Belle Toujours - Bella sempre

Film 2006 | Drammatico 72 min.

Regia di Manoel de Oliveira. Un film Da vedere 2006 con Michel Piccoli, Bulle Ogier, Ricardo Trepa, Leonor Baldaque, Julia Buisel. Genere Drammatico - Portogallo, Francia, 2006, durata 72 minuti. Uscita cinema venerdì 8 settembre 2006 - MYmonetro 2,94 su 16 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Belle Toujours - Bella sempre tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Manoel De Oliveira propone un interessante seguito di Bella di giorno, il capolavoro di Luis Buñuel. In Italia al Box Office Belle Toujours - Bella sempre ha incassato nelle prime 8 settimane di programmazione 164 mila euro e 30,6 mila euro nel primo weekend.

Consigliato sì!
2,94/5
MYMOVIES 3,25
CRITICA 3,50
PUBBLICO 2,17
CONSIGLIATO SÌ
Belle Toujours è una commovente dedica personale al cinema di un uomo che il cinema l'ha visto crescere.
Recensione di Giancarlo Zappoli
giovedì 7 settembre 2006
Recensione di Giancarlo Zappoli
giovedì 7 settembre 2006

Parigi. Husson è un anziano borghese che sta cercando Séverine, una donna che un tempo si prostituiva senza che il marito ne fosse a conoscenza. Dopo una serie di appostamenti riesce a ritrovarla. La donna ora è vedova. Il marito ha vissuto per un lungo periodo su una sedia a rotelle, ferito da un amante geloso. Séverine accetta un invito a un ristorante di lusso. Spera di venire a sapere da Husson il contenuto di un colloquio che l'uomo aveva avuto con suo marito. Gli aveva rivelato ciò che lei faceva a sua insaputa?
Lunghi piani fissi costituiscono l'ossatura di questo omaggio dell'anziano Maestro portoghese all'intramontabile Maestro spagnolo Luis Buñuel. Viene anche richiesta una buona conoscenza di Bella di giorno (Catherine Deneuve ha rifiutato di partecipare) perché i rimandi e le citazioni sono molteplici. Una per tutte: la scatoletta cinese (con ronzio di insetti all'interno) che nel film buñueliano viene accolta come un invito a nuovi giochi erotici qui invece viene chiusa quasi con rabbia. Non può mancare poi l'animale inatteso, nello specifico una gallina del tutto fuori contesto.
De Oliveira si diverte anche a giocare su due piani. All'atmosfera tesa ma anche ovattata del ristorante contrappone dettagli che ne minano l'apparente tranquillità borghese. Mentre sta espletando le sue ricerche Husson passa vicino a un muro su cui è scritto: "La lotta è ancora una speranza".
In un'altra situazione leggiamo "A nos limites" quasi a significare che anche se si cerca di elevarsi a stadi più elevati come esseri umani restiamo ancorati a una precarietà esistenziale. In un film in cui i camerieri si collocano a destra del commensale e non a sinistra tutto può accadere. Bisogna saperlo attendere e individuare all'interno di un'apparente staticità.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?

BELLE TOUJOURS - BELLA SEMPRE disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 28 aprile 2013
vjarkiv

Un maestro del cinema portoghese, de Oliveira, incontra e omaggia un maestro del cinema iberico, Bunuel. E lo fa "agganciando" uno dei film più noti di quest'ultimo "Belle de jour" e lo intitola "Belle toujours", parafrase che suona allo stesso modo in francese. Ovviamente lo fa a modo suo, con lo stile che lo contraddistingue.

sabato 25 gennaio 2014
stefano capasso

Nell'ora in cui il giorno va a a finire e anche la vita stessa volge al termine il bisogno di chiudere i conti si fa forte. Svuotare il sacco per risistemare i tasselli mancanti diviene una necessità da svolgere anche e soprattutto con chi non ne conserverà traccia. Salvo poi scoprire che nessuna verità raccontata potrà essere considerata l'ultima, se non quella [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Lietta Tornabuoni
La Stampa

Gran successo alla Mostra di Venezia per Belle toujours - Bella per sempre, incantevole film di Manoel De Oliveira che esce contemporaneamente nei cinema, che ha una storia, un retroscena. Nel 1967, quasi quarant'anni fa, il meraviglioso regista spagnolo Luis Buñuel vinse a Venezia il Leone d'oro con Bella di giorno, titolo divenuto presto proverbiale.

Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

Che cosa c'era nella scatolina che un fantasioso cliente orientale mostrava a Séverine Serizy, nel segreto della casa di madame Anaïs? Il grande Luis Bunuel non dava risposta, in Belle de jour (1966, e distribuito nel 1967). D'altra parte, se la sua macchina da presa si fosse spinta fin dentro la scatola misteriosa, ci avrebbe trovato solo il desiderio di Séverine, la sua curiosità.

Gian Luigi Rondi
Il Tempo

Non è da credere ma, arrivato quasi alla soglia dei cento anni (è nato nel 1908), Manoel de Oliveira ci dà ancora un'altra delle sue opere maggiori. Questa volta, per mettervi mano, si è rivolto a uno dei capolavori del cinema. Belle de jour (Bella di giorno), diretto nel '67 da Luis Buñuel con una sceneggiatura del suo fido Jean-Claude Carrierè. Due Grandi cui de Oliveira ha voluto rendere apertamente [...] Vai alla recensione »

Gloria Satta
Il Messaggero

A 98 anni, Manoel De Oliveira può fare quello che vuole. Anche divertirsi a immaginare il ”seguito” di un capolavoro di quasi quarant’anni fa senza venire accusato di profanazione. E fa centro: la Mostra ieri ha applaudito Belle toujours-bella sempre , omaggio del maestro portoghese a Bella di giorno , a Bunuel e allo sceneggiatore Jean-Claude Carrière (fuori concorso, nelle sale da oggi).

Carlo Chatrian
Rolling Stone

Solo Manoel de Oliveira — acrobata 96enne, folle e sfrontato — poteva pensare di dare un seguito a un film complesso e provocatorio come Bella di giorno di Buñuel. Neppure il rifiuto della Deneuve lo ha bloccato. Con Michel Piccoli il regista ha convinto Bulle Ogier, musa della Nouvelle Vague, ad accettare la folle impresa di ridare vita, 40 anni dopo, alla perversa Séverine.

Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

Sono passati 40 anni da quando Luis Buñuel ha diretto Bella di giorno: ora, giocando leggiadramente tra cinema e vita, Manoel de Oliveira (classe 1908!) riprende i personaggi di due dei protagonisti, il bon vivant Husson e la perversa Séverine. Ricordate? Lei frequentava, ovviamente tenendone all'oscuro il marito, le stanze di una casa di appuntamenti, dove poteva dare libero sfogo alle sue fantasie [...] Vai alla recensione »

Stefano Solinas
Il Giornale

Mettiamola così. Tu sei un anziano e rispettabile Maestro, un romanziere famoso, un musicista, perché no, un regista. Vuoi fare un omaggio a un autore che ti è caro, a una sua opera che ti ha particolarmente colpito: partire dal punto in cui essa terminò, immaginarne un seguito, trovarle una nuova conclusione. Realizzi questo progetto, poi chiami a casa tua gli amici più cari, nonché gli ammiratori [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati