Bed Time

Acquista su Ibs.it   Dvd Bed Time   Blu-Ray Bed Time  
Un film di Jaume Balagueró. Con Luis Tosar, Marta Etura, Petra Martínez, Carlos Lasarte, Alberto San Juan.
continua»
Titolo originale Mientras duermes. Thriller, durata 102 min. - Spagna 2011. - Lucky Red uscita venerdì 27 luglio 2012. MYMONETRO Bed Time * * 1/2 - - valutazione media: 2,86 su 59 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
gianleo67 giovedì 13 settembre 2012
la malintesa banalità del male Valutazione 2 stelle su cinque
79%
No
21%

Grigio e ombroso portiere di uno stabile si occulta nottetempo sotto il letto di una giovane e bella inquilina, che provvede a narcotizzare, con lo scopo di sconvolgerne metodicamente la gaia e solare esistenza,insinuando in lei il seme oscuro e invisibile dell'infelicità. La improvvisa ed inaspettata visita del fidanzato di lei sconvolgono ed accelerano i suoi malsani propositi. Thriller psicologico in precario equilibrio tra i pungoli smussati di una artificiosa critica sociale e le velleitarie ambizioni di una riflessione metaforica sulla banalità del male. Il film del non più esordiente Balaguerò ([REC]) sembra subito scoprire le carte in tavola (sovvertendo la regola aurea del genere)  attraverso una dichiarazione d'intenti palese quanto scontata dove il reo ed il suo crimine sono concessi allo spettatore sin dall'incipit e senza alcuna ambiguità ma sottendendo la potenzialità (alfine svilita) del meccanismo narrativo di proporci un percorso conoscitivo sulle oscure trame che attraversano la psicologia contorta del suo mesto protagonista. [+]

[+] io credo che....... (di francesco2)
[+] lascia un commento a gianleo67 »
d'accordo?
mr.duff venerdì 10 agosto 2012
triste storia di un essere malato e perverso Valutazione 2 stelle su cinque
58%
No
42%

Se non fosse stato per il finale, questo film sarebbe stato davvero un fiasco. Non considerando il fatto che è qualcosa di gia visto e rivisto (mi viene in mente The Resident con Hilary Swank) il film parte lento, fa rimanere un po confusi sulla dinamica degli evanti (che poi verranno presto spiegati) ma il protagonista non convince. Le caratteristiche spagnole si vedono e si apprezzano, ma il trailer e la locandina illudono. Ci aspetta un film di suspance e da "salti dalla poltrona" e invece si conosce è tutto molto prevedibile. Un uomo triste e solo con un lavoro umile e monotono quale quello di portiere di un condominio che altro non vuole che vedere le persone attorno a lui tristi e sole per sentirsi meglio. [+]

[+] lascia un commento a mr.duff »
d'accordo?
arminiolorenza martedì 7 agosto 2012
il quotidiano che fa paura Valutazione 4 stelle su cinque
59%
No
41%


Tutto sembra così quotidiano: l'alba, la sveglia, la foto sul comodino di una coppia sorridente, una doccia e il recarsi al lavoro. Tutto è così quotidiano, così reale. E diventa piano piano, per lo spettatore, spaventoso che così quotidiano sia: che il male, l'abiezione, abbia strada così facile nell'esecuzione di un piano, di una missione personale del custode di questo condominio che consiste nel rendere infelici le persone che lo circondano in generale e in particolare far sparire il sorriso dal volto di Clara.
E il sorriso si spegne piano anche sulla bocca dello spettatore che assiste alla riuscita del crudele piano di Cesar. [+]

[+] lascia un commento a arminiolorenza »
d'accordo?
ultimoboyscout martedì 19 febbraio 2013
notturno tormento. Valutazione 1 stelle su cinque
58%
No
42%

Cesar è il portiere di un palazzo di Barcellona. E' un tipo strano, infelice e insoddisfatto cronico, ignorato sistematicamente dai condomini dei quali, invece, sa tutto. In particolare, Cesar, è indispettito da Clara e dalla sua allegria e decide di cancellarle dalla faccia quel suo stupido sorriso intrufolandosi nella sua casa per sabotarle la tranquilla vita quotidiana. "Bed time" è il classico thrille psicologico che si tiene alla larga dal soprannaturale dei precedenti lavori di Balaguerò, ci conduce in una lenta quanto inesorabile discesa negli inferi della mente di un mostro sadico, crudele, sociopatico capace di inventare ogni giorno un modo diverso di torturare la sua vittima in maniera sistematica e diabolica. [+]

[+] lascia un commento a ultimoboyscout »
d'accordo?
alessandro di fiore mercoledì 22 agosto 2012
un horror per adulti Valutazione 3 stelle su cinque
47%
No
53%

Cosa fa più paura in un film dell’orrore? Dipende. Per esempio dipende dagli occhi di chi lo guarda. Se sono gli occhi di un adolescente i virtuosismi degli effetti speciali capaci di dare corpo a creature mostruose suscitano di norma senso di angoscia e di panico. Se sono gli occhi di un adulto, di un adulto navigato agli orrori della vita reale, quelle creature mostruose rappresentano semmai una fuga facile e ingenua dalla vera mostruosità che a volte si nasconde abilmente dietro l’ apparente e rassicurante routine dell’uomo di strada, del coinquilino, del portiere di un condominio oppure addirittura di noi stessi. Già, di noi stessi. Negli occhi dell’adulto il mostro fa paura quando non si vede, oppure, peggio, quando lo si vede tutti i giorni guardandosi nello specchio, quando lo si vede in se stessi, nella propria vita infelice senza senso e senza scopo che va gradatamente acquisendo senso e scopo nel distruggere per rivalsa la sfacciata ed esibita felicità altrui. [+]

[+] lascia un commento a alessandro di fiore »
d'accordo?
purplerain sabato 5 gennaio 2013
obsesiòn Valutazione 3 stelle su cinque
31%
No
69%

Di film sull'ossessione amorosa ne abbiamo visti tanti, e da poco ne uscì uno in cui un uomo affittò un appartamento ad una donna per poi drogarla di notte e abusare di lei!! Direi trama molto simile a questa ma nel film di Balaguero c'è qualcosa in più: l'ossessione dell'uomo non è solo legata al sesso o all'amore non riposto, ma lui è semplicemente pazzo. E la cosa più particolare è che la sua pazzia non è dovuta ad un padre dispotico  oad una madre possessiva o da altre persone che abusavano di lui, no, o almeno il regista evita di dare una giustificazione alla sua pazzia!! Proprio in virtù dell'assenza di spiegazione sulla pazzia chi osserva il film non può patteggiare per il protagonista, e anche cercando di mettersi nei suoi panni, non può giustificare la sua ossessione amorossa solo con il fatto che, essendo Clara una bella ragazza, egli la debba desiderare e ottenere a tutti i costi e giustificarne le azioni!! La sua follia è tale che i momenti di felicità di chi lo circonda e anche di chi lo stima e gli dimostra affetto, come la signora con i cani, gli procurano dolore  e a quel punto decide di annientare la loro felicità e di condividere la sua follia con una madre costretta passivamente a letto, che ascolta e piange ma null'altro può!! Sceneggiatura semplice ma non banale, i personaggi principali sono ben sviluppati, non sapremo mai a cosa è dovuta la follia di Cèsar ma poco importa, il suo rapporto con la madre è poco sviluppato forse perchè poco importante, dal momento che, inchiodata a letto, è donna passiva e di poco spessore all'interno del film. [+]

[+] lascia un commento a purplerain »
d'accordo?
queenbeelw domenica 30 settembre 2012
la sociopatia da un punto di vista privilegiato Valutazione 4 stelle su cinque
36%
No
64%

Ottima interpretazione di Luis Tosar, ti induce quasi a stare dalla sua parte, nel suo spietato piano di togliere il sorriso altrui, essendo lui incapace di sorridere e di essere felice. A tratti fa quasi tenerezza, subito dopo riesce a turbarti con la sua manipolazione diabolica. Tensione alle stelle e finale inaspettato. Lo adoreranno gli amanti degli psycho triller!

[+] lascia un commento a queenbeelw »
d'accordo?
alexambro domenica 12 agosto 2012
se sto male io... Valutazione 4 stelle su cinque
34%
No
66%

Inquietante ! Ecco un buon film diverso da tanti altri. Un thriller non scontato che sa trasmettere la giusta atmosfera e inquietudine. Un cattivo come pochi. Non è un film leggero consigliato a tutti, ma con questo non voglio dire che non sia di qualità, azni.

[+] lascia un commento a alexambro »
d'accordo?
enigammi sabato 18 agosto 2012
il vero orrore è nel titolo italiano Valutazione 4 stelle su cinque
31%
No
69%

va bene, il titolo spagnolo non è eccezionale.
ma perché peggiorarlo con un ridicolo gioco di parole? che senso ha prendere il titolo spagnolo, non tradurlo, e inventarne uno in inglese? tra l'altro se il titolo riecheggia un altro film, sarebbe anche una questione di correttezza
ora io augurerei vivamente ai traduttori che ingiuriano in tal modo i film di diventare vittime di césar...

a parte questo: bel film. curatissime le luci, le inquadrature, le atmosfere, i tempi.
buoni gli interpreti: azzeccatissimo tosar, che ha il volto e la mimica giusta per il personaggio, ed ottimi anche i vicini, molto ben caratterizzati.
ottima anche la scelta di intervallare il lato morboso del sadismo di césar con cattiverie più quotidiane, e umane, ai danni di vicini irritanti - e tutto sommato quasi si condividono i sentimenti e le reazioni di césar, la cui crudeltà, a volte portata a spasso dagli eventi, si sviluppa e cresce in modo estremamente naturale, quasi fatalistico. [+]

[+] lascia un commento a enigammi »
d'accordo?
donni romani mercoledì 8 agosto 2012
la follia inghiotte l'infelicità Valutazione 3 stelle su cinque
29%
No
71%

Tensione psicologica, inquietudine a fior di pelle, malessere latente che sfocia nella cattiveria pura, quella senza sensi di colpa o rimorsi, propria dei sociopatici, fatta di vendette covate da sempre che non scalfiscono però la disperazione di fondo. Perchè César, il protagonista di questo originale thriller spagnolo è segnato dall'infelicità, un'infelicità assoluta e senza possibilità di essere scalfita, se non nel perfido proposito di far soffrire chi gli è vicino, tanto più se sorride alla vita. [+]

[+] lascia un commento a donni romani »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Bed Time | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marco Chiani
Pubblico (per gradimento)
  1° | gianleo67
  2° | mr.duff
  3° | arminiolorenza
  4° | ultimoboyscout
  5° | alessandro di fiore
  6° | purplerain
  7° | queenbeelw
  8° | alexambro
  9° | enigammi
10° | donni romani
11° | diomede917
12° | tiamaster
13° | roga.g
14° | renato volpone
15° | regi1991
16° | critico italiano
Rassegna stampa
Roberto Escobar
Trailer
1 | 2 |
Video
1|
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 27 luglio 2012
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Chat | Shop |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità