A cuore aperto

Film 1982 | Drammatico

Una serie con David Morse, Ed Flanders, David Birney, Ed Begley Jr., William Daniels, Howie Mandel. Cast completo Titolo originale: St. Elsewhere. Genere Drammatico - USA, 1982, Valutazione: 4,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Condividi

Aggiungi A cuore aperto tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES N.D.
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO N.D.
Scheda Home
Premi
Cinema
Trailer

Prima di E.R. e di Chicago Hospital, ecco la serie che a metà degli anni ’80 mette in scena le angosce, i drammi e le vicende che si consumano giorno dopo giorno nell’ospedale St. Eligius di Boston. Qui ci lavorano, fasciati da una patina di sorprendente realismo, i primi dottori della tv a non compiere miracoli: è così può capitare di assistere, nella stessa puntata, a un malato di mente che vaga in corsia, a un drogato in astinenza che tenta di rapinare la farmacia, a una famiglia benestante che chiede di trasferire il figlio in un ospedale più attrezzato. Il serial, realizzato dallo stesso team che ha firmato Hill Street, giorno e notte e creato da Joshua Brand e John Falsey, vede tra i protagonisti: il dottor Donald Westphall (Ed Flanders), lo stimato direttore dell’ospedale, vedovo con due figli di cui uno autistico; il dottor Mark Craig (William Daniels), l’insensibile capo del reparto chirurgico; il dottor Victor Ehrlich (Ed Begley jr.), che pende dalle labbra di Craig; il problematico dottor Jack Morrison (David Morse); il dottor Wayne Fiscus (Howie Mandel), specializzato nel pronto soccorso, che intrattiene una relazione con la patologa Cathy Martin (Barbara Whinnery), la quale si eccita a fare sesso nell’obitorio. Non mancano figure di un certo spessore come Tommy, il figlio autistico del dottor Westphall interpretato da Chad Allen; la dottoressa Wendy Armstrong (Kim Miyori), che muore suicida lasciando un biglietto che recita “perché la vita deve sempre cominciare domani?”; l’amministratore dell’ospedale, dottor Daniel Auschlander (Norman Lloyd), malato di tumore; l’infermiera Shirley Daniels (Ellen Bry), che uccide il giovane dottor Peter White (Terence Knox); il dottor Bob Calswell (Mark Harmon), un chirurgo che contrae il virus dell’AIDS; l’infermiera Helen Rosenthal (Christina Pickles), la quale scopre di avere il cancro al seno. Denzel Washington interpreta il dottor Philip Chandler, spesso combattuto sulle proprie capacità. Tra i giovani medici si fa notare il dottor Ben Samuels (David Birney), il quale colleziona infermiere nel suo letto. La dottoressa Annie Cavanero (Cynthia Sikes) sembra la più attenta alle sofferenze dei pazienti. La serie, che in Italia è andata in onda anche con il sottotitolo di S. Eligio notte e giorno, si segnala per alcune trovate di metalinguaggio diluite in sei stagioni ricche di sorprese: numerose citazioni tratte da film e telefilm, video rock per illustrare sequenze oniriche, il dottor Fiscus che finisce in paradiso, flashback di cinquant’anni, il nome di un produttore della NBC che compare nel cartellino d’identificazione di un cadavere. Nelle ultime stagioni, l’ospedale viene rilevato in nome del “yesprofit” dall’Ecumena Hospitals Corporation: a capo della struttura subentra il pragmatico dottor John Gideon (Ronny Cox). Tra le guest-stars che si susseguono in corsia: Tim Robbins, Alan Arkin, Piper Laurie, Eric Stoltz, Lisa Bonet, Kathy Bates, Ray Charles, Ally Sheedy, Ray Liotta, Linda Thorson, Kate Mulgrew, Jason Bateman, Charlotte Rae, Concetta Tomei, Richard Kline, Penelope Ann Miller. Channing Gibson, Bruce Paltrow, Abby Singer e Mark Tinker firmano da produttori. Le musiche elettroniche del serial che ha vinto 13 Emmy Awards, un Humanitas Prize, un Peabody Award, un Television Critics Association Award e 3 Viewers for Quality Television Awards, sono composte da Dave Grusin e J.A.C. Redford. La puntata conclusiva del telefilm, dal titolo originale The Last One (trasmessa in America il 25 maggio ’88), fece scalpore ed è di per sé stupefacente: un bambino gioca con il modellino miniaturizzato dell’ospedale, racchiuso dentro una palla di vetro con la neve. Un uomo con il volto di Donald Westphall gli si avvicina e glielo toglie dalle mani dicendo che è tardi ed è ora di andare a letto: tutto il serial non è stato altro che un lungo sogno...

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati