Truman Capote: a sangue freddo

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Truman Capote: a sangue freddo   Dvd Truman Capote: a sangue freddo   Blu-Ray Truman Capote: a sangue freddo  
Un film di Bennett Miller. Con Philip Seymour Hoffman, Catherine Keener, Clifton Collins Jr., Chris Cooper, Bruce Greenwood.
continua»
Titolo originale Capote. Biografico, durata 98 min. - USA 2005. uscita venerdì 17 febbraio 2006. MYMONETRO Truman Capote: a sangue freddo * * * - - valutazione media: 3,34 su 46 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
bomber89 venerdì 30 ottobre 2015
la travagliata genesi dell'opera ultima di capote Valutazione 3 stelle su cinque
93%
No
7%

Una vicenda di cronaca che diventa un ossessione, è ciò che succede allo scrittore Truman Capote, partito per documentare con un articolo l'omicidio di un'intera famiglia in un peasino del Kansas, e ben presto convinto di scriverci un libro. In un film fatto di tanti dialoghi ruba la scena Philip Seyomour Hoffman che interpreta il protagonista, vera e propria attrazione di ogni dialogo: espressioni facciali, gestualità e tono di voce rubano la scena e a tratti mettono in secondo piano il contenuto stesso del discorso. L'atmosfera è quasi crepuscolare e ciò sembra adattarsi bene con lo stato d'animo dello scrittore che è                 completamente immerso nella vicenda che vuole trasformare in libro; talmente immedesimato che si spinge oltre le facoltà di  un uomo esterno alla vicenda, aiuta i due assassini (con uno dei quali ha un fitto e duraturo dialogo) e di fatto permette di far rinviare continuamente la loro esecuzione, perché vuole sentire dalla bocca dell'assassino il racconto della notte di sangue. [+]

[+] lascia un commento a bomber89 »
d'accordo?
sabato 18 marzo 2006
scavando nel passato.. Valutazione 5 stelle su cinque
79%
No
21%

Quando Truman decide di indagare l'assassinio non è ancora consapevole di quello che gli capiterà. E' solo alla ricerca di un fatto che gli possa dare lustro, per soddisfare il suo forte desiderio di revanchismo nei confronti di una società che non riconosce il suo genio ma lo emargina per i suoi difetti. Quando incontra l'assassino riesce a capirlo molto bene, ci si specchia, si innamora, si innamora del lato scuro di sè, quello che pensava di aver sepolto.Decide allora di cavalcarlo con freddo opportunismo riesce a far parlare l'assassino perchè è come interrogare se stessi. Poi quando lo vede morire si sente in colpa, si sente in colpa perchè è lui ad averlo portato al successo e sentendosi debitore vuole fuggire alla macabra scena. [+]

[+] lascia un commento a »
d'accordo?
annalisa sabato 13 gennaio 2007
dare misura allo smisurato: grande film! Valutazione 4 stelle su cinque
69%
No
31%

Scrivo questa recensione "a sangue caldo" dopo aver visto il dvd, e (cosa che non faccio quasi mai) anche tutti gli extras. Bellissimo film! E dire che ero una spettatrice esigente e un po' prevenuta, amando molto Capote come scrittore (e temendo la caricaturizzazione di un personaggio già "caricaturale" di suo...). Invece regista e sceneggiatore sono riusciti in una grande impresa: rendere con la dovuta misura una storia "vera" con tanti aspetti debordanti, eccessivi. Sono riusciti (grazie anche all'ottima fotografia e alla scelta azzeccatissima dei colori) a raffreddare il materiale incandescente con cui avevano a che fare, senza spegnerlo... Dall'efferatezza del crimine raccontato, all'unicità umana e artistica di Truman Capote, evitando la trappola della retorica, che in questi casi è sempre in agguato, e cogliendo tutte, o quasi tutte, le sfumature. [+]

[+] lascia un commento a annalisa »
d'accordo?
beefheart venerdì 9 febbraio 2007
apprezzabile Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Sembrerebbe che il bravo Philip Seymour Hoffman non si sia risparmiato nell'imitare alla perfezione atteggiamenti, movenze e parlata per ridare vita al defunto Truman Capote. Questo, ovviamente, giova e conferisce ulteriore valore ad un film di per se molto ben curato anche nella fotografia e nella ricostruzione storica dei fatti. La narrazione biografica è limitata ai 4 o 5 anni impiegati dal protagonista per la stesura del suo romanzo più famoso, ma è comunque sufficiente a delineare i tratti salienti di Truman e di ciò che lo circonda. Nel complesso un buon film, apprezzabile da tutti e sotto ogni punto di vista.

[+] lascia un commento a beefheart »
d'accordo?
turkish martedì 29 marzo 2011
un ulteriore conferma del talento di p.s hoffman Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Un Film che mischia insieme il genere autobiografico,con il genere Thriller (l'uccisione di un intera famiglia).Non c'è il prevalere di un genere rispetto all'altro proprio perchè sono complementari tra loro.Il film è chiaramente tutto impostato sulla figura complessa e tormentata di Truman Capote che viene impersonificata da uno splendido P.S.Hoffman.Egli riesce a presentare tutte le sfumature del personaggio senza eccedere o strabordare ma anzi riuscendo a calarsi nella perfezione in un personaggio così complesso qual era Truman Capote.La trama non ha niente di articolato, è semplice e immediata,ma riesca ad essere comunque drammatica e penetrante.Una sorta di Storia (il film) che finisce in un altrettanta storia (il libro di Truman):non a caso ciò il nocciolo centrale del film è la nascita e gli sviluppi del libro di Truman Capote e le ripercussioni (crisi,sconforto,coinvolgimento emotivo) che genera sullo scrittore. [+]

[+] lascia un commento a turkish »
d'accordo?
luigi chierico domenica 17 luglio 2016
unico Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Unico l’atroce crimine della famiglia Clutter : il sig. Herbert, sua moglie Bonnie, il loro figlio Kenyon e la loro figlia Nancy, compiuto il 14 novembre del 1959 nel tranquillo e ridente villaggio Holcomb nel Kansas dove, come si legge nel testo,”A ogni aprile stormi di pappagalli volano in alto,rossi e verdi,verdi e arancio….,cantano recando la primavera d’aprile…”. Unico il romanzo frutto di una lunga indagine-inchiesta condotta dal giornalista scrittore,drammaturgo e sceneggiatore Truman Capote, lo stesso autore di “Il buio oltre la siepe” e “Colazione da Tiffany” ed da cui sono stati tratti altrettanti ottimi film. Unico questo film perfetta trasposizione della storia di questo romanzo, un film condotto scrupolosamente con rigore ed attenzione dal regista Bennett Miller, candidato all’Oscar. [+]

[+] un piccolo lapsus (di mencio)
[+] lascia un commento a luigi chierico »
d'accordo?
anita intra mercoledì 31 ottobre 2012
una personalita' in conflitto con se stessa Valutazione 0 stelle su cinque
100%
No
0%

Truman Capote : a sangue freddo di Bennet Miller e' dunque la storia di come lo scrittore scrisse il suo libro piu' anomalo e fortunato; ed e' nello stesso tempo il ritratto di lui, di due assassini, di una piccola citta' rurale americana all'inizio degli anni Sessanta. Interessante il modomin cui e' presentata la personalita' direi sconcertante del protagonista, in conflitto con se stessa tra la cinica ricerca del successo e la consapevolezza umana di una giustizia senza riscatto. Questo e' il bellissimo ritratto di Truman Capote, suggestiva la sceneggiatura nella quale si alternano magnifici paesaggi sconfinati , interni di case isolate che sembrano destinate a qualsiasi azione delittuosa, mondanita' e isolamento in cui solo la legalizzazione della morte libera la coscienza della societa'. [+]

[+] lascia un commento a anita intra »
d'accordo?
blackredblues mercoledì 14 settembre 2011
come parassitare le emozioni. Valutazione 4 stelle su cinque
75%
No
25%


Sullo sfondo di un'indagine circa un massacro finalizzata alla scrittura di un romanzo-verità, viene tratteggiata la complessità dell'uomo Capote. Perennemente in balia di un forte narcisismo e quindi in costante ricerca del consenso altrui emerge con forza la lettura psicoanalitica piuttosto superata che vuole nella ricerca della triangolazione narcisismo-autocentramento-omosessualità la sua ragion d'essere. Lo scrittore non esita ad entrare in confidenza con uno degli assassini, dimostrandosi se necessario, piuttosto falso (prima di tutto con sè  stesso) e manipolatore pur di ottenere la linfa utile alla costruzione del suo successo letterario. [+]

[+] lascia un commento a blackredblues »
d'accordo?
filippo catani giovedì 14 luglio 2011
seymour hoffan sbalorditivo Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Il film narra la gestazione del capolavoro A sangue freddo di Truman Capote. Il giornalista, scrittore e sceneggiatore va ad indagare su un brutale plurimo omicidio avvenuto in una fattoria di un tranquillo paese di campagna. La stesura dell'opera finirà per diventare un ossessione per lo scrittore che nel frattempo inizierà ad intrattenere rapporti con uno dei due killers.
Il film nel suo impianto e nel suo svolgimento rende perfettamente conto del travaglio interiore del già affermato Capote (già autore di Colazione da Tiffany). La ciliegina sulla torta la mette Philip Seymour Hoffman che nella parte di Capote supera se stesso dando vita ad una interpretazione straordinaria. [+]

[+] lascia un commento a filippo catani »
d'accordo?
gioia giovedì 30 agosto 2007
discreto Valutazione 3 stelle su cinque
67%
No
33%

Discreto film. Meritatissimi oscar e golden globe per l'eccezionale protagonista, ottima prova di recitazione. Nonostante la piattezza della trama, non ci si annoia nel seguire il film, incantati dall'ammaliante parlantina di T.Capote. Interessante assistere alla vicenda del principale assassino per il quale, nonostante la consapevolezza fin dall'inizio che sia colpevole, non si può che provare pena e rabbrividire durante la sua esecuzione nel finale. Da vedere.

[+] lascia un commento a gioia »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Truman Capote: a sangue freddo | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
SAG Awards (4)
Premio Oscar (6)
Golden Globes (2)
Critics Choice Award (5)
AFI Awards (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
giovedì 16 settembre
Freaky
mercoledì 15 settembre
100% Lupo
Adam
martedì 14 settembre
Black Widow
giovedì 9 settembre
Rifkin's Festival
Corpus Christi
Morrison
mercoledì 8 settembre
Il cattivo poeta
Il sacro male
martedì 31 agosto
Amazing Grace
giovedì 26 agosto
The Conjuring - Per ordine del dia...
mercoledì 25 agosto
Crudelia
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità