SÌ
Scheda Home
News
Critica
Premi
Cinema
Due amici e una strana spedizione sull'Etna innevato in un thriller anomalo dove inseguire i propri sogni porta con sé insospettabili pericoli.
Recensione di Marco Chiani
Recensione di Marco Chiani

Legati da un'amicizia profonda e dalla passione per le escursioni in luoghi misteriosi, Mario e Daniel organizzano una spedizione sulle cime innevate del monte Etna alla ricerca del cirneco albino, leggendario animale dai poteri straordinari. Ma in quel paesaggio inospitale un fattore inaspettato mette a repentaglio la loro vita. Tempo dopo, un commissario di polizia cerca di far combaciare le diverse tessere di un rompicapo che ha i contorni della passione e della gelosia mediante la visione dei nastri registrati dai due uomini in quell'esperienza limite.
È una struttura frammentaria, con continui andirivieni tra passato e presente, quella che Filippo Arlotta e Salvo Campisano scelgono per quest'esordio a metà tra aspirazioni internazionali e ammirevole anima regionale. Nonostante ne abbia la forma e ne segua i codici (e troppo spesso anche i cliché), più che di un thriller si tratta paradossalmente di un mélo camuffato dove i sentimenti possono uccidere e l'amicizia ha il colore dell'ossessione. Progetto decisamente ambizioso per il budget a disposizione e finanche riuscito nei suoi aspetti più tecnici, Jabal - Ali di ghiaccio tradisce purtroppo la sua appartenenza produttiva per via di una recitazione inadeguata quando non fastidiosa: se i due protagonisti riescono a trasmettere l'empatia dei loro personaggi, i caratteri secondari sono spaesati e costruiti in maniera troppo approssimativa al punto da essere poco meno che delle macchiette. Non è usuale, tuttavia, trovare in un titolo appartenente alla realtà del low-budget qual è questo una tale varietà di riprese e di toni, di spunti e di riavvii, ma soprattutto uno script che partendo da una precisa idea di spettacolo la sviluppa poi in direzioni capaci di riscattare schematismi e ingenuità di messa in scena. Si tratta, insomma, di un apprezzabile tentativo di raccontare una storia difforme dalle solite in una cornice naturale di buon fascino visivo che non trova però pari efficacia nei contesti urbani (specialmente i brani riguardanti l'indagine poliziesca) segnando, da un certo momento in poi, un'andatura un po' incerta. Oltre a firmare la regia e il montaggio a quattro mani, Filippo Arlotta e Salvo Campisano sono, il primo, produttore esecutivo e direttore della bella fotografia (con Andrea Petraliti), il secondo, soggettista e sceneggiatore oltreché attore nel ruolo di Mario.

Sei d'accordo con Marco Chiani?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 26 gennaio 2013
Gabriele

Una prima esperienza per tutti gli attori, che provengono dal teatro se non addirittura da zero esperienze precedenti (che a volte è pure meglio che aver fatto teatro e basta). Ciononostante, grazie ad un buono piano di lavorazione e all'entusiamo partecipativo delle maestranze (credo sia stata un'alchimia irripetibile, di solito, per esempio, gli attrezzisti soprattutto guardano l'orolog [...] Vai alla recensione »

domenica 16 dicembre 2012
lorenzo.muscoso

Vincitore dei premi “Miglior opera prima” e “Miglior fotografia” al festival di Catania, il film “Jabal – Ali di Ghiaccio” opera prima di Filippo Arlotta ricostruisce, attraverso l’indagine poliziesca, il dramma vissuto da due giovani sulla montagna Etna. Il regista,  forte della poetica e suggestione della natura siciliana, applica [...] Vai alla recensione »

giovedì 6 dicembre 2012
Alessandro Liccardi

Il film, nella sua globalità, mi è piaciuto il fatto che usciti dal cinema ognuno di noi si prefigurava una diversa evoluzione di determinate scene...questo sta a significare, a mio avviso, che il film ci ha lasciato qualcosa e creava attesa nell'evoluzione degli eventi. Una fotografia fantastica, bella la storia molto forte...

giovedì 6 dicembre 2012
Alessandro Liccardi

Questa è la prova che non servono i soldi per fare un bel film! Privo di effetti speciali ma con tanto da ranccontare! Bravi gli attori, bravo il direttore della fotografia, aiutato da un paesaggio che parla da solo!Le musiche sansazionali! Chi crede nel cinema, deve vedere questo film! Dei bravi ragazzi che hanno creduto in un progetto, riuscito bene!

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati