Furore

Acquista su Ibs.it   Dvd Furore   Blu-Ray Furore  
Un film di John Ford. Con Henry Fonda, John Carradine, Jane Darwell, Charley Grapewin, Doris Dowdon, Mae Marsh.
continua»
Titolo originale The Grapes of Wrath. Drammatico, Ratings: Kids+16, b/n durata 129 min. - USA 1940. MYMONETRO Furore * * * * 1/2 valutazione media: 4,67 su 18 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
4,67/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * * 1/2
 critican.d.
 pubblico * * * * 1/2
America anni Trenta: Tom Joad esce di prigione e trova tutti in una miseria nera, e dovrà trovare la forza per reagire.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
    * * * * *
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

America anni Trenta: Tom Joad esce di prigione - aveva ucciso un uomo in una rissa - e trova tutti in una miseria nera. La grande depressione ha coinvolto tutto il paese. Non c'è lavoro, non c'è nemmeno cibo, persino la terra è diventata arida, dove prima non lo era. Con tutta la sua famiglia, decide di partire verso l'ovest, dove, si dice, c'è lavoro e ci sono terre fertili. Caricato un vecchio camion di tutto ciò che possiede, la famiglia comincia il viaggio. Lungo la strada incontra scioperi, bidonvilles, violenza e sistematica, crudele mancanza di lavoro. Muoiono i nonni, i Joad vengono accolti in un villaggio, lavorano sì, ma con paghe da fame. Quando Tom assiste all'uccisione di un suo amico da parte di un poliziotto, colpisce l'agente e, senza volerlo, lo uccide a sua volta. Da quel momento dovrà fuggire. Ma Tom crede ancora che un giorno le cose potranno andar meglio. Lo dice a sua madre, salutandola prima di partire: "Dovunque si lotterà per sfamare gente io ci sarò". Un altro film senza il quale il cinema non sarebbe il cinema. Tratto dal romanzo di John Steinbeck viene portato sullo schermo da un regista di pari grandezza e prestigio. Il film è rigorosissimo culturalmente e formalmente: sembra di guardare le vecchie foto dell'epoca. Il regista ha puntato sul particolare, sui piccoli discorsi di miseria visibile, lasciando che i grandi temi ne venissero di conseguenza. Il cinema accoglie nel suo mito alcune situazioni tanto forti e perfette da non essere ripetibili, come la sepoltura del vecchio nonno, oppure l'immagine del camion-casa nelle strade delle infinite pianure, il ballo di Fonda con la madre (Darwell, premio Oscar), o la scena finale di Tom che percorre la collina andandosene, mentre il sole sta nascendo. Furore non è un documento del cinema, è un documento generale di storia. Con questo film Ford vinse l'Oscar e si pose come uno dei massimi autori assoluti. Quando una certa critica ha tacciato, durante la sua lunga e articolata attività, il regista di faziosità, manicheismo, persino fascismo, sarebbe bastato ricordare Furore, grandissimo manifesto populista. Ford non era fascista e non era comunista, stava dalla parte di quella che riteneva la giustizia, si fidava del proprio buon senso e giudizio. La sua apparente semplicità era ricchezza. Anche adesso il suo mondo è condivisibile e non è mai lontano. Quanto manca Ford.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
FURORE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
-
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Premi e nomination Furore MYmovies
Furore recensione dal dizionario Farinotti
Premi e nomination Furore

premi
nomination
Premio Oscar
2
7
* * * * *

Il libro e il film

martedì 21 agosto 2007 di Umberto

Due capolavori assoluti, raro caso in cui il film vale l'opera letteraria (e che opera !). Ford, spesso etichettato come maestro di genere (western),qui dimostra tutta la sua grandezza e tutta la sua arte. Nonostante la censura dell'epoca ed il finale imposto dalla produzione, il regista affronta coraggiosamente un tema sociale scabroso e politicamente sgradito. Da non perdere.  continua »

* * * * *

Memorabile

sabato 8 giugno 2013 di Alessandro Rega

Una pellicola leggendaria ! Era da molto che desideravo vedere il film…ne avevo sentito parlare molto bene, infatti, ammetto che prima di visionarlo ero già un po’ influenzato dalla nomea che aveva il film. Però, detto questo, ho sempre pensato che un film debba essere giudicato da ognuno per ciò che sente dentro di se (ovviamente esprimendo pareri e motivandoli con giuste parole). La trama del film è tratta da un romanzo di John Steinbeck (di cui non ho continua »

* * * * *

Film e libro

lunedì 20 agosto 2007 di Barrister

Uno dei pochissimi film che vale il libro al quale si è ispirato. Modificato il finale rispetto a quello del libro, uno dei più belli di tutta la letteratura mondiale(un vero peccato, ma non è certo colpa del regista). Ford, etichettato come il più grande maestro del genere western, ha dato il meglio di se in un film "sociale", assolutamente da non perdere. Non v'è dubbio che il western abbia trovato in Ford la sua massima espressione cinematografica, ma altrettanto vero è che l'etichetta di continua »

* * * * -

L'epopea degli oakies

giovedì 13 settembre 2012 di Paolo del ventoso est

Anche gli Stati Uniti conobbero la loro drammatica migrazione interna; la gente delle campagne dell'Oklahoma e dintorni (spregiativamente chiamati oakies), fu costretta a lasciare la propria terra, espropriata dalla speculazione agraria delle banche. Il quadro verrà magnificamente descritto da John Steinbeck nel suo The grapes of wrath,  potente romanzo (di cui ancora manca una edizione italiana integrale) che ispirò questa pellicola. John Ford usa un linguaggio cinematografico continua »

Henry Fonda, braccato dai poliziotti, si congeda dalla madre Jane Darwell
Io non saprò più niente di te, Tommy: tu potresti morire e io non lo saprei. E se ti arrestano, chi me lo verrà a dire?
Ma', forse è come diceva Casy. Uno non ha un'anima per sé solo, ma un pezzetto d'una grande anima, che è la grande anima di tutta l'umanità. Quindi...
Che cosa, Tommy?
Quindi non importa, perché io non potrò mai morire. Io sarò dovunque, dovunque ci sia un uomo. Dovunque ci sia un uomo che soffre e combatte per la vita, io sarò là. Dovunque ci sia un uomo che lavora per i suoi figli, io sarò là. Dovunque il genere umano si sforzi di elevarsi, coi ricchi e coi poveri, in questa comune aspirazione di continuo miglioramento, e dove una famiglia mangerà le frutta d'un nuovo frutteto, o andrà a occupare la casa nuova, là mi troverai.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Henry Fonda, braccato dai poliziotti, si congeda dalla madre Jane Darwell
Io non saprò più niente di te, Tommy: tu potresti morire e io non lo saprei. E se ti arrestano, chi me lo verrà a dire?
Ma', forse è come diceva Casy. Uno non ha un'anima per sé solo, ma un pezzetto d'una grande anima, che è la grande anima di tutta l'umanità. Quindi...
Che cosa, Tommy?
Quindi non importa, perché io non potrò mai morire. Io sarò dovunque, dovunque ci sia un uomo. Dovunque ci sia un uomo che soffre e combatte per la vita, io sarò là. Dovunque ci sia un uomo che lavora per i suoi figli, io sarò là. Dovunque il genere umano si sforzi di elevarsi, coi ricchi e coi poveri, in questa comune aspirazione di continuo miglioramento, e dove una famiglia mangerà le frutta d'un nuovo frutteto, o andrà a occupare la casa nuova, là mi troverai.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
lane Darwell
Siamo vivi. Siamo il popolo, la gente, che sopravvive a tutto. Nessuno può distruggerci. Nessuno può fermarci. Noi andiamo sempre avanti.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film Furore oppure Aggiungi una frase
Shop

DVD | Furore

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 7 dicembre 2016

Cover Dvd Furore A partire da mercoledì 7 dicembre 2016 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Furore di John Ford con Henry Fonda, John Carradine, Jane Darwell, Charley Grapewin. Distribuito da A & R Productions. Su internet Furore (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 12,99 €
Aquista on line il dvd del film Furore

di Georges Sadoul

Tom Joad (Henry Fonda), i suoi genitori (Jane Darwell, Russell Simpson), il fratello e una sorella (Doris Bowden), agricoltori caduti in miseria, attraversano gli Stati Uniti. In California si accampano in una “bidonville”, poi, dopo aver rappresentato loro malgrado la parte dei crumiri in una fattoria, partecipano a uno sciopero. Un figlio viene ucciso dalla polizia. Dopo un soggiorno in un campo governativo ben organizzato, riprendono la via. Il romanzo di Steinbeck era stato ispirato dal viaggio da lui compiuto come giornalista nel 1936 presso i contadini dell’Oklahoma, che vagavano allora lungo le grandi strade americane, cacciati dalle loro terre dall’erosione del suolo e dai sistemi di strozzinaggio delle banche. »

di Claude Beylie

L’America rurale degli anni Trenta, al tempo della grande crisi e degli espropri da parte delle banche. I Joad, poveri contadini, debbono rassegnarsi come tanti altri a lasciare il loro pezzo di terra dell’Oklahoma. Tom, il figlio maggiore, che è appena uscito di carcere (era stato condannato per un omicidio involontario), porterà la famiglia su un camioncino sovraccarico attraverso Stati dove regna la disoccupazione. La loro speranza è la California, dove, si dice, c’è lavoro per tutti. Il viaggio sarà un lungo calvario disseminato di prove alle quali i nonni non sopravviveranno. »

di Gian Piero dell'Acqua

Una famiglia di contadini, i Joad, attraversa gli Stati Uniti sperando di trovare, in California, condizioni di vita meno rovinose di quelle per cui ha deciso di affrontare l’esodo. Uno dei migliori film sociali del periodò rooseveltiano e, per alcuni critici, il capolavoro di Ford, stupendamente servito dall’operatore Gregg Toland. La critica ha sovente insistito sul parallelismo fra la vecchia Ford dei Joad e la diligenza “carica di umanità” di Ombre rosse. »

Furore | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | umberto
  2° | alessandro rega
  3° | barrister
  4° | il cinefilo
  5° | paolo del ventoso est
  6° | mondolariano
  7° | tomdoniphon
  8° | luca scial�
  9° | cinephile 62
Rassegna stampa
Gian Piero dell'Acqua
Premio Oscar (9)


Articoli & News
Shop
DVD
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità