A est di Bucarest

Film 2006 | Drammatico 89 min.

Regia di Corneliu Porumboiu. Un film Da vedere 2006 con Mircea Andreescu, Teo Corban, Ion Sapdaru, Teodor Corban, Mirela Cioaba. Cast completo Titolo originale: A Fost Sau N-a Fost?. Genere Drammatico - Romania, 2006, durata 89 minuti. Uscita cinema venerdì 6 ottobre 2006 - MYmonetro 3,33 su 12 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi A est di Bucarest tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Il dramma della dittatura rumena, raccontato con un perfetto equilibrio tra dramma e commedia. Il film è stato premiato al Festival di Cannes, In Italia al Box Office A est di Bucarest ha incassato nelle prime 6 settimane di programmazione 120 mila euro e 16,7 mila euro nel primo weekend.

A est di Bucarest è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,33/5
MYMOVIES 3,25
CRITICA 3,67
PUBBLICO 3,25
CONSIGLIATO SÌ
Una sceneggiatura vivace su una fotografia dai colori melmosi e una colonna sonora inesistente che lascia spazio a silenzi evocativi e riflessivi in un film importante per il cinema rumeno.
Recensione di Letizia della Luna
sabato 7 ottobre 2006
Recensione di Letizia della Luna
sabato 7 ottobre 2006

A sedici anni dalla fatidica data del 22 dicembre 1989, giorno in cui finì la dittatura rumena comunista di Caescescu, in una grigia e fredda cittadina a est di Bucarest, una trasmissione televisiva si interroga su cosa realmente è accaduto in quel giorno di rivoluzione: oltre al giornalista sono presenti, nel decadente studio, un professore, perennemente ubriaco, la cui versione sui fatti sembra avere mille falle, e un anziano signore che ai tempi faceva il Babbo Natale per i bambini.
Esordio alla regia per Corneliu Porumboiu che con questo film ha vinto la Camera d'Or al Festival di Cannes 2006: un film fresco e leggero che riesce a parlare di una tematica complessa con l'amarezza e le perplessità dovute, ma contemporaneamente anche con i toni surreali e spesso scanzonati della commedia. E l'immediato paragone con Good bye Lenin, volge sicuramente a favore di quest'ultimo, il film risulta nuovo e piacevole: una possibile speranza per il giovane e semisconosciuto cinema rumeno. Una sceneggiatura vivace, anche se a momenti prolissa, aiuta la costruzione del film, tutto basato su una fotografia dai colori melmosi e su una colonna sonora inesistente che lascia spazio a silenzi evocativi e riflessivi, nel tentativo forse di tirare le somme di un periodo storico ancora poco chiaro e di proiettarsi nell'oggi o addirittura nel futuro.
Pochi infatti nella realtà sono ancora i segnali di cambiamento e di speranza nel paese che, dopo l'enfasi della rivoluzione, sembra oggi subire tutti i danni della disillusione e del sogno americano non riuscito, riuscendo solo a mostrare i suoi palazzi fatiscenti e le molte persone che senza un lavoro continuano a oziare e a bere al bar.

Sei d'accordo con Letizia della Luna?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Ci fu o non ci fu? domanda il titolo originale di quest'opera prima. Quella che scoppiò alle 12.08 del 22 dicembre 1989, travolgendo la coppia di despoti Nicolae e Elena Ceausescu e il loro regime poliziesco fu una rivoluzione? Come fu? E noi dove eravamo? Tre giorni prima del Natale 2005, in una cittadina a est di Bucarest, l'imprenditore di una rete TV locale comincia un talk show in diretta, coadiuvato da un insegnante di storia alcolista e un anziano pensionato, per rievocare quella storica giornata. Dopo un inizio descrittivo, immerso in un clima di uggiosa tristezza, si passa ai toni esplicitamente satirici con le telefonate dei telespettatori che smentiscono, raccontano, disquisiscono, minacciano querele. Il teatrino si arresta sulle parole di una donna: "Vi avverto che fuori nevica. Uscite e godetevi la neve perché domani sarà tutto fango". Ammirevole film, quello dell'esordiente Porumboiu, che sa contemperare sarcasmo e malinconia, beffa e disincanto, pudore e raffinatezza, umorismo e poesia, rispetto e denuncia senza nostalgia verso il passato comunista né illusioni per il presente neocapitalista.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
A EST DI BUCAREST
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 29 aprile 2011
Josephdari

 Il giovane regista riesce a focalizzare lo spirito riflessivo dello spettatore sull'anima dei popoli latini (sia pure Est Europei).  Lui da la prova che il detto di Tomasi Da Lampedusa "tutto deve cambiare per restare tutto come prima" é verità.  La Rivoluzione Rumena del '89 in realtà ha avuto ben poco di rivoluzionario: Virgil Jderescu [...] Vai alla recensione »

lunedì 4 aprile 2016
Guidobaldo Maria Riccardelli

Corneliu Porumboiu regala un'opera interessantissima, attuale ed estendibile a tutte le realtà. Di sapore documentaristico (l'uso esclusivo e sapiente della camera su treppiede) e teatrale, sa coniugare al meglio grottesco e serioso, grazie alle superbe interpretazioni di Teodor Corban, Ion Sapdaru e Mircea Andreescu. L'intento, assolutamente concretizzato, è quello di mettere [...] Vai alla recensione »

venerdì 23 ottobre 2015
stefano capasso

E’ una grigia giornata prenatalizia in una cittadina ad est di Bucarest. Tre uomini hanno un appuntamento negli studi della tv locale dove uno di loro, il proprietario, intervisterà gli altri all’interno di uno speciale sul sedicesimo anniversario della rivoluzione rumena, la caduta di Ceausescu. Uno e’ un anziano signore che ha passato la vita a travestirsi da Babbo Natale e l ‘altro è un professore [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Arriva dalla Romania uno dei primi grandi film della stagione, un gioiello di umorismo e malinconia che rievoca “dal basso” la gloriosa Rivoluzione del 22 dicembre 1989. Ammesso che una Rivoluzione ci sia stata davvero perché laggiù a Vaslui, piccola città vicino Bucarest, non ne sono così sicuri. E poiché il 22 dicembre si avvicina, l’intraprendente conduttore di una scalcinata tv invita in studio [...] Vai alla recensione »

Mauro Gervasini
Film TV

A sedici anni esatti dalla fine dei regime di Ceausescu, il conduttore del talk show di una televisione locale pensa a una trasmissione che faccia finalmente i conti con ciò che accadde allora. La domanda è: fu vera rivoluzione oppure la piazza di Bucarest insorse solo dopo la fuga del dittatore? Ospiti in studio due presunti testimoni: un professore alcolizzato che sostiene di essere stato tra i protagonis [...] Vai alla recensione »

Massimo Lastrucci
Ciak

La rivoluzione dal tubo catodico. La cacciata di Ceausescu nel 1989 fu infatti vista alla tv da tutta la Romania. 16 anni dopo, con la nazione ancora un po' imballata da uno sviluppo diseguale e dalle scorie del regime, in una tv locale si pensa di rievocare gli avvenimenti chiedendo a due testimoni- protagonisti i loro ricordi di quel che fecero allora.

winner
camera d'or
Festival di Cannes
2006
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati