In viaggio con una rock star

Film 2010 | Commedia, 109 min.

Regia di Nicholas Stoller. Un film Da vedere 2010 con Jonah Hill, Russell Brand, Rose Byrne, Katy Perry, Christina Aguilera, Elisabeth Moss. Cast completo Titolo originale: Get Him To the Greek. Genere Commedia, - USA, 2010, durata 109 minuti. Uscita cinema venerdì 8 luglio 2011 distribuito da Universal Pictures. - MYmonetro 3,21 su 7 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi In viaggio con una rock star tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Jonah Hill (SuxBad - 3 menti sopra il pelo) deve far filare tutto liscio mentre accompagna una rock star al suo concerto... ma la star in questione è completamente folle. Il film ha ottenuto 1 candidatura a Critics Choice Award, In Italia al Box Office In viaggio con una rock star ha incassato 232 mila euro .

In viaggio con una rock star è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,21/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 3,00
PUBBLICO 3,63
CONSIGLIATO SÌ
Ritratto ironico e realistico delle sregolatezze di una rock star.
Recensione di Giancarlo Zappoli
mercoledì 6 luglio 2011
Recensione di Giancarlo Zappoli
mercoledì 6 luglio 2011

Aaron Green è un impiegato della M&A Records il cui Chief Executive Sergio Roma cerca un evento che faccia rumore nel mondo della musica. Aaron suggerisce che, trattandosi del decimo anniversario di un album che fece scandalo si potrebbe andare a cercarne l'autore e realizzare un concerto. Si tratta di Aldous Snow, rockstar trasgressiva di cui Roma si fida poco ma decide comunque di tentare. Chi dovrà andarlo a prendere a Londra e portarlo prima a New York per un'apparizione tv e poi al Greek Theatre a Los Angeles sarà Aaron. Con pochissimo tempo a disposizione e con un soggetto molto, molto difficile da gestire.
Nicholas Stoller deve avere fatto una scommessa con se stesso: riuscire a far sì che Russell Brand (che aveva già avuto come coprotagonista molto più contenuto in Non mi scaricare, film che qui omaggia con una clip, ovviamente riferendosi al titolo originale che è Forgetting Sarah Marshall) recitasse se stesso senza inibizione alcuna. Perché se si va a leggere la biografia dell'attore ci si accorge che tra lui e Aldous Snow ci sono molti meno dei classici sei gradi di separazione. Brand si è messo a totale disposizione realizzando al contempo un ritratto ironico ma anche realistico delle sregolatezze di una rockstar. Stoller (che ha Apatow come produttore) sa però bene che sopra le righe bisogna saperci andare e per farlo (spingendo anche in più di un'occasione sul pedale della volgarità) si ha bisogno di un contrappeso in grado di affrontare le situazioni più scabrose con il massimo della leggerezza. Lo trova in Jonah Hill che, ancora una volta, dimostra come si possa recitare il ruolo della 'vittima' senza sfociare inevitabilmente nel grottesco.
Aaron ha avuto l'idea giusta con il boss sbagliato che ora pretende da lui l'impossibile (sottolineato da un counter a tutto schermo che ogni tanto ci ricorda il tempo a disposizione come nel più classico dei thriller). Dovrà infilarsi in una kermesse che rischierà di fargli perdere anche l'affetto della sua compagna. Tutto ciò però per conseguire un risultato che non sarà solo esteriore. Perché aiutare indirettamente qualcuno ad avvertire ciò che cova sotto la cenere dell'esibizionismo può essere una buona azione. Jonah/Aaron con Brand/Aldous questa buona azione la porta a termine. Riuscendo anche a divertire.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Scritto da Stoller sulla base dei personaggi di Jason Segel per il precedente Non mi scaricare (2008). Su incarico della sua casa discografica il giovane talent scout Aaron Green scorta l'eccentrica rockstar Aldous Snow da Londra a Los Angeles dove deve tenere un concerto al Greek Theater. Impresa difficile. Commedia disorganica e amara con sbalzi di ritmo, dialoghi ora veloci, ora dilatati, rapidi stacchi di montaggio, inseguimenti, gag comiche di base genital-anale, passaggi di droghe, incontri mancati e un sottofondo di lieve disperazione, malinconia, solitudine che si dissolve nel concerto finale con definitiva riconciliazione. Prodotto da Judd Apatow/Spyglass Ent./Relatività Media. Universal distribuisce.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
IN VIAGGIO CON UNA ROCK STAR
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
iTunes
-
-
-
-
-
-
Infinity
Amazon Prime Video
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€4,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 4 maggio 2017
Roberto

Regia: Nicholas Stoller Cast: Jonah Hill, Russell Brand, Sean Combs, Elisabeth Moss Genere: Commedia Durata: 114 min Prima della visione pensavo che questa pellicola fosse uno spin off del riuscito "Non mi saricare", ed infatti lo è. Dopo pochi minuti arrivano però le prime incompresioni,per il il semplice motivo che Jonah Hill, presente anche nel film precedente qui si [...] Vai alla recensione »

venerdì 23 settembre 2011
DIEDO

Se siete in cerca di un film da vedere tutto d'un fiato, non perdete questa occasione!! In poche parole da vedere,ASSOLUTAMENTE,non sarà il film della vostra vita, ma vi regalerà dei bei momenti. Gli attori sono poi il pezzo forte, strapperanno delle risate anche allo spettatore più snob, per la loro verosimiglianza, vi conquisterà l'attenzione al particolare,con cui sono cosrtuiti i personaggi,solo [...] Vai alla recensione »

sabato 27 agosto 2011
Mas V

Vado subito a sedare gli umori riguardo il titolo della mia recensione. Questo è un film di Russell Brand, in stile Russell Brand. E come tale deve essere preso. La storia è un po' sempre quella, la rockstar, la droga, le pollastre, l'alcol e bla bla bla.. e fin qui niente di nuovo. Quello che mi ha fatto scrivere questo titolo è il fatto di aver visto questo film a [...] Vai alla recensione »

lunedì 5 dicembre 2011
Ragthai

Lo consiglio, scorre via piacevolmente.

giovedì 14 luglio 2011
astromelia

potrebbe sembrare il solito film senza arte ne parte,invece stranamente per me è un film da oscar,tanto la bravura di entrambi gli interpreti supera qualsiasi remora critica,indubbiamene centrato e veritiero,il film offre spunti d'ilarità ad appunti biografici sul mondo delle stars,vacuo e superficiale,esibizionista e malato di protagonismo,russell brand da prova di artista completo,una [...] Vai alla recensione »

venerdì 20 gennaio 2012
g_andrini

Molto "erotico", un poco volgare, si lascia comunque guardare. E' evidente l'omosessualità dei due protagonisti, ma resa correttamente. Divertente? Direi di si.

domenica 29 dicembre 2013
kammo

Secondo me uno dei film più divertenti che abbia mai visto e non so che altro dire.

lunedì 18 luglio 2011
alescio92

un film molto piacevole lo consiglio a tutti!

lunedì 5 settembre 2011
Angies

Io però Katy non l ho vista

Frasi
"È buffo vero? Quando diventi ricco ti danno tutto gratis! "
Una frase di Jonathan Snow (Colm Meaney)
dal film In viaggio con una rock star - a cura di Alessio Paffi
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Maurizio Acerbi
Il Giornale

In mezzo a tanto pattume estivo ecco una commedia, con target adolescenziale, che diverte, però, anche chi i venti li ha superati da qualche anno. Merito di una sceneggiatura brillante, pur con inevitabile turpiloquio, e di due protagonisti decisamente affiatati nella loro demenzialità. Uno è una star del rock in declino dopo il flop del suo ultimo album, l’altro è il talent scout di una casa discografica [...] Vai alla recensione »

Thomas Sotinel
Le Monde

Comme les tyrannosaures, les rock-stars ont disparu. On en prend conscience en regardant ce film dont la figure centrale est l'un de ces êtres mythiques, qui se nourrissent exclusivement de psychotropes et s'abreuvent d'alcools forts, et dont les rituels amoureux s'accomplissent en public. Aldous Snow – c'est son nom – est une magnifique création comique - à la fois satire et hommage - inspirée de [...] Vai alla recensione »

David Denby
The New Yorker

In the brazenly funny “Get Him to the Greek,” a Los Angeles music company gives one of its low-level employees a perilous task. Aaron Green (Jonah Hill), a polite, rotund young man, has to collect the once great, now wasted rocker Aldous Snow (Russell Brand) from London and haul him to L.A. There, at the Greek Theatre, Aldous is scheduled to reprise a famous concert of ten years earlier—the company [...] Vai alla recensione »

Giulia D'Agnolo Vallan
Il Manifesto

Lo sfondo rock'n roll del mockumentary This Is Spinal Tap e di Almost Famous, di Cameron Crowe, ma soprattutto le commedie on the road (e spesso canterine) con Bing Crosby e Bob Hope sono lo spunto di questa ultima offerta della premiata fabbrica di Judd Apatow, che arriva in Italia circa un anno dopo il suo debutto Usa. Universo tentacolare e in costante via di espansione, il cinema apatowiano (fatto [...] Vai alla recensione »

Peter Travers
Rolling Stone

Before it goes off the rails into strained sermonizing, this sorta-sequel to 2008's delightful Forgetting Sarah Marshall gets in big laughs. Bad boy supreme Russell Brand is back as Aldous Snow, the Brit rocker whose addictions merely start with sex and drugs. Jonah Hill also returns, strangely not as Matthew the waiter but as Aaron the junior record exec.

Betsy Sharkey
The Los Angeles Times

There's a lot of bad behavior going down in the new raunch comedy "Get Him to the Greek," and I'm not even talking about Russell Brand's off-the-wagon rock renegade who requires 24-hour minding from Jonah Hill's nebbishy record-label flunky either. The seriously out-of-control hard R dude is writer-director Nicholas Stoller, who apparently has major trust issues with his odd-couple stars, women and [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
giovedì 3 giugno 2010
Marlen Vazzoler

Aldous Snow deve arrivare in tempo per il suo concerto al Greek Dopo il grande successo di Non mi scaricare di Nicholas Stoller, non sorprende che sia stato deciso di creare un sequel spin-off su uno dei personaggi secondari del film: il cantante Aldous [...]

NEWS
venerdì 12 febbraio 2010
Marlen Vazzoler

Il ritorno di Aldous Snow Chi ha visto Non mi scaricare non potrà dimenticare il pazzo personaggio interpretato da Russell Brand, la rock star inglese Aldous Snow, che va a letto con la donna del personaggio interpretato da Jason Segel.

GALLERY
venerdì 22 maggio 2009
Marlen Vazzoler

Nello spin-off di Non mi scaricare, Get Him to the Greek, sempre diretto e scritto da Nick Stoller, viene raccontata la storia di un internista (Jonah Hill) di una casa discografica, che viene assunto per accompagnare la rock star Aldous Snow (Russell [...]

NEWS
mercoledì 15 aprile 2009
Marlen Vazzoler

Dopo il successo di Non mi scaricare, Nicholas Stoller torna a dirigere Russell Brand in Get Him to the Greek, uno spin-off che racconta le avventure della rock star inglese Aldous Snow. Il film, scritto da Nick Stoller e Jason Segel, ha nel cast anche [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati