Lo strano caso di Angelica

Film 2010 | Drammatico,

Titolo originaleO Estranho Caso de Angélica
Anno2010
GenereDrammatico,
ProduzionePortogallo
Regia diManoel de Oliveira
AttoriPilar López de Ayala, Ricardo Trepa, Filipe Vargas .
Distribuzioneda definire
MYmonetro Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Regia di Manoel de Oliveira. Un film con Pilar López de Ayala, Ricardo Trepa, Filipe Vargas. Titolo originale: O Estranho Caso de Angélica. Genere Drammatico, - Portogallo, 2010, distribuito da da definire. Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Condividi

Aggiungi Lo strano caso di Angelica tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

L' ultracentenario regista portoghese riflette sulla purezza di un'amore spirituale, sulla sottile linea che corre tra vita e morte e lo fa con ironia intelligente.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Scheda Home
Critica
Premi
Cinema
Trailer
A 101 anni compiuti De Oliveira ci regala un film profondo e ironico.
Recensione di Giancarlo Zappoli
giovedì 13 maggio 2010
Recensione di Giancarlo Zappoli
giovedì 13 maggio 2010

In una notte di pioggia il giovane e appassionato fotografo Isaac viene chiamato per scattare l'ultima foto a una morta. Angelica, questo è il suo nome, apre gli occhi e sorride mentre Isaac scatta. Da quel momento per il giovane ha inizio un'ossessione amorosa. Agli incubi si alternano momenti di profonda gioia quando vede la fanciulla comparire dinanzi a lui come uno spirito carico di positività.
Manoel De Oliveira ha compiuto 101 anni ma la sua vitalità creativa è quella di un giovane capace di tornare su temi già affrontati con lo stile che conosciamo ma con uno sguardo sempre nuovo in cui l'ironia sottile, intellettualmente acutissima, fa da contrappunto elegante alla materia del contendere. 'Materia' è il termine più appropriato per un film in cui a colazione in una pensioncina si discute del rapporto tra materia e antimateria mentre un fotografo (di origine ebraica, la specificazione è importante) si tormenta al pensiero della donna immateriale di cui si è follemente innamorato.
De Oliveira riflette sulla sottile parete che separa la vita dalla morte. Lo fa attraverso la bellezza di un cadavere che suscita un desiderio liberato dalla carne. Carne che domina il nostro mondo (in cui le cameriere sono supponenti e scortesi) che ci vede costantemente in attesa di prede come quel gatto che staziona sotto la gabbia dell'uccellino mentre fuori un cane abbaia in attesa. La terra che finisce con l'accogliere molti tra coloro che muoiono ci attrae con la sua forza mentre chiede di essere dissodata da uomini dalle espressioni quasi ferine nella tensione dello sforzo. Volti e gesti che Isaac fissa in opposizione (o a complemento?) della beatitudine del sorriso di un'Angelica distante e vicina al contempo.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 31 gennaio 2011
annalinagrasso

Da sessant’anni Manoel De Oliveira voleva realizzare questo film,sulla difficoltà dello stare al mondo, di rapportarsi con le cose “terrene”, le persone, gli avvenimenti e l’amore, tema costante nel suo cinema sperimentale, rigoroso, d’elite, il cinema “della vertigine” come è stato ribattezzato dalla critica.

NEWS
NEWS
venerdì 14 maggio 2010
Marlen Vazzoler

Applausi per la Guzzanti e De Oliveira Nella seconda giornata del Festival di Cannes sono stati presentati i primi due film in concorso, Tournée scritto, diretto ed interpretato dall'attore francese Mathieu Amalric, accompagnato alla conferenza stampa [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati