Per una notte d'amore

Film 2008 | Drammatico

Regia di Vittorio Sindoni. Una serie con Sergio Forconi, Roberto Farnesi, Vanessa Hessler, Roberto Accorsero, Isabella Briganti, Rosanna Susini. Cast completo Genere Drammatico - Italia, 2008, - MYmonetro 2,20 su 2 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Per una notte d'amore tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Giorgia ha la forza che le viene dal figlio che aspetta da Niccolò e per lui lotterà perché abbia ciò gli spetta di diritto quando il padre non c'è più.

Consigliato no!
2,20/5
MYMOVIES 1,00
CRITICA
PUBBLICO 3,39
CONSIGLIATO NÌ
Scheda Home
News
Critica
Premi
Cinema
Trailer
Un inno alla forza dell'amore che tutto può fare, con uno stile stereotipato che ricorda quello della letteratura rosa Harmony.
Recensione di Nicoletta Dose
Recensione di Nicoletta Dose

Georgia (Vanessa Hessler) è una bellissima ragazza di Roma, alterna il lavoro di cubista a quello di modella e prima di addormentarsi sogna il principe azzurro. Niccolò (Mirko Batoni) è un ingenuo studente di Economia e commercio, innamorato perso di Georgia, la corteggia per settimane fino a farla cedere. I due passano la notte assieme, si promettono un futuro d'amore eterno ma la mattina dopo il ragazzo muore in un incidente stradale. Ignara dell'accaduto, quando la giovane scoprirà di essere rimasta incinta, partirà alla ricerca del ragazzo, ma non sa che dovrà fare i conti con il prepotente fratello di Niccolò, Alessio Natali (Roberto Farnesi), proprietario di una fabbrica di ceramiche nella campagna aretina.
Questa tragica storia d'amore è un groviglio narrativo pretenzioso e moraleggiante, penalizzato da una veste di furbo patetismo. I post-it che la protagonista raccoglie in una scatola sono gli appunti della sua vita, domande e dubbi irrisolti che svelano la sua intimità: "scoprirò l'amore?", "qualcuno riuscirà ad amarmi?". Ma la trovata, piuttosto adolescenziale, è solo una dei tanti sdolcinati appigli sui quali si sorregge l'intera fiction. Malgrado la bravura degli attori marginali (sui protagonisti è meglio sorvolare!), il giovane Peppino Mazzotta e la veterana Isa Barzizza su tutti, la storia riesce a perdersi in elogi all'amore romantico più svenevole. E con questa operazione mette firma alla sua condanna. Dopotutto, in una fiction televisiva dove non esiste uno stile personale di regia, o in cui non si possono commentare i giochi di luce della fotografia o i movimenti di macchina perché inesistenti, si può solo fare affidamento alla sceneggiatura. E se anche qui le cose non funzionano, è meglio lasciar perdere.
Lo spunto interessante della battaglia di Georgia per tenere il figlio e bloccare le ambizioni di Alessio, che vorrebbe trasformare la fabbrica artigianale in un piastrellificio industriale, rimane ancorato alla fase iniziale. Un'idea buona che rimane inespressa. Riflettere sulla smania di potere degli industriali che licenziano, senza scrupoli, vecchi artigiani per ingrandire la propria azienda, avrebbe potuto migliorare questo sterile prodotto televisivo. La narrazione invece, indecisa tra il concentrarsi sui sospiri di un'innamorata o il fascino macho dei muscoli dell'abbronzato Roberto Farnesi, in giacca e cravatta dall'inizio alla fine del film (e il problema non sono i vestiti ma l'espressione del volto, che rimane tale e quale per l'intero corso delle due puntate), si presenta come un frivolo intrattenimento. Insomma, la dimostrazione di quanto la protagonista, dal passato difficile e dal destino sfortunato, sia una brava ragazza o di quanto un cattivone possa redimersi nel giro di poche ore, sembra proprio il pretesto per costruire l'ennesima storia languida e sognatrice che ribadisce una morale fastidiosa e perbenista. Con un eccesso di buoni sentimenti davvero irritante.

Sei d'accordo con Nicoletta Dose?
La forza dell'amore.

Georgia, una ragazza di vent'anni segnata da una terribile esperienza infantile (è stata molestata dal convivente della madre), ha lasciato la sua città e vive a Roma, dove lavora in una discoteca. Di lei s'innamora Niccolò Natali che riesce a forzare la sua ripulsa nei confronti degli uomini con la forza di un sincero e ingenuo entusiasmo.
Deciso ad aiutare la ragazza offrendole un lavoro come disegnatrice, Niccolò torna nel piccolo borgo vicino ad Arezzo, dove da più di cent'anni ha sede la fabbrica di famiglia, le "Antiche Ceramiche Natali". Ma dopo un'accesa discussione con il fratello maggiore Alessio, un trentenne freddo e tutto dedito al guadagno, Niccolò ha un mortale incidente di macchina.
Georgia che scopre di essere incinta, decide di tenere il bambino e cerca di ottenere il lavoro promesso. Rintraccia l'indirizzo del ragazzo e parte. Ma il fratello di Niccolò la accoglie in maniera così offensiva che Georgia, al bar delle corriere, si sente male. Trova ospitalità nella casa di un vecchio ceramista, Annibale, che capisce che un figlio di Niccolò, se riconosciuto, può cambiare l'assetto proprietario della fabbrica, impedendo ad Alessio di trasformarla in un piastrellificio.
Le "Antiche Ceramiche" appartengono, infatti, per il 40% all'anziana signora Elvira, nonna di Alessio che non ha mai approvato le idee del nipote. Quest'ultimo, però, avendo ereditato le quote di Niccolò ha la maggioranza...

Frasi
"Questa notte le carezze erono solo carezze..."
Una frase di Georgia Bonetti (Vanessa Hessler)
dalla serie Per una notte d'amore - a cura di Beba
RECENSIONI MYMOVIES
PUBBLICO
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati